laRegione
12.09.22 - 09:31
Aggiornamento: 16:24

Aeroporto cantonale sul Piano di Magadino: limiti e prospettive

Serata pubblica promossa dall’Alba sulle prospettive di sviluppo della struttura il prossimo 20 settembre a Tenero

aeroporto-cantonale-sul-piano-di-magadino-limiti-e-prospettive

L’aeroporto di Locarno è stato aperto nel 1939 dall’Aero Club svizzero, sezione Locarno, grazie al contributo finanziario della maggior parte dei Comuni della regione. Dal profilo politico l’iniziativa fu resa possibile dalla decisione del Consiglio di Stato degli anni Trenta di abbandonare l’idea di costruire l’aeroporto cantonale alle porte di Giubiasco. Grazie a questa prima infrastruttura base, nel giugno 1939 a Locarno-Magadino iniziarono le attività di volo civili, poi allargate nel 1940 a quelle militari. Nel 1955 il Gran Consiglio decise di acquistare
l’aeroporto cantonale insieme alla Confederazione per le necessità delle Forze aeree.
Se non si considerano gli scali con traffico di linea, dagli anni Ottanta Locarno-Magadino è tra i più importanti aeroporti svizzeri e per volume di traffico aereo il terzo aeroporto nazionale. Il Consiglio di Stato, il Gran Consiglio e il Consiglio federale ne hanno decretato la valenza nazionale e ciò impone un aggiornamento delle infrastrutture. In quest’ottica, la Confederazione e i privati negli ultimi vent’anni hanno investito circa 150 milioni di franchi. Oggi per renderlo efficiente e moderno, mancano solo l’aggiornamento delle infrastrutture logistiche civili e l’allungamento a est della pista principale.

La serata pubblica di martedì 20 settembre, nella sala del consiglio comunale (inizio alle 20), promossa dall’Associazione locarnese e bellinzonese per l’aeroporto di Locarno (Alba) vuol essere un’occasione per valutare quale sia attualmente la valenza dell’aeroporto a ridosso delle Bolle di Magadino e con quali prospettive di sviluppo: la scelta dei due relatori di diversa formazione e competenza vuol essere uno stimolo per permettere ai presenti di approfondire il tema, porre quesiti, generali o particolari che siano. Interverranno Francesco Gilardi (urbanista e geografo) e Nicola Ravasi (pilota e presidente dell’Aero club Locarno). Moderatore sarà il giornalista Mauro Giacometti (Corriere del Ticino).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
4 ore
Patriziati, il Tram dice no alle deleghe di competenze
L’Assemblea patriziale non può delegare decisioni – come sugli investimenti – all’Ufficio patriziale. Respinto il ricorso a Carona. ‘Ma c’è un problema’
Luganese
5 ore
‘Anno sabbatico’ per il giornalino di Carnevale di Tesserete
I festeggiamenti che si terranno dal 23 al 25 febbraio non saranno accompagnati dalla satira. Or Penagin è alla ricerca di nuovi redattori
Ticino
11 ore
Alleanza Lega-Udc: Zali attacca, Marchesi imperturbabile
Alla festa elettorale leghista volano parole roventi. Ma il presidente democentrista replica: ‘Non intendo alimentare sterili polemiche’
Mendrisiotto
13 ore
Il Nebiopoli 2023? ‘Un Carnevale da grandi numeri’
Il presidente Alessandro Gazzani tira le somme di quest‘ultima edizione chiassese. ’Il villaggio è diventato troppo stretto’
Locarnese
15 ore
Per la Stranociada un successo… incontenibile
Organizzatori soddisfatti per le 10mila persone sulle due serate, ma qualcuno lamenta ‘caos organizzativo’ alla risottata della domenica
Ticino
17 ore
Interpellanza sul caso del pianista ucraino sostituito
Ay e Ferrari (Pc) chiedono fra l’altro al governo se ‘simili misure dal sapore censorio non giovino alla credibilità della politica culturale del Cantone’
Locarnese
18 ore
Plr e Verdi Liberali di Gordola: ‘Moltiplicatore fisso all’84%’
Il gruppo in Cc si esprime in vista della seduta di martedì sostenendo il rapporto di maggioranza. Municipio e minoranza propongono un aumento
Bellinzonese
20 ore
Gara dei parlamentari: vincono Buri e Ghisla
Il tradizionale slalom dei granconsiglieri si è svolto ieri a Campo Blenio
Locarnese
1 gior
Grave incidente ad Avegno, un motociclista rischia la vita
Un 56enne del Locarnese ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro lo spartitraffico riportando gravi ferite
Mendrisiotto
1 gior
La Castello Bene conquista il Nebiopoli 2023
Il corteo mascherato ‘cattura’ 20mila spettatori. Per gli organizzatori del Carnevale chiassese è l’edizione dei record
© Regiopress, All rights reserved