laRegione
promossa-l-accusa-al-tpf-per-l-accoltellatrice-della-manor
Ti-Press
18.05.22 - 12:13
Aggiornamento: 18:29
Ats, a cura de laRegione

Promossa l’accusa al Tpf per l’accoltellatrice della Manor

L’imputata dovrà rispondere di tentato assassinio, violazione della legge federale che vieta i gruppi islamisti, ed esercizio illecito della prostituzione

Nuovi sviluppi in merito all’aggressione di matrice jihadista avvenuta ai danni di due donne il 24 novembre 2020 alla Manor di Lugano. Il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) ha comunicato oggi di aver promosso l’accusa presso il Tribunale penale federale (TPF) contro l’autrice, una cittadina svizzera di 29 anni residente nel canton Ticino, che, munita di un coltello, aveva scatenato il panico nel grande magazzino.

L’imputata, riferisce la procura federale in una nota, è accusata di tentato assassinio e di violazione della legge federale che vieta i gruppi "Al-Qaïda" e "Stato islamico" nonché le organizzazioni associate. Dinanzi al tribunale dovrà rispondere anche di esercizio illecito della prostituzione.

Dal momento dell’arresto, il giorno stesso del fatto di sangue, la donna si trova in carcerazione preventiva e dall’agosto 2021 in esecuzione anticipata della pena. Secondo l’accusa, la diretta interessata ha agito con "premeditazione e particolare mancanza di scrupoli".

Infatti, ha scelto a caso le sue vittime e le ha aggredite brutalmente con un coltello, "con l’intento di ucciderle e spargere così il terrore tra la popolazione" e "suscitare un ampio interesse mediatico". Stando all’MPC si è trattato insomma di un vero e proprio atto terroristico in nome dell’ISIS, perpetrato per propagarne l’ideologia.

Una delle due donne aggredite aveva riportato gravi ferite alla gola. La seconda invece, era riuscita, insieme ad altre persone presenti sul posto, a fermare l’assalitrice e a trattenerla fino all’arrivo della polizia.

La 29enne nel 2017 voleva recarsi in Siria per incontrare un combattente jihadista del quale si era innamorata tramite social media. Era però stata fermata al confine con la Turchia e rimpatriata. Da allora, ha sofferto di problemi psichiatrici ed è stata ricoverata in un apposito istituto.

Le inchieste sui reati di stampo jihadista e quindi terroristico rientrano tra le competenze dell’MPC, che per questo ha assunto subito la direzione delle indagini. Nel comunicato odierno, il Ministero pubblico tiene anche a ringraziare le autorità ticinesi per la rapida attuazione delle prime misure urgenti e per la buona collaborazione e ricorda che, fino al passaggio in giudicato della sentenza, vale la presunzione d’innocenza.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
accoltellamento lugano tentato assassinio tpf
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
5 ore
Tenero, nuovo annegamento nelle acque lacustri
Un 54enne confederato è scomparso dalla visuale attorno alle 17, mentre nuotava poco distante dalla riva. Il cadavere recuperato verso le 20
Grigioni
7 ore
Condanna bis al comandante della polizia William Kloter
Pena ridotta ma confermata in Appello la grave infrazione alle norme della circolazione: l’ufficiale era stato pizzicato da un radar sull’A13 a Soazza
Bellinzonese
8 ore
Scarsità di acqua, il Centro di Lumino critica l’ex Municipio
In tre interrogazioni i consiglieri comunali chiedono se vi sono perdite nelle condutture, sorgenti alternative e se l’approvvigionamento sarà garantito
Ticino
8 ore
Atti sessuali con fanciulli, 77enne rinviato a giudizio
L’uomo avrebbe abusato di sette bambini sull’arco di 20 anni, recandosi apposta anche in Thailandia. È parzialmente reo confesso.
Bellinzonese
8 ore
Scelto il progetto per la riqualifica del comparto Aet di Bodio
L’Azienda elettrica ticinese vuole rendere la zona fruibile agli abitanti e offrire servizi moderni ai centri interaziendali. Investimento di 10 milioni
Luganese
8 ore
Potenziamento dell’A2 tra Lugano e Mendrisio: ‘No’ comunista
Al grido di ‘No al degrado del territorio’, un’altra voce si leva contro il controverso progetto PoLuMe: quella del Partito comunista
Gallery e video
Luganese
9 ore
‘Trasloco’ di 40 metri per un edificio di 600 tonnellate
Spostamento necessario per la realizzazione del futuro sottopasso pedonale di Besso. Le operazioni sono durate tutta la mattinata
Locarnese
9 ore
Allerta meteo sul Locarnese: forti temporali
Pericolo di grandine, piogge torrenziali e raffiche burrascose. Il fronte del maltempo procede a una velocità di 25 km/h
Mendrisiotto
9 ore
A Breggia in 333 sono per il referendum sulle scuole
Il Comitato promotore consegna le firme in Cancelleria: ‘Obiettivo raggiunto’. Il nodo del problema, non i servizi didattici ma l’investimento
Locarnese
11 ore
Alta Vallemaggia, due vitelline ferite dal lupo
Accertamenti in corso all’Alpe Sfille, ma l’attacco del predatore presente da mesi in zona, è dato per certo
© Regiopress, All rights reserved