laRegione
i-tempi-si-accorciano-per-la-riapertura-del-casino-di-campione
Rien va plus... da due anni (Ti-Press)
Luganese
17.09.20 - 07:450

I tempi si accorciano per la riapertura del casinò di Campione

Fissata al 3 novembre l'udienza in Corte di Cassazione per discutere il ricorso presentato contro la sentenza sul fallimento della casa da gioco dell'enclave.

Si fanno meno minacciose le nubi che si sono formate, negli ultimi due anni, sul cielo di Campione d'Italia. Si svolgerà, infatti, il prossimo 3 novembre l'udienza in Corte di Cassazione, per discutere il ricorso presentato dalla Banca popolare di Sondrio (Bps) contro la sentenza della Corte d'appello di Milano che aveva annullato quella emessa dal tribunale di Como e con la quale, il 27 luglio del 2018, era stato disposto il fallimento per insolvenza della società di gestione del casinò dell'enclave. Un 'nodo' su cui ha preso posizione anche la curatela fallimentare che ha presentato un controricorso, sempre in Cassazione, contro l'annullamento della sentenza della Corte d'appello di Milano che ha annullato quella, in primo grado, del tribunale lariano.

La fissazione dell'udienza è dunque letta nel piccolo paese sul Ceresio, confrontato con una difficile crisi economica, una buona notizia sia per Campione d'Italia sia per il futuro della casa da gioco, soprattutto alla luce del fatto che, secondo il Ministero degli interni italiano, che ha risposto con una nota all'attuazione data all'ordine del giorno del deputato della Lega Simone Billi, "ogni soluzione per riaprire il casinò deve necessariamente passare per la conclusione del procedimento fallimentare", nelle mani, come detto, della Corte di Cassazione. Ricordiamo, come il motivo principale del ricorso di Bps è la violazione delle norme, da parte della Corte d'appello di Milano, nell'affermare "la fallibilità di Casinò di Campione Spa".

TOP NEWS Cantone
Locarnese
30 min
Solduno, scontro fra auto e moto. Ferite, ma non gravi
L'impatto fra i due veicoli è avvenuto all'intersezione fra via Vallemaggia e via in Selva, poco prima delle 13 di oggi
Ticino
3 ore
Cultura e Covid, sostegno pubblico per oltre 130 operatori
Le imprese e gli operatori culturali ticinesi hanno potuto fare richiesta di indennizzo per l’annullamento o il rinvio di manifestazioni
Ticino
3 ore
La commissione parlamentare sentirà i cinque pp
Vicenda preavvisi, la decisione è stata presa stamattina dalla 'Giustizia e diritti'
Ticino
5 ore
Coronavirus, il weekend porta con sé 3 nuovi casi in Ticino
Il totale di positivi nel nostro cantone da inizio pandemia sale a quota 3'637. Nessun nuovo caso invece nei Grigioni
Locarnese
9 ore
Gordola, con il nuovo Merlot si salvano i vigneti
Una ventina di produttori, l'uva non ritirata dalle cantine e una giovane ‘start-up’: la collaborazione (anche con il Comune) vale più di un brindisi
Mendrisiotto
9 ore
Mendrisio; meno gente in piscina ma più 'local'
In chiaro scuro la stagione balneare: a causa del virus più che dimezzate le entrate. In netto aumento, per contro, le entrate dei domiciliati
Luganese
9 ore
Paradiso, 'Il 2021 porterà i giardini'
Ci sono dei ricorsi, ma il sindaco Vismara è ottimista: è tutto già previsto dal Piano regolatore
Bellinzonese
9 ore
Ritorno alla vita dopo l'attentato: il film uscirà nel 2021
'Atlas' del regista ticinese Niccolò Castelli prende spunto dalla bomba che uccise tre bellinzonesi e dal percorso affrontato dalla superstite leventinese
Grigioni
1 gior
Via libera al rifacimento della strada Rorè-Laura
Alle urne oggi i cittadini di Roveredo hanno detto sì al credito di quasi 9 milioni per la strada forestale che dal paese porta ai monti
Luganese
1 gior
Metà dei bimbi via dall'asilo di Taverne
Metà delle oltre venti famiglie che avevano iscritto i figli al nido hanno chiuso il rapporto di fiducia con la struttura
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile