laRegione
Lugano
18.08.21 - 14:55
Aggiornamento: 18:56

Galeazzi: gli incoraggiamenti mi aiutano a decidere

Agli inizi di settembre la sostituzione dello scomparso Marco Borradori nel Municipio di Lugano

galeazzi-gli-incoraggiamenti-mi-aiutano-a-decidere
Ti-press

Con negli occhi e nel cuore ancora il ricordo di Marco Borradori, le cui esequie si sono celebrate martedì, la politica cittadina si appresta ad aprire un nuovo capitolo, che per forza di cose presenterà degli importanti cambiamenti. Non saranno in tempi rapidissimi: questa settimana l'Esecutivo di Lugano infatti non terrà la consueta riunione del giovedì, per le 'ferie' già programmate prima della tragica scomparsa del sindaco. La questione verrà affrontata mercoledì prossimo 25 agosto, con un atto formale per la sostituzione di Borradori. Precisamente, l'Esecutivo spedirà al primo subentrante nella lista Lega-Udc, la lettera con cui gli si chiederà se intende o meno accettare la carica di municipale. Tiziano Galeazzi, da noi sentito, non intende ancora rispondere pubblicamente, ma ammette che gli incoraggiamenti e le testimonianze di stima ricevute sono un forte incoraggiamento, che settimana prossima affronterà il problema di riorganizzare la sua attività professionale privata.

'Studierò come riorganizzare l'attività professionale'

Insomma sembra solo mancare l'annuncio ufficiale "per rispetto delle istituzioni, è giusto che attenda la lettera del Municipio" ci dice l'esponente dell'Udc. "Ho tutto il tempo, ma non farò passare i 10 giorni cui avrei diritto da quando la riceverò". Aspettando il tempo richiesto dalla forma, una cosa in particolare sembra far propendere per il sì. "I molti messaggi di incoraggiamento a voler accettare la carica, che ho ricevuto sul bus già il giorno del funerale, ma anche per strada, su whatsapp, una quantità di persone, molte delle quali non conoscevo, si è manifestata dicendo di contare su di me. E questo, non lo nego, è un grosso aiuto nelle riflessioni che sto facendo". "Nel frattempo - ci dice ancora Tiziano Galeazzi - ho preso qualche giorno libero, un po' per riprendermi da quanto è successo, ho perso tre chili in una settimana, e poi per riorganizzare la mia attività professionale, nel caso in cui accettassi di subentrare nel Municipio di Lugano"

Dunque, dando per ammesso (anche se non ancora concesso) il 'sì" di Galeazzi, la ricomposizione del Municipio di Lugano andrà verosimilmente ai primi di settembre: con la lettera che arriverà al subentrante verso la fine della settimana prossima e quindi la risposta all'inizio della settimana successiva. Andrà poi fissato un appuntamento con il Giudice di pace, per la dichiarazione di fedeltà alla Costituzione e alle leggi, prima di poter rivedere un Municipio di Lugano nuovamente al completo con 7 membri. A quel punto andrà affrontata la successione di Marco Borradori alla carica di sindaco. Salvo colpi di scena, a riprenderne la carica dovrebbe essere l'attuale vicesindaco Michele Foletti, che di Borradori fu compagno di avventure politiche nella Lega fin dai primi anni 90. Alle ultime elezioni lo scorso aprile il 'movimento' fondato da Giuliano Bignasca si era presentato in una lista congiunta con l'Udc. Rieletti i tre municipali leghisti (Borradori con quasi 13mila voti personali, Foletti e Quadri con oltre 10mila) alle loro spalle i più votati fra i subentranti sono stati gli Udc Galeazzi con 7’223 voti e Alain Buhler con 7'103.  Una legislatura breve questa, a causa dell'anno di rinvio elettorale per l'epidemia Covid, ma per i prossimi 3 anni il Municipio dovrebbe perseguire le linee di sviluppo già tracciate nelle scorse settimane, a cui aveva lavorato Marco Borradori.

Leggi anche:

Lugano dà l'ultimo saluto a Marco Borradori

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
15 min
In Appello i tre ventenni accusati di stupro di una coetanea
Sono comparsi alla sbarra i due fratelli e l’amico, tutti già condannati, che nel 2021 hanno approfittato di una ragazza: secondo loro era consenziente
Ticino
1 ora
La fiducia dei consumatori è bassa, ma gli acquisti non calano
È il dato, per certi versi sorprendente, che emerge dai dati della Seco. Stephani (Ustat): ‘Più preoccupazione per i rincari che per la disoccupazione’
Bellinzonese
2 ore
Raccolta di beni di prima necessità per la Turchia
La merce si potrà portare all’ingresso dell’Espocentro da domani a mezzogiorno. I primi furgoni partiranno già giovedì
Locarnese
3 ore
La formazione dei docenti in Ticino compie 150 anni
Nel 2023 l’anniversario dell’istituzione della Scuola magistrale, oggi Dipartimento formazione e apprendimento, verrà sottolineato con diverse iniziative
Bellinzonese
3 ore
Ospedali di valle, ‘De Rosa sapeva delle pressioni?’
Interpellanza Mps al governo sui rapporti intercorsi fra il primo firmatario Martinoli e i vertici del Dss coinvolti nel gruppo di lavoro
Locarnese
3 ore
L’Osteria Palazign nelle mani del Patriziato di Comologno
Grazie all’interessamento e all’aiuto (anche) del Cantone presto l’acquisto dell’immobile, che con Palazzo Gamboni costituisce un tutt’uno
Locarnese
4 ore
Ronco s/Ascona, il ‘Comune sano’ può proseguire
Accolto dal legislativo il credito per l’ulteriore fase del progetto; archiviati i conti preventivi, come pure tutte le trattande all’ordine del giorno
Mendrisiotto
5 ore
Spaccio di cocaina, un arresto nel Mendrisiotto
Un 46enne della regione è finito in manette nell’ambito di un’inchiesta svolta con i servizi antidroga delle polizie di Mendrisio, Chiasso e Stabio
Mendrisiotto
8 ore
Trasporto di 712 grammi di eroina, l’incarto torna al Ministero
La droga è stata intercettata a Coldrerio. La Corte delle Assise criminali non ha approvato l’atto d’accusa emesso nei confronti di un 49enne svizzero
Ticino
10 ore
Le liste per Consiglio di Stato e Gran Consiglio hanno un numero
Sorteggiato l’ordine di apparizione sulla scheda delle prossime Elezioni cantonali del 2 aprile 2023. Domani la pubblicazione delle liste complete
© Regiopress, All rights reserved