laRegione
Lugano
28.11.21 - 17:40
Aggiornamento: 17:57

Lis, via libera (con modifiche) agli statuti

La Commissione delle petizioni propone alcuni aggiustamenti al testo municipale

lis-via-libera-con-modifiche-agli-statuti
Ti-press

La Commissione delle petizioni del Consiglio comunale ha approvato, con delle precisazioni, la modifica dello statuto dell’Ente Lugano istituti sociali, che gestisce per esempio case anziani e nidi d’infanzia. Le modifiche vanno a maggiormente tutelare i dipendenti, passati dallo statuto di dipendente del Comune a quello di dipendente del Lis, sia pure ‘parificato’ a un comunale.
Vengono così modificati alcuni articoli rispetto a quanto proposto dal messaggio municipale. Per esempio dove il testo del messaggio prevede che “Il Regolamento – dei dipendenti – è adottato dal Consiglio comunale di Lugano e confermato dal Consiglio di amministrazione dell’Ente. Le successive modifiche, da attuarsi nel caso di modifiche del Roccl competono al Consiglio di amministrazione”. “In occasione dell’audizione della Commissione delle petizioni del 12 ottobre 2021 – osserva la Commissione, nel rapporto redatto da Raoul Ghilsetta – con i signori Lorenzo Quadri, Marco Jermini, Deborah Moccetti Bernasconi (membri del Cda Lis) e il direttore Paolo Pezzoli, è stato chiarito che non si vuole andare in questa direzione, ma al contrario si vuole velocizzare la ripresa nel Rocis dei cambiamenti decisi dal Consiglio comunale di Lugano. Come legislatore comunale spetta infatti al Consiglio comunale di Lugano decidere tanto il contenuto del Regolamento organico delle collaboratrici e dei collaboratori della Città di Lugano (Roccl), quanto il contenuto del Regolamento organico delle collaboratrici e dei collaboratori dell’Ente Lugano istituti sociali (Rocis): e questo sia nella fase del varo iniziale, sia nelle fasi successive di modifica dei due Regolamenti organici".
Pertanto la Commissione petizioni ha riformulato il capoverso in questione nel seguente modo: “Il testo iniziale del Regolamento è adottato dal Consiglio comunale di Lugano. Successivamente eventuali modifiche del Roccl dovranno essere integrate nel Regolamento da parte del Consiglio di amministrazione”. Oltre ad aggiungere le ‘collaboratrici’ ai ‘collaboratori’ nel testo del regolamento, la Commissione ha introdotto la ratifica formale e finale delle assunzioni di personale che non fa parte della gerarchia da parte del Consiglio d’amministrazione, ritenuto che l’intera procedura per il resto competa alla Direzione. Una delega, quella concessa alla direzione, volta a effettuare assunzioni urgenti di personale. Il nuovo articolo si presenta così: “L’intera procedura, compresa la decisione di assunzione, di tutto il personale dell’Ente è di competenza della direzione, riservata la ratifica del Consiglio di amministrazione. Fanno eccezione le decisioni di assunzione del direttore, dei suoi diretti subordinati e dei capi, di esclusiva competenza del Consiglio di amministrazione”. Con questi emendamenti, la Commissione propone al Consiglio comunale di approvare la revisione degli statuti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Locarnese
5 ore
La Colonna Alpina di Soccorso ha una nuova casa
Cerimonia di inaugurazione stamane a Riazzino per la sede del Cas Locarno: il coronamento di un progetto nato nel 2020
Gallery
Ticino
5 ore
I Verdi liberali: ‘Almeno due deputati in Gran Consiglio’
Elezioni cantonali 2023, il Pvl Ticino presenta la lista per il governo e il programma. Parlamento, fiducioso l’ex presidente Mobiglia: è la volta buona
Mendrisiotto
13 ore
Morbio Inferiore, si accende la discussione sul moltiplicatore
Il Municipio propone due punti in meno. La minoranza della Gestione: ‘scelte mirate senza scivolare in tentazioni propagandistiche’. Ultima parola al Cc
Locarnese
13 ore
Tegna, l’ultimo grido del presidente: ‘Salviamo il campo!’
Marco Titocci ha firmato da solo il rapporto di minoranza commissionale sul messaggio con le varianti di Pr nel comparto Maggia-Melezza
Luganese
13 ore
Un laghetto di Muzzano sempre più... “nature”
Intervento in vista per la riva nord-est, prosegue il programma di valorizzazione avviato vent’anni fa
Mendrisiotto
22 ore
Evasione fiscale in un locale a luci rosse di Chiasso
Le prime indicazioni parlano di diversi milioni di franchi non dichiarati. Sequestrato materiale informatico.
Ticino
23 ore
‘In Gendarmeria mancano effettivi’
Gli agenti affiliati all’Ocst chiedono le necessarie risorse affinché la Cantonale possa operare in modo adeguato. Il sindacato ha ora due copresidenti
Locarnese
1 gior
Locarno, arrestata la vittima del pestaggio in Rotonda
Il 26enne dello Sri Lanka è stato trasferito in Ticino su ordine della Procura. Per lui, che nega ogni addebito, si ipotizza l’accusa di tentato omicidio
Ticino
1 gior
Amalia Mirante è pronta per presentare ‘Avanti’
Questo il nome che l’ex esponente del Partito socialista ha scelto per il suo ‘movimento’. I contenuti verranno presentati lunedì
Ticino
1 gior
Fra le caselle dell’avvento occhio a non aprir quella dei radar
L’elenco delle località dove settimana prossima verranno eseguiti controlli
© Regiopress, All rights reserved