laRegione
casino-di-campione-verso-il-concordato-preventivo
A piccoli passi verso la riapertura (Ti-Press)
19.01.21 - 15:21
Aggiornamento : 18:59

Casinò di Campione verso il concordato preventivo

Presentate l'istanza di ammissione e le linee guida relativa al piano di ristrutturazione del debito quantificato in 130 milioni di euro

di Marco Marelli

Più tempo per predisporre il piano economico e finanziario a supporto della richiesta di ammissione al concordato preventivo, procedura consensuale, alternativa al fallimento della Casinò Campione d'Italia, è stato chiesto dalla Procura di Como e al vaglio dei giudici fallimentari del Tribunale lariano. È la richiesta formalizzata in mattinata al giudice delegato Marco Mancini dal legale della società di gestione della casa da gioco dell'enclave. A supporto dell'istanza, la Casinò Campione d'Italia ha presentato le linee guida relative al piano di ristrutturazione del debito quantificato dagli stessi giudici fallimentari in 130 milioni di euro. A questo proposito, in linea di massima, ci sarebbe già il consenso della quasi totalità di creditori, anche perché in caso di fallimento chi attualmente vanta crediti consistenti, come la Banca Popolare di Sondrio e i fornitori (una sessantina di milione di euro in due) si ritroverebbero con un pugno di mosche.

Inoltre, la Casinò Campione d'Italia nell'istanza presentata ieri mattina in Tribunale di Como, indica anche i possibili partner privati disposti ad affiancare il Comune socio unico della casa da gioco nella gestione del Casinò. Si tratta di quattro società, alcune delle quali straniere, che attive nel settore dei giochi, già presenti in Casinò, sarebbero disposte a finanziare la riapertura della ''cattedrale laica'' di Mario Botta. Si parla di un finanziamento pari a 25 milioni di euro. A questo punto la palla passa ai giudici fallimentari di Como, che già hanno fissato per il 1° febbraio l'udienza in cui sarà chiamato a deporre Marco Ambrosini, amministratore delegato della Casinò Campione d'Italia. In quella occasione l'Ad dovrà illustrare anche un piano industriale per rilanciare la casa da gioco chiusa da oltre due anni.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
casinò campione concordato preventivo istanza
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
1 min
Riviera, parcheggi selvaggi e come combatterli
Il Comune in estate è preso d‘assalto dai canyonisti, talvolta poco rispettosi dell’ordine pubblico. Tarussio: ‘Individuate delle zone di sosta’
Ticino
1 ora
Ticinesi morti sul Susten: Norman Gobbi si unisce al cordoglio
Le due vittime erano membri dell’Associazione ticinese truppe motorizzate (Attm)
Luganese
2 ore
Pianta cade vicino al parco giochi di Melide, cause non chiare
Non si esclude che l’albero possa essere stato attaccato dal coleottero giapponese
Luganese
3 ore
Liceo 1, nel 170° della fondazione sono 249 i neo maturati
Riportiamo tutti i nomi dei giovani studenti che hanno ottenuto a Lugano la licenza di scuola media superiore per l’anno 2021/2022
Bellinzonese
5 ore
Bellinzona, auto in fiamme sull’A2 in direzione nord
Sul tratto di autostrada si sono formati un paio di chilometri di coda
Luganese
7 ore
Lombardi: ‘Non mi aspetto molto dal vertice sull’Ucraina’
L’incontro sarà a Lugano il 4 e 5 luglio. L’ex consigliere agli Stati si chiede se abbia senso parlare di ricostruzione quando la guerra è ancora in corso
Mendrisiotto
11 ore
Chiasso, ‘la natura di Festate non è in discussione’
Il vicesindaco e capodicastero Cultura Davide Dosi si esprime in merito ai malumori emersi dopo la trentesima edizione dell’evento
Luganese
11 ore
Monteceneri tra siccità e ‘grandi consumatori’
I divieti all’uso dell’acqua – già rientrati – non toccavano due importanti ditte
Ticino
22 ore
Covid e vacanze all’estero? ‘Paese che vai... regole che trovi’
Capire quali sono le norme all’estero non è sempre facile, e il sito della Confederazione non aiuta. Hotelplan: ‘i disagi con i voli problema del momento’
Locarnese
1 gior
Intragna, nullaosta al progetto forestale Corona dei Pinci
Il Patriziato centovallino autorizza gli interventi selvicolturali sui monti di Losone progettati dal confinante Patriziato. Ok al consuntivo
© Regiopress, All rights reserved