laRegione
camion-in-fila-sull-a2-anche-a-mendrisio-c-e-preoccupazione
A volte le colonne e i camion si allungano sino a Mendrisio (Ti-Press)
Mendrisiotto
03.09.21 - 16:340
Aggiornamento : 07.09.21 - 16:00

Camion in fila sull'A2, anche a Mendrisio c'è preoccupazione

Dopo i consiglieri Plr di Chiasso, anche i loro colleghi della Città sollevano la problematica. Chiesta una presa di contatto con le autorità superiori

Le lunghe colonne di Tir sul tratto finale dell'autostrada danno da pensare anche a Mendrisio. Dopo il Plr di Chiasso, anche dalla Città i consiglieri comunali liberaliradicali hanno deciso di farsi sentire. È capitato infatti che il serpentone di 'bisonti' raggiungesse pure il territorio del capoluogo, "provocando situazioni di disagio a una circolazione stradale al limite del collasso". Capitanati dal capogruppo Vincenzo Crimaldi, i firmatari di una interrogazione lo dicono a chiare lettere: "È sotto gli occhi di tutti che il Mendrisiotto è giornalmente toccato da gravi problemi viari".

'Mendrisio faccia sentire la sua voce'

Se è vero, come richiama ancora il drappello di consiglieri, che le file di mezzi pesanti fermi sulla A2 e diretti verso Brogeda sono da "ricondurre ai controlli delle autorità doganali", è altresì un fatto che il Distretto deve fare i conti da tempo con la questione ambientale. In una realtà, si osserva nell'atto parlamentare, che "già indossa la maglia nera per l'inquinamento costante", ecco che una tale situazione "causa ulteriori conseguenze negative per il nostro comune e la nostra regione". Davanti a un elemento di peggioramento, si esorta quindi dal Plr, la Città "deve anche lei far sentire la propria voce presso le autorità competenti per risolvere una situazione ormai diventata insopportabile".

Tre domande chiave

Gli interrogativi, a questo punto, giungono spontanei dal gruppo di consiglieri comunali. Il Municipio di Mendrisio, insomma, "è a conoscenza degli stazionamenti sulla A2 dei Tir che si dirigono verso il valico di Chiasso-Brogeda per oltrepassare la frontiera?". In caso affermativo, "con quale frequenza vengono creati?". Ma soprattutto, si chiede, l'esecutivo "concorda con il fatto che il problema esposto crea degli impatti negativi ambientali e d’immagine per il nostro territorio?". Non da ultimo, la domanda cruciale, l'autorità comunale "ha intenzione di prendere contatto con le autorità federale e cantonale per esporre il problema e trovare una soluzione?". Una aspettativa, questa, manifestata anche dai colleghi di partito di Chiasso. Da troppi anni, infatti, nella cittadina di confine si convive con le code di camion in attesa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
47 min
Mascherine, il Cantone sostiene l’obbligo nei luoghi affollati
Il Consiglio di Stato invita i Comuni a introdurre ‘una misura di prevenzione molto efficace in occasione degli eventi natalizi’
Bellinzonese
1 ora
Disagio nelle case anziani, colloqui con tutti i dipendenti
La Delegazione consortile ha affidato un audit esterno al Laboratorio di psicopatologia del lavoro dell’Organizzazione sociopsichiatrica cantonale
Locarnese
1 ora
Il ragazzo pestato è tornato a casa
La madre chiede a chiunque abbia delle prove di farsi avanti
Bellinzonese
2 ore
La Lingera (per ora) ha deciso di non decidere
L’edizione 2022 del carnevale di Roveredo è in sospeso, il comitato riunitosi ieri deciderà entro la metà di gennaio
Ticino
3 ore
Coronavirus, 188 casi in più e 11 pazienti in terapia intensiva
Nelle case per anziani gli ospiti attualmente positivi sono 5
Bellinzonese
8 ore
Ritom, rinnovo della funicolare e 2,38 milioni per il turismo
Altre all’ammodernamento dell’impianto, si intende investire per marketing, segnaletica e veste grafica. Previsto anche un ponte tibetano lungo 413 metri
Ticino
8 ore
Babbo Natale è alle prese con qualche grattacapo
A causa di colli di bottiglia nella distribuzione globale, alcuni regali sono difficili da reperire. Ma i commercianti rassicurano: l’offerta resta ricca
Ticino
8 ore
Gole profonde... per legge
Whistleblowing, il Gran Consiglio si appresta a codificare le regole a tutela di chi nell’Amministrazione segnala irregolarità
Bellinzonese
8 ore
Officine di Castione, i tempi pieni salirebbero da 300 a 360
Oggi le Ffs comunicheranno i dettagli del Piano industriale: ecco le prime cifre, che richiedono tuttavia dei chiarimenti sul lato occupazionale
Locarnese
14 ore
Locarno, ancora un caso pestaggio in centro
Un ragazzo di 18 anni vittima di un gruppo di giovani. La denuncia della madre sui social media
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile