laRegione
no-e-no-oggi-la-manifestazione-femminista
Ti–Press
12.04.21 - 18:31
Aggiornamento: 26.03.22 - 14:47

‘No è no’, oggi la manifestazione femminista

Una revisione in materia di crimini sessuali che non convince il collettivo ‘Io l’8 ogni giorno’ che chiede l’introduzione del concetto di ‘consenso’

Una ‘x’ rossa dipinta sulle mascherine e una frase urlata all’unisono: "No è no". È con questo slogan che il collettivo femminista ‘Io l’8 ogni giorno’ ha manifestato oggi a Bellinzona contro la revisione del diritto penale in materia di crimini sessuali. Il progetto prevede la creazione dell’infrazione ‘aggressione sessuale’ nel quale rientrano gli atti sessuali compiuti contro la volontà della persona o a sorpresa.

Il collettivo contesta il fatto che si tratterebbe di un delitto, per il quale è prevista una pena di massimo 3 anni, e non un crimine, il cui massimo sarebbe di 10 anni. "Ciò che distingue questa nuova categoria ‘aggressione sessuale’, da quella già esistente ‘violenza carnale’ non è la natura o la gravità del reato, bensì il comportamento, la reazione, della vittima", ha spiegato il collettivo. "In questo modo si rischia di creare una sorta di gerarchia tra le brave vittime, quelle che si sono difese dibattendosi, urlando (...) e le altre, quelle che non avrebbero reagito con sufficiente forza per impedire di essere stuprate".

‘Io l’8 ogni giorno’ ricorda che per la convenzione di Istanbul, riconosciuta dalla Svizzera nel 2018, deve essere considerato stupro ogni rapporto sessuale non consensuale. Anche l’attuale codice penale non soddisfa le manifestanti: "Per vedere riconosciuto il fatto di aver subito una qualche forma di violenza sessuale, la vittima è tenuta a dimostrare di essersi opposta in ogni modo al suo autore. L’assenza del consenso della vittima, come anche un suo ‘no’, non sono infatti ritenuti sufficienti all’interno del nostro ordinamento penale". Non tutte le donne, ricorda il collettivo femminista, reagiscono allo stupro nello stesso modo. Alcune si difendono fisicamente, altre si ‘dissociano’ dal proprio corpo, c’è chi preferisce non reagire perché teme per la propria vita, mentre talune sono come paralizzate. "Il progetto proposto – proseguono – presuppone una visione per cui il corpo femminile sia per sua natura sempre accessibile, a meno che la donna non lo difenda opponendosi con la forza".

Io l’8 ogni giorno’ ha realizzato un Piano d’azione femminista contro la violenza sulle donne, nel quale chiedono che venga introdotto nel codice penale svizzero il concetto di ‘consenso’ e che dunque le definizioni di ‘coazione sessuale’ e ‘violenza carnale’ vengano sostituite con una nuova categoria di reato sessuale che includa gli atti ottenuti senza il benestare della vittima. In definitiva il collettivo chiede di smettere con la vittimizzazione secondaria, e di comprendere che il sesso senza consenso è stupro.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
collettivo femminista crimini sessuali
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
2 ore
Bistrot di Bellinzona, ‘Nessuna truffa né maltrattamenti’
Il gerente Ivan Lukic non nasconde le difficoltà economiche. Tuttavia alcune persone hanno ‘tenuto duro, credendo nel progetto. Altre lo hanno diffamato’
Luganese
3 ore
Rovio, fucile notificato ma il padre era senza porto d’armi
Emergono ulteriori aspetti legati al grave fatto di sangue capitato domenica scorsa ad Agno: il 49enne non aveva il permesso di girare con il Flobert
Ticino
3 ore
Aspettando Godot... e Greta Gysin. L’area rossoverde attende
Sarebbe imminente la decisione della consigliera nazionale dei Verdi se candidarsi o meno per il governo. Bourgoin e Riget: ’Avanti, con o senza di lei’
Bellinzonese
9 ore
Vacanze costose e beni di lusso con i guadagni della cocaina
Condannato a 4 anni e 3 mesi (più l’espulsione dalla Svizzera) un 35enne recidivo e reo confesso. La Corte: ‘Prognosi nefasta’
Locarnese
9 ore
Gambarogno, 83enne inghiottito dalle acque del lago
L’uomo, un confederato, si era tuffato per una nuotata ma non è più riemerso. Partito dal Porto patriziale di Ascona, aveva ‘toccato’ alcune imbarcazioni
Bellinzonese
13 ore
Bennato e tanta buona musica allo Spartyto di Biasca
Tre serate intense il 25, 26 e 27 agosto in Piazza Centrale per la 32esima scoppiettante edizione
Locarnese
14 ore
Onsernone, da mezzo secolo senza mai perdere ‘LaVoce’
Compie 50 anni il semestrale (un tempo bimestrale) della locale Pro; una rivista cartacea nata per parlare di territorio e offrire spunti di riflessione
Ticino
14 ore
A Ferragosto il sole brucia, il radar pure
Puntuale come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali nel corso della prossima settimana verranno effettuati controlli della velocità
Luganese
15 ore
Cantoreggi, l’Appello conferma la condanna di primo grado
Pensione La Santa, la corte di secondo grado infligge 4 anni e tre mesi di carcere all’austriaco, per lesioni, omicidio colposo e omissione di soccorso
Mendrisiotto
20 ore
Morbio Inferiore, Parco San Rocco accettato ma con modifiche
Progetto intergenerazionale relativo al Piano particolareggiato rivisto dal Cantone, l’incarto sarà in pubblicazione dal 16 agosto al 15 settembre
© Regiopress, All rights reserved