laRegione
lugano-dia-una-mano-ai-profughi-afgani
La consigliera comunale Morena Ferrari Gamba (Ti-Press)
27.08.21 - 14:53
Aggiornamento: 18:20

Lugano dia una mano ai profughi afgani

Al Municipio viene chiesto di accogliere rifugiati e di donare almeno 10'000 franchi alla Croce Rossa, come prevede l'adesione all'Agenda 2030

"La Città di Lugano intende offrire, con il Cantone, la propria disponibilità, ad accogliere temporaneamente dei rifugiati, le persone più a rischio come donne e bambini e come già hanno fatto dalle città di Zurigo, Berna e Ginevra? Il Municipio ha pensato di poter donare un fondo per almeno 10'000 franchi a favore del Comitato Internazionale della Croce Rossa in Ginevra, per la sua azione a favore della popolazione in Afghanistan?" Sono le due domande poste all'esecutivo cittadino dall'interrogazione presentata da Morena Ferrari Gamba (Plr, prima firmataria), Laura Méar (Plr), Mattea David (Ps), Federica Colombo (Ppd) e Sara Beretta Piccoli (Mtl) che ritengono necessario il gesto di sostegno da parte di una Città come Lugano. Un'interrogazione che ricorda la tradizione umanitaria svizzera, in contrasto con quanto è intenzionato a fare il Consiglio federale. Berna si è infatti detta contraria ad accogliere profughi, "senza tener minimamente conto degli innumerevoli appelli fatti dalla popolazione e da alcune grandi città come Zurigo, Berna e Ginevra, compresa una petizione di oltre 30'000 firme e le parole dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati ha rilevato che vi sono in Afghanistan ancora 300'000 persone in pericolo". Nell'interrogazione si ricorda al Municipio di aver sottoscritto l'Agenda 2030 e che "l’accoglienza e l’inclusione concretizzano dell’obiettivo 16 dei 17 obiettivi per uno sviluppo sostenibile: lotta contro la povertà, per la salute e il benessere, non da ultimo per l’istruzione generalizzata. Tutto ciò che in quel paese verrà a mancare, oltre naturalmente al totale sprezzo dei diritti umani di cui fino a oggi la Svizzera è sempre stata in prima linea".

Leggi anche:

Il futuro di Lugano non può che essere sostenibile

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
afghanistan croce rossa lugano rifugiati
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
4 ore
Aumenta la popolazione scolastica in Bassa Vallemaggia
Ai Ronchini una sezione in più delle elementari; arriva una nuova docente e viene istituita la figura del vicedirettore.
Mendrisiotto
7 ore
Pannelli fotovoltaici per tutti a Mendrisio
In una mozione interpartitica un gruppo di consiglieri comunali propone di lanciare una raccolta fondi per estendere gli aiuti anche agli inquilini
Ticino
7 ore
‘Nessuno sta sotto i ponti. Malessere giovanile, non economico’
Presentati gli aggiornamenti del Morisoli Welfare Index. Pamini: ‘Lo Stato sociale è da riformare integralmente ripensando l’uso delle attuali risorse’
Luganese
7 ore
Gestione acquedotto Collina d’Oro, è riuscito il referendum
Si andrà a votare sulla proposta del Municipio d’istituire il passaggio della gestione dell’impianto alle Ail. Il sindaco: ‘non ritiriamo il messaggio’
Luganese
17 ore
Bioggio: fermato un cantiere, indizi di reperti archeologici
Proprietario di una casa in costruzione ‘bloccato’ per dar luogo alle indagini dell’Ufficio cantonale dei beni culturali
Bellinzonese
19 ore
La ’ndrangheta prende il treno: inchiesta terminata a Milano
Probabile rinvio a giudizio per i fratelli Rossi, titolari anche della Gcf di Bellinzona indagata in Ticino (cantiere Monte Ceneri) ma non in Italia
Locarnese
19 ore
Frontale scooter-auto a Corcapolo, ferite gravi per il centauro
L’incidente intorno alle 15.45 sulla strada cantonale all’altezza dell’intersezione per Calezzo. Il ferito portato in ospedale da un elicottero della Rega
Ticino
19 ore
Livelli a scuola, ‘usiamoli come indicatori e non come criteri’
È una delle proposte del Consiglio cantonale dei giovani, che chiede anche 5 anni di scuola media e maggiore sensibilizzazione su droghe e alcol
Ticino
22 ore
Legge sulla polizia, al via la consultazione per la revisione
Il nuovo disegno ha come obiettivo di permettere alle autorità di svolgere le proprie attività con maggiore efficacia e chiarezza
Luganese
1 gior
Urc 2022, il bilancio della sicurezza è positivo
Lo Stato Maggiore Urc 2022 sottolinea come i disagi per la popolazione siano stati ridotti al minimo e l’adattabilità del dispositivo approntata
© Regiopress, All rights reserved