laRegione
29.03.21 - 15:54
Aggiornamento: 17:23

Mobilità lenta a Lugano, ci vuole una mappa

Mozione targata Ppd chiede di sviluppare una nuova concezione degli spazi e di tradurla in uno strumento per far conoscere i percorsi

mobilita-lenta-a-lugano-ci-vuole-una-mappa
Serve una mappa per la mobilità lenta e gli spazi pubblici e privati (Ti-Press)

Si allestisca una mappa della mobilità lenta a Lugano. È quanto chiedono tramite una mozione presentata di recente al Municipio e al legislativo da Federica Colombo, Marco Ferretti, Angelo Petralli, Michele Malfanti, Benedetta Bianchetti e Michel Tricarico, consiglieri comunali del gruppo Ppd e Generazione giovani tramite una mozione. Una mozione che muove dalla constatazione che il problema del traffico veicolare privato rimane quello di prima, non ha subito variazioni. Nemmeno In questo periodo straordinario di cambiamento della vita quotidiana e del suo ritmo che permette di percepire i luoghi che frequentiamo abitualmente con altri occhi: gli spazi della vita privata diventano luoghi di lavoro, i marciapiedi diventano caffè, bar e ristoranti, possiamo trovare un posto comodo sui mezzi. Occorre quindi, secondo i mozionanti, un anche nuovo sguardo ed è necessario che Lugano si attivi per sviluppare una nuova concezione dei suoi spazi nei confronti della questione della mobilità. Oggi, la questione della mobilità lenta quale complemento al trasporto, sia pubblico che privato, tende a dare nuova forma alla ricerca di soluzioni. La conoscenza del territorio della grande Lugano assieme ai suoi dintorni va migliorata e vanno sfruttate le grandi potenzialità che offre alla vita attiva e ricreativa. Ciò significa che la Città è chiamata a dotarsi di strumenti per la progettazione, la gestione e la promozione di questi luoghi. Un primo passo è sicuramente quello di creare uno strumento che permetta di conoscere i percorsi della mobilità lenta e dei luoghi particolari che si possono attraversare e/o raggiungere. Come? Tramite uno strumento di facile fruizione e lettura: ad esempio un'app informatica scaricabile anche sul telefonino.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Grigioni
1 ora
La strada della Calanca riaperta già oggi alle 16
Lo ha deciso l’Ufficio tecnico cantonale: ultimati prima del previsto i lavori di sgombero e di parziale ripristino
Luganese
1 ora
Lugano, 1’330 firme contro l’aumento di gas ed elettricità
L’Mps consegna la petizione e chiede di bloccare il rialzo dei costi dei beni di prima necessità, che colpisce le famiglie con redditi bassi e medi
Locarnese
6 ore
Si (ri)alza forte, la Vos da Locarno
Lo storico coro cerca il rilancio dopo un periodo difficile dovuto in particolare alla pandemia, che ne ha dimezzato gli effettivi. ‘Ma l’entusiasmo c’è’
Ticino
11 ore
Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani
Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
11 ore
Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’
La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’.
Grigioni
18 ore
Parco Calanca avanti tutta: il sì dell’associazione alla Charta
L’assemblea dei delegati ha votato all’unanimità lo strumento pianificatorio. Il 29 gennaio parola alla popolazione. Se avallato, il dossier andrà a Coira
Luganese
19 ore
Massagno, si è spento Paolo Grandi
Aveva 82 anni. Promotore e presidente dell’associazione Carlo Cattaneo, fondò la delegazione ticinese dell’Accademia italiana della cucina
Mendrisiotto
20 ore
Per l’ente turistico un ‘Preventivo 2023 prudente’
Molte incertezze date dalla situazione internazionale. Previsto un disavanzo di oltre 60mila franchi. Circa i pernottamenti il 2022 si prospetta positivo.
Grigioni
21 ore
Grono mira a rendere meno cara la vita ai suoi cittadini
Popolazione preoccupata in particolare dall’aumento della bolletta elettrica. Moltiplicatore: il Municipio propone di ridurlo al 90%
Luganese
21 ore
Lugano, carovita al 2,5% per i dipendenti della Città
Il Municipio adegua le scale salariali del personale e il presidente della Commissione Fabio Schnellmann esprime soddisfazione
© Regiopress, All rights reserved