laRegione
18.10.21 - 17:10
Aggiornamento: 18:04

Lugano faccia come Mendrisio: ‘Una città giardino’

Mozione interpartitica propone, con il coinvolgimento delle Ail Sa, di trasformare le piazze per creare spazi partecipativi e condivisi

lugano-faccia-come-mendrisio-una-citta-giardino
Ti-Press
Tanti a Mendrisio hanno piantato fiori ed erbe aromatiche in apposite fioriere presso Piazza del Ponte

Seguire l’esempio positivo della collaborazione tra la Città di Mendrisio e le Aziende Industriali Mendrisio, e l’azione #luganosostenibile promossa dalla Città di Lugano, e attivarsi, coinvolgendo le Aziende Industriali Luganesi, per sviluppare una nuova concezione e per trasformare, dalla primavera 2022, le piazze del territorio in giardini partecipativi e condivisi. È, nella sostanza, quanto chiede la mozione interpartitica inoltrata al Municipio nei giorni scorsi (primo firmatario Andrea Nava, Plr). Tra le ragioni evocate dall’atto parlamentare per posizionare un giardino nelle piazze cittadine da aprile a settembre, la necessità di spazi di socialità emersa, in particolare negli ultimi 19 mesi di pandemia che ha imposto mutamenti nella quotidianità e forse una nuova modalità di percezione dei luoghi, con “gli spazi aperti che diventano salotti, le panchine i nuovi ‘stammtisch’ e anche le piazze trovano nuovo slancio”, si legge nella mozione. Ma anche perché, “il giardinaggio fa bene alla mente e al cuore. E stimola la convivenza. Trasformiamo le piazze del territorio, del centro e dei quartieri, in un giardino urbano partecipativo e condiviso: la diversità è una ricchezza. Anche la biodiversità”, prosegue l’atto parlamentare. Come fare? “Le persone fisiche e giuridiche della Città potranno assumersi la responsabilità di curare il nostro territorio, prendendo in consegna le cassette messe a disposizione gratuitamente dalla Città per piantare o coltivare ciò che desiderano e prendersene cura. Potranno farlo, appoggiandosi anche su ‘professionisti della terra’ che regolarmente possono formare e informare. I cittadini contribuiranno così a creare delle oasi verdi rendendo vive le piazze presenti sul nostro territorio”, risponde la mozione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
5 ore
Ad Airolo-Pesciüm l’inverno scatta il 16 dicembre
Una nuova stagione invernale ricca di interessanti proposte e attività per tutti gli amanti della neve scalpita
Locarnese
6 ore
Ascona, inaugurato il Centro diurno socio-assistenziale
Offre una sessantina di appartamenti a pigione moderata a persone anziane o invalide. Promotrice è la Parrocchia, a gestirlo è la Fondazione San Clemente
Bellinzonese
7 ore
La casa Aranda di Giubiasco festeggia un’ultracentenaria
Erminia Addor di Cadenazzo mercoledì 7 dicembre ha superato la bella età di 102 anni attorniata dai familiari
Locarnese
8 ore
Centovalli, riaperta la strada
Dopo lo smottamento di martedì sera, i lavori di sgombero sono stati eseguiti e la tratta fra Camedo e il bivio di Palagnedra è di nuovo percorribile
Mendrisiotto
9 ore
Chiasso, per riaprire la piscina è urgente investire
La richiesta di credito ammonta a 582mila franchi e sarà votata il 19 dicembre. Verrà chiesto aiuto ai comuni convenzionati
Ticino
9 ore
In Ticino 1’483 nuovi contagi Covid e cinque decessi
I posti letto occupati da pazienti con Coronavirus sono 141, per un +23% rispetto alla scorsa settimana. Sei i pazienti che si trovano in cure intense
Luganese
18 ore
Viganello, restano grigie le facciate di Casa Alta
Trovato il compromesso, che prevede la rinuncia al tinteggio blu, dopo l’incontro tra Cantone, Città e presidente dell’assemblea dei proprietari
Grigioni
18 ore
A San Bernardino (e non solo) mercato immobiliare congelato
Dopo tre intensi anni di compravendite, oggi la forte domanda non trova più offerta. Vigne dell’Ente turistico: ‘Qui come nel resto del Moesano’
Bellinzonese
1 gior
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
1 gior
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
© Regiopress, All rights reserved