laRegione
ginevra-chiama-berna-accogliamo-i-rifugiati
La sede della Croce Rossa internazionale (Keystone)
18.08.21 - 19:13

Ginevra chiama Berna: ‘Accogliamo i rifugiati’

La città sede della Croce Rossa spinge per istituire al più presto una procedura facilitata d'ingresso per chi fugge dall'Afghanistan

Ats, a cura de laRegione

La Città di Ginevra si dice favorevole ad accogliere rifugiati afgani in pericolo. Chiede alla Confederazione di istituire immediatamente una procedura facilitata che permetta loro di beneficiare in un primo tempo di un visto umanitario.

"La Svizzera deve agire con urgenza perché le persone che fuggono dal loro paese possano trovare una terra d'asilo", ha indicato stamane la Città di Ginevra. La Svizzera, fiera della sua tradizione di ospitalità, sede di numerose organizzazioni internazionali e patria della Croce Rossa, non può rimanere a guardare mentre una terribile tragedia si consuma in Afghanistan, si legge nel comunicato.

Secondo la città bisogna agire rapidamente, ne dipende la sicurezza di migliaia di persone minacciate dalla presa di potere dei talebani "che non considerano le donne uguali agli uomini, impongono la sharia come unica legge, non rispettano le minoranze religiose e minacciano l'equilibrio di una regione strategica del mondo".

Ginevra accoglie positivamente il fatto che la Confederazione abbia sospeso le espulsioni, ma richiede di riesaminare le decisioni di rifiuto d'asilo. Fa infatti parte dell'Alleanza di città e comuni che si impegnano ad accogliere più rifugiati in Svizzera.

Il Consiglio federale ha indicato oggi che la situazione in Afghanistan è attualmente troppo instabile per considerare di accogliere i rifugiati. La priorità per ora è quella di sfollare gli impiegati locali, le cui vite potrebbero essere a rischio.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
afghanistan berna croce rossa ginevra rifugiati
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
11 ore
Ventenne al volante ubriaco e senza patente, era recidivo
La polizia friburghese ha sequestrato la macchina. Il giovane sarà denunciato al Ministero pubblico.
Svizzera
13 ore
Vaiolo delle scimmie: primo caso in Svizzera
Si tratta di una persona residente nel canton Berna che è stata esposta al virus all’estero
gallery
Svizzera
14 ore
Basilea, polizia disperde gli oppositori di un raduno Udc
Le forze dell’ordine hanno cercato di tenere lontani dallo stand del partito politico i dimostranti del gruppo ‘Basel Nazifrei’
Svizzera
16 ore
Bancomat fatto esplodere nel Giura bernese
I malviventi sono fuggiti in auto. L’ammontare della refurtiva non è ancora noto.
gallery
Svizzera
19 ore
Grigioni, camminata di protesta contro il World economic forum
Polizia e organizzatori si aspettavano maggiore affluenza. In programma altre manifestazioni in varie città svizzere
Svizzera
19 ore
Schianto contro il portale della galleria, muore automobilista
L’incidente è avvenuto a Küttigen, nel canton Argovia. Il veicolo ha preso fuoco subito dopo lo schianto.
gallery
Svizzera
20 ore
Scontri a Zurigo per una manifestazione contro il Wef
L’appello a scendere in piazza ieri per opporsi al World economic forum era stato lanciato su internet
commercio al dettaglio
1 gior
Princìpi e realtà, la Migros a un bivio
I 2,28 milioni di soci votano fino al 4 giugno sulla revoca del divieto di vendere alcolici. Analisi, contesto e reportage.
Svizzera
1 gior
‘2,2 miliardi in più per ridurre i premi di cassa malati’
È quanto prevede il controprogetto all’iniziativa socialista sui premi di assicurazione malattia adottato dalla Commissione sanità del Nazionale
Svizzera
1 gior
Violenza domestica, si allontani l’autore dal tetto familiare
La Commissione affari giuridici al Nazionale ha approvato due mozioni che estende a livello nazionale il principio già in vigore in diversi cantoni
© Regiopress, All rights reserved