laRegione
16.02.22 - 15:45
Aggiornamento: 19:37

Swift my cash, pena patteggiata per i due fratelli comaschi

Stando all’accusa, il 64enne fiduciario (il più anziano) avrebbe gestito alle Bahamas un fondo 14 milioni di euro depositato in una banca di Lugano

di Marco Marelli
swift-my-cash-pena-patteggiata-per-i-due-fratelli-comaschi
Ti-Press/Archivio
I due fratelli sono finiti nella rete dell’inchiesta milanese

Tre anni e quattro mesi è la pena patteggiata nei giorni scorsi in Tribunale a Milano da due notissimi fratelli comaschi, il maggiore dei quali residente a Lugano, che sono stati arrestati nel maggio 2021, nell’ambito dell’operazione Swift my cash. Entrambi, dopo la detenzione e gli arresti domiciliari, erano tornati in libertà lo scorso dicembre. L’operazione è scaturita da un’inchiesta alla quale avevano collaborato le polizie di Svizzera, Austria e Francia nei confronti di nove persone accusate a vario titolo di riciclaggio internazionale, frode fiscale e corruzione tra privati. Inchiesta condotta dal Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza di Milano e coordinata dal pubblico ministero Paolo Storari, che aveva vincolato il suo consenso al patteggiamento al rientro in Italia di una ventina di milioni di euro che, dopo essere transitati da Lugano, erano finiti in alcuni “paradisi fiscali”.

I fratelli comaschi sono personaggi molto conosciuti, non solo nella Como che conta, ma anche in diverse città italiane, incominciando dal capoluogo lombardo, dove il maggiore dei due è titolare della Luga srl, legata a filo doppio alla fiduciaria luganese Luga Audit & Consulting Sa, con sede in viale Stefano Franscini. L’uomo, 64 anni, una nomea di mago del fisco tanto che la sua fiduciaria luganese sarebbe stata frequentata da decine di imprenditori del Nord Italia, interessati, secondo gli inquirenti milanesi, a trasferire capitali (fondi neri, in quanto provenienti da reati fiscali) nei “paradisi fiscali”. Il fratello minore, 55 anni, è molto noto negli ambienti politico-amministrativi lombardi, avendo ricoperto incarichi importanti, come la vicepresidenza del Comitato di vigilanza di Infrastrutture Lombarde, il braccio operativo di Regione Lombardia. Incarico che aveva lasciato dopo che era uscita la notizia dell’arresto. A suo carico anche un patteggiamento per frode fiscale. Stando all’accusa il 64enne fiduciario comasco avrebbe gestito alle Bahamas un fondo di 14 milioni di euro depositato in una banca di Lugano. Stando all’inchiesta milanese, scaturita da una verifica fiscale da parte dell’Agenzia delle entrate di Como, il compenso dei due fratelli comaschi per far scomparire i soldi destinati alle tasse sarebbe stato del 18 per cento. Non ancora definita la posizione delle altre sette persone coinvolte nell’operazione Swift my cash.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
1 ora
Lastminute, l’inchiesta si allarga anche alla ceo ad interim
Coinvolti ora nell’inchiesta anche altri ex e attuali dipendenti del rivenditore di viaggi e tempo libero online con sede a Chiasso
Locarnese
3 ore
Nodo viario di Ponte Brolla, le criticità discusse dai residenti
L’Associazione Quartiere Solduno-Ponte Brolla-Vattagne promuove un incontro con gli abitanti per fare il punto ai contestati progetti di Fart e Cantone
Luganese
3 ore
Una vita in Pretura: ‘La volontà di rendere giustizia’
Intervista a Franca Galfetti Soldini che dopo vent’anni (trentaquattro in totale) lascerà la guida della Sezione 3 della Pretura di Lugano
Gallery e video
Bellinzonese
5 ore
La denuncia: ‘Abbiamo visto pecore malate e morte di stenti’
Due escursionisti testimoniano lo stato precario in cui hanno ripetutamente trovato un gregge di ovini vicino al Passo di Lucendro
Ticino
5 ore
Finanziamento degli Spitex ticinesi sotto la lente della Comco
La Commissione della concorrenza: ‘Le imprese private potrebbero vedersi limitate nel loro sviluppo, a scapito di un efficiente mercato concorrenziale’
Ticino
14 ore
Cassa pensioni pubblica, ‘più che un pilastro è un grissino’
Oltre 3mila dipendenti dello Stato in piazza a Bellinzona per protestare contro il taglio del 20% alle pensioni, il secondo in 15 anni.
Ticino
14 ore
La varesina Lara Comi ritorna a Bruxelles
Il dopo elezioni in Italia e gli effetti del ciclone Meloni
Ticino
15 ore
Al telescopio per ammirare Luna, Giove e Saturno
Riprendono le osservazioni astronomiche notturne alla Specola solare Ticinese. La prima venerdì 30
Mendrisiotto
15 ore
Un principe poco da favola di un regno di bugie
Chiesti 7 anni di carcere per il sedicente erede del re d’Etiopia, accusato di aver truffato tre imprenditori del Mendrisiotto per quasi 13 milioni
Ticino
16 ore
Il preventivo di oggi, le lacrime e sangue di domani
Il Consiglio di Stato presenta una previsione coerente con gli impegni, ma i partiti sono preoccupati. Le reazioni di Plr, Ps, Centro, Lega, Udc e Verdi
© Regiopress, All rights reserved