laRegione
09.04.21 - 16:52

Lugano, 'il Civico non sarà di prossimità'

Il Municipio rassicura e smentisce le informazioni dell'interrogazione Plr: 'Il presidio sanitario luganese rimane centrale in Ticino'

lugano-il-civico-non-sara-di-prossimita
L'ospedale Civico di Lugano (Ti-Press)

"Non c'è stato nessun declassamento a ospedale di prossimità né un depotenziamento della presenza dell’Ente ospedaliero cantonale (Eoc) a Lugano. I contenuti dell’Ospedale Regionale di Lugano rimangono invariati e la centralità del Civico non è mai stata messa in discussione da parte dell’Eoc che continua a ritenere il presidio sanitario di servizio pubblico luganese centrale nel sistema ospedaliero cantonale".  Il Municipio di Lugano smentisce le informazioni contenute nell'interrogazione presentata da nove consiglieri comunali Plr. D'altro canto, l'esecutivo informa che "l’anticipo dei lavori di miglioramento strutturale (reso possibile grazie al fermo della piastra) porterà rapidamente a una netta trasformazione positiva per tutti i pazienti ticinesi e per l’utenza luganese in particolare. L'Eoc investe sempre di più nella qualità, nella sicurezza e nell’ampliamento dell’offerta medica rimanendo aggiornato con i veloci sviluppi della medicina moderna e sempre in sintonia con l'evoluzione dei trend demografici". E la città continua, e continuerà, a essere l’unica del Ticino ad avere due ospedali pubblici.

Nuova piastra ferma, al via le sale

Alla domanda su come intenda procedere in merito al mancato investimento dell'Eoc nella realizzazione della piastra con il pronto soccorso, sale operatorie e cure intese, frutto di un concorso, l'esecutivo tuttavia non risponde direttamente limitandosi a ricordare che "lo scorso dicembre l'Eoc ha già avviato l’esecuzione di una nuova sala operatoria ibrida, mentre a inizio anno ha deliberato il progetto d'innalzamento di due piani del nuovo Cardiocentro. Al Civico verranno create nuove sale endoscopiche, nuove sale risveglio e postoperatorie e al parziale rifacimento del Pronto soccorso". In ogni caso, spiega il Municipio, "il cambio strategico è quello di non aumentare le volumetrie oltre al reale fabbisogno ma di investire di più nella qualità, nella sicurezza e nell’ampliamento dell’offerta medica. Questo non porterà a perdite di competenza. Al contrario, il presidio sanitario di servizio pubblico rimane la risposta Eoc di offerta ai pazienti ticinesi quale punta di diamante della Medicina altamente specializzata". Il mancato avvio del progetto Mizar non mette in discussione gli obiettivi di Lugano quale Città innovativa e della conoscenza. Intanto, il Municipio segue da vicino lo sviluppo di quelle iniziative di ricerca che avrebbero dovuto insediarsi al Mizar e che non hanno interesse a trasferire le proprie attività di laboratorio a Bellinzona.

Leggi anche:

Lugano, il Civico 'declassato a ospedale di prossimità'

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
10 min
Truffa sulle tessere bancomat, due arresti a Brogeda
Il raggiro in due fasi: prima l’appropriazione indebita delle tessere, poi l’inganno per carpire il Pin ed eseguire prelievi di denaro illegalmente
Bellinzonese
4 ore
Abbattuto un giovane lupo in Valle di Blenio
La sua cattura, avvenuta lunedì sera ad Aquila vicino all’abitato e a una stalla, era stata autorizzata il 23 novembre
Bellinzonese
5 ore
Rabadan in rosso, fra le novità 2023 un lieve aumento dei prezzi
Perdita di 117mila franchi, di cui 41mila per Lumino. Via il braccialetto, arriva il QR code. Si lavora a un programma completo. Ecco il gioco da tavolo
Mendrisiotto
8 ore
Piscina coperta regionale, ‘il Cantone dia delle certezze’
Tre deputati momò del Centro tornano alla carica. Sul progetto il Distretto attende ‘risposte chiare e inequivocabili’
Locarnese
8 ore
Via Stazione: dall’autosilo in giù tutto il fronte sarà demolito
Da ieri all’albo comunale di Muralto il progetto da 50 milioni per due nuove costruzioni a contenuti misti e un diverso “rapporto” con il Grand Hotel
Ticino
8 ore
Imposta di circolazione, dalla confusione al circo
Il pessimo spettacolo della politica: incapace di trovare un’intesa, ma capace di alimentare confusione. E poi chissà perché le urne vengono disertate...
Luganese
14 ore
Fra i 17 e i 27 milioni per la nuova piscina di Trevano
La notizia è trapelata a margine dell’assemblea dell’Ente regionale di sviluppo del Luganese. Passi in avanti per il Parco regionale del Camoghè.
Mendrisiotto
16 ore
Un territorio raccontato attraverso tredici storie di vita
Le conversazioni del poeta Massimo Daviddi e i ritratti del fotografo Aldo Balmelli in un libro che restituisce lo sguardo dei protagonisti
Ticino
18 ore
Tetto ai premi di cassa malati, Carobbio: ‘Grave non parlarne’
Per la consigliera agli Stati il ‘no’ all’entrata in materia è ‘un brutto segnale’. Chiesa: ‘rifiutiamo il principio, e per il Ticino cambierebbe poco’
Luganese
19 ore
Lugano, il futuro del fiume Cassarate passa dal Liceo 1
Per la riqualifica un’inedita collaborazione fra Dipartimento del territorio e ragazzi dell’istituto scolastico, fra nuovi accessi e un percorso didattico
© Regiopress, All rights reserved