laRegione
03.12.20 - 16:56
Aggiornamento: 18:38

Il sindaco di Campione ora guarda alla riapertura del Casinò

Roberto Canesi commenta la sentenza della Cassazione che annulla il fallimento della società di gestione della casa da gioco. 'Abbiamo buone chances'

il-sindaco-di-campione-ora-guarda-alla-riapertura-del-casino
TI-PRESS
Il Casinò di Campione d'Italia

È un'ottima notizia, per il sindaco di Campione d'Italia, Roberto Canesi, la sentenza di oggi della Cassazione di annullare il fallimento del Casinò, confermando così la stessa decisione alla quale era giunta la Corte di Appello. «Gli scenari? Si tornerà probabilmente davanti al Tribunale di Como per discutere se la società di gestione (al 100% in mano al Comune, ndr.) avrà un piano di ristrutturazione del debito e di continuità serio per poter ripartire oppure se il tribunale valuterà che non ci sono queste condizioni». Il primo cittadino, su questo aspetto tanto decisivo, si dice ottimista: «Le possibilità di riaperture noi sicuramente le vediamo» - assicura a laRegione il sindaco. Auspichiamo questo risultato alla luce della sentenza - le motivazioni non le ho ancora lette, dovrei riceverle oggi. Vedremo con i nostri legali e poi andremo a fare tutto il percorso di concerto».

C'è un piano strategico già condiviso con i Ministeri competenti 

«Ho già contattato questa mattina - prosegue Canesi - il delegato per i Casinò al governo al quale abbiamo esposto la nostra volontà di concordare tutto il percorso con i Ministeri competenti in modo da fargli condividere il piano strategico per poter riaprire il Casinò». Insomma, il sindaco afferma con determinazione di volersi battere per questa causa. «Assolutamente sì, questa è una certezza» - riprende. Avete buone carte da giocare? «Sì, abbiamo buone chances. Quello che gioca a nostro favore è che in un momento di tanta crisi economica generale, il fatto di poter riaprire con un piano finanziario ed economico serio, riassumendo circa 180-200 persone - ora azzardo soltanto un numero (il Casinò ha chiuso i battenti con circa 500 dipendenti, ndr.) - non è poca cosa, vogliamo risolvere i problemi occupazionali di un paese». E quali tempi si possono prefigurare a suo avviso per la riapertura della casa da gioco di Campione d'Italia qualora il Tribunale di Como darà luce verde? «Non saranno tempi biblici. Sei mesi, entro il giugno prossimo, potrebbe essere un quadro temporale compatibile. Chiaro che i tempi della causa fallimentare dipenderanno tanto anche dal Covid».  

Esula invece da questo iter il capitolo giudiziario sul Casinò, per cui ci sono già state richieste di rinvio a giudizio. Si limita a osservare su questo aspetto, Roberto Canesi: «Se riusciremo a recuperare la società di gestione, scongiurandone il fallimento, eviteremo quelli che potrebbero essere i reati fallimentari che potrebbero emergere e potrebbero essere molto pesanti in capo agli amministratori sia pubblici sia della casa da gioco. Il nostro intento - ribadisce il sindaco - è quello di far ripartire il Casinò, evitando il fallimento». 

Leggi anche:

La Cassazione annulla il fallimento del casinò di Campione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Locarnese
16 ore
La Rega decolla nei consensi e nella simpatia
Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
17 ore
Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina
Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
21 ore
Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa
Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
Mendrisiotto
1 gior
Case ‘Greenlife’, il Municipio nega la licenza edilizia
A Novazzano l‘esecutivo boccia il progetto del complesso abitativo in zona Torraccia. ’Non è in sintonia con il paesaggio’
Locarnese
1 gior
Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere
Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
1 gior
‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’
Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
1 gior
Tra l’Alabama e il Ticino
L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
1 gior
Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico
Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
Ticino
1 gior
Jaquinta Defilippi e Quattropani dichiarano fedeltà alle leggi
Dopo la loro elezione a magistrati da parte del Gran Consiglio. Lei procuratrice pubblica, lui pretore di Leventina
Ticino
1 gior
Un ottobre da... radar
Tutti i punti osservati speciali dalla Polizia cantonale della settimana fra il 3 e il 9 ottobre: occhio alla velocità
© Regiopress, All rights reserved