laRegione
09.08.22 - 10:02
Aggiornamento: 14:45

Approvvigionamento energetico, Ail stoccano gas in Italia

Il Ticino è dipendente dalla disponibilità del Paese limitrofo, unica rete alla quale è collegato, a continuare a lasciar transitare gas verso la Svizzera

a cura di Red.Web
approvvigionamento-energetico-ail-stoccano-gas-in-italia
Ti-Press

La penuria nella fornitura di gas naturale è attesa già per questo inverno. Le Ail Sa hanno dunque stoccato in Italia il volume richiesto dall’ordinanza del Consiglio federale emanata in maggio. Quest’ultima contiene le misure cautelative che le aziende regionali di approvvigionamento sono portate a intraprendere. Le Ail comunicano inoltre di aver sottoscritto "diritti d’opzione per la fornitura di volumi supplementari di gas non di provenienza russa, nel caso di limitazione o di interruzione dei flussi da questo Paese".

Ticino collegato esclusivamente all’Italia

Per usufruire di questi volumi di gas, il Ticino è però dipendente dalla disponibilità dell’Italia a continuare a lasciarli transitare verso la Svizzera, anche nel caso di grave penuria sul suolo italiano, ricordano le Ail. Per questo motivo hanno scritto al Consiglio federale – informando anche il Consiglio di Stato ticinese e la Deputazione ticinese alle Camere federali – per sensibilizzare su questa questione. "La rete del gas ticinese è collegata ed esclusivamente alimentata dall’Italia e non è interconnessa a quella del resto del nostro Paese, che può invece godere di diversi punti di alimentazione con Francia, Germania e Austria".

Le Ail sottolineano che "la garanzia di poter continuare ad accedere alle reti di trasporto dei Paesi limitrofi è una premessa indispensabile per non vanificare gli importanti sforzi, anche di natura finanziaria, sin qui fatti dalle aziende regionali svizzere del gas". La direzione e il Consiglio di amministrazione assicurano dunque di star seguendo da vicino la situazione e facendo il possibile per tutelare i propri clienti "mantenendo il canale di comunicazione aperto e diretto con tutte le istituzioni politiche e tecniche coinvolte".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
5 min
Polcom Locarno, nuova inchiesta amministrativa
Dopo il licenziamento di un agente, stavolta è il turno di un suo collega, oggetto di un’indagine per apprezzamenti verbali verso una donna
Ticino
44 min
Con l’autunno i contagi riprendono vigore anche in Ticino
Coronavirus, in sette giorni quasi duemila nuove infezioni (+78% rispetto alla settimana precedente). Ospedalizzazioni in sensibile aumento
Mendrisiotto
2 ore
‘Salviamo la Biblioteca islamica di Chiasso’
Punto di ritrovo e di scambio culturale, adesso rischia di chiudere. Lanciata una raccolta fondi
Ticino
5 ore
Cantonali ‘23, Gianella (Plr): ’Sarò nella lista per il governo’
La capogruppo liberale radicale ufficializza a laRegione la sua decisione di candidarsi: ‘Avremo una lista forte in cui ogni ticinese potrà riconoscersi’
Bellinzonese
5 ore
Chiuso il negozio di Dalpe: ora manca un servizio ‘essenziale’
La speranza del sindaco Mauro Fransioli è quella di trovare qualcuno che porti avanti l’attività. Il 15 ottobre è previsto un incontro con la popolazione
Luganese
5 ore
Scuola media, la Direttiva e i segnali non recepiti
Indigna la presunta violazione del dovere di informazione nel caso dell’ex direttore di una scuola media arrestato per reati sessuali con minorenni
GALLERY
Mendrisiotto
14 ore
Il parco delle gole della Breggia si fa più inclusivo
Inaugurato un percorso per ipovedenti nell’area del mulino del Ghitello. Stella: ‘È un patrimonio da difendere, ma anche rendere accessibile a tutti’.
Ticino
14 ore
Premi cassa malati, Marco Chiesa (Udc) insiste e interroga Berna
Il presidente nazionale democentrista segue De Rosa e chiede al Consiglio federale perché nel calcolo per il ’23 non siano stati calcolati ’20 e ’21
Luganese
16 ore
Cornaredo, ‘tabula rasa’ pronta sulla carta
Presto in pubblicazione a Lugano e Porza il Piano di quartiere del comparto B1a. Previsti edifici misti di altezza tra i 30 e i 60 metri
Grigioni
16 ore
A Mesocco non si ripresenta il sindaco Christian De Tann
In corsa per la carica di capo dell’esecutivo alle elezioni comunali del 30 ottobre vi sono John Seghezzi, Fausto a Marca e Mattia Ciocco
© Regiopress, All rights reserved