laRegione
24.05.22 - 14:39
Aggiornamento: 19:51

GastroLugano e il post-pandemia, fra turisti e guerre

Riconfermato il comitato presieduto da Michele Unternährer che dovrà affrontare diverse sfide, come rendere più attrattivi i locali

gastrolugano-e-il-post-pandemia-fra-turisti-e-guerre
GastroLugano: il comitato

Un applauso convinto ha decretato la rielezione del presidente e del Comitato di GastroLugano, riunita il 23 maggio, all’Albergo Dante Lugano Center. Riconfermati quindi: Michele Unternährer (presidente e membro Cda GastroTicino), Fabio De Robbio (vicepresidente e membro Cda GastroTicino) e Pierpaolo Mariano (cassiere); rieletti anche i membri Michele Braccia, Manuela Chiorazzi, Filippo Picardi e Roberto Rusca.

Molti i temi passati in rassegna dal presidente durante la sua relazione. A iniziare dal ricordo delle restrizioni durante la pandemia che hanno creato grandi difficoltà al settore. Con l’afflusso però record di turisti da oltre Gottardo, il presidente ha invitato i soci a curare l’offerta in modo che ritornino. Inoltre, anche se prosegue l’iter ricorsuale contro la tassa base dei rifiuti come oggi è concepita, Unternährer si è detto soddisfatto per i buoni rapporti con la Città e Lugano Region in fatto di collaborazioni per eventi e tutto quanto ruota attorno alla ristorazione, che diventa sempre più importante a livello turistico. Buoni rapporti che sono stati confermati anche dal municipale Roberto Badaracco, intervenuto per portare il saluto della Città.

Le sfide del settore

Da parte sua Massimo Suter, presidente cantonale e vicepresidente svizzero, si è soffermato sulle sfide che attendono il settore: con la guerra ci sono e ci saranno inevitabili aumenti dei costi che toccano e toccheranno in modo incisivo la gastronomia, per cui è importante tenere sotto controllo i conti di ogni singola azienda. Seconda sfida è quella di rivedere la gestione del proprio locale, perché con la pandemia ci si è accorti che fuori dal proprio lavoro ci sono la famiglia e una vita, per cui molti si sono indirizzati verso altri tipi di professione. Da qui la terza sfida: rendere attrattivi i propri locali per il personale qualificato, sempre più difficile da trovare.

A livello cantonale è stato Gabriele Beltrami, direttore di GastroTicino, a ricordare il grosso impegno della federazione e delle sezioni regionali durante la pandemia. A questo proposito ha ricordato che GastroSuisse ha lanciato da poco più di un mese la raccolta firme per l’iniziativa "Per indennità regolamentate in caso di epidemia (Iniziativa sulle indennità)". Beltrami ha poi invitato i ristoratori ad accettare le carte aziendali e regalo Lunch-Check perché ci sono due milioni di svizzeri pronti a utilizzarle anche in Ticino. Importante anche il label Swisstainable di Svizzera Turismo. "Non esitate a iscrivervi – ha spiegato Alessandro Pesce, responsabile dell’Ufficio stampa & PR – anche perché GastroTicino, in collaborazione con Ticino Turismo e Lugano Region, organizzerà una rassegna vegetariana e vegana dal 30 settembre al 10 ottobre, in occasione del Veggie Day del 1° ottobre e del convegno ATWS (Adventure Travel World Summit) che si svolgerà a Lugano dal 3 al 6 ottobre; i ristoranti che si iscriveranno saranno segnalati agli oltre 700 delegati".

Nella foto: (da sinistra) Massimo Suter, Fabio De Robbio, Roberto Rusca, Manuela Chiorazzi, Michele Unternährer, Filippo Picardi e Pierpaolo Mariano.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
GALLERY
Mendrisiotto
7 ore
Il parco delle gole della Breggia si fa più inclusivo
Inaugurato un percorso per ipovedenti nell’area del mulino del Ghitello. Stella: ‘È un patrimonio da difendere, ma anche rendere accessibile a tutti’.
Ticino
7 ore
Premi cassa malati, Marco Chiesa (Udc) insiste e interroga Berna
Il presidente nazionale democentrista segue De Rosa e chiede al Consiglio federale perché nel calcolo per il ’23 non siano stati calcolati ’20 e ’21
Luganese
9 ore
Cornaredo, ‘tabula rasa’ pronta sulla carta
Presto in pubblicazione a Lugano e Porza il Piano di quartiere del comparto B1a. Previsti edifici misti di altezza tra i 30 e i 60 metri
Grigioni
10 ore
A Mesocco non si ripresenta il sindaco Christian De Tann
In corsa per la carica di capo dell’esecutivo alle elezioni comunali del 30 ottobre vi sono John Seghezzi, Fausto a Marca e Mattia Ciocco
Locarnese
10 ore
Il giudice sul pedofilo: ‘È solo la punta dell’iceberg’
Un 77enne del Sopraceneri condannato a 8 anni di carcere per ripetuti atti sessuali con fanciulli e con persone inette a resistere tra il 2000 e il 2021
Bellinzonese
11 ore
Dai ruderi è nato un auditorium: inaugurazione a Biasca
Ultimati i lavori della struttura concertistica e per eventi culturali che potenzia l’offerta dell’attigua Casa Cavalier Pellanda
Ticino
12 ore
Ticino capitale del turismo sostenibile, ‘è la sfida del futuro’
Questa settimana si tiene l’Adventure travel world summit, l’evento più importante a livello internazionale per la promozione di una ‘nuova visione’
Locarnese
12 ore
Bracconieri in Vallemaggia, la Federazione prende le distanze
La Fcti condanna senza mezzi termini i deplorevoli atti compiuti da un gruppo di persone nemmeno in possesso di una licenza venatoria
Bellinzonese
13 ore
Municipio di Bodio favorevole alla fusione con Giornico
Una decisione unanime che permette di avviare l’iter per un’aggregazione ridotta rispetto al progetto che comprendeva anche Pollegio e Personico
Ticino
17 ore
Vaccinazioni di richiamo autunnali in Ticino dall’11 ottobre
Le informazioni sono già disponibili sul sito ufficiale dedicato alle vaccinazioni www.ti.ch/vaccinazione
© Regiopress, All rights reserved