laRegione
locarno-comparto-ex-macello-si-del-cantone-alla-variante
Città di Locarno
Il rendering del progetto preliminare mostra bene come la struttura dell’ex macello verrà riqualificata
23.05.22 - 11:24
Aggiornamento: 14:10
a cura de laRegione

Locarno, comparto ex Macello: sì del Cantone alla variante

Il Dipartimento del territorio, fatte alcune considerazioni, giudica positivamente la visione futura dell’area, che avrà anche carattere sociale

Lo scorso mese il Municipio ha ricevuto l’Esame preliminare del Dipartimento del territorio inerente alla variante pianificatoria del comparto definito Macello-Gas. Il capodicastero Sviluppo economico e territoriale Nicola Pini: "Questo comparto presenta un potenziale di sviluppo enorme, sia in termini di contenuti, sia quale esempio per un nuovo modo di concepire la pianificazione del territorio e l’interazione tra le edificazioni e gli spazi aperti. Una grande opportunità per una città in cui è bello vivere e lavorare". Il preavviso dipartimentale è sostanzialmente favorevole e nel mese di giugno sarà oggetto, insieme alla proposta pianificatoria, d’informazione pubblica.

Quest’area strategica della città, che si estende su di una superficie di oltre 50mila metri quadrati, era stata oggetto nel 2018 di un mandato di studio in parallelo che aveva lo scopo d’individuare la migliore proposta per l’assetto urbanistico del comparto, in funzione dei contenuti pubblici e privati che il Municipio riteneva di voler promuovere. La scelta del collegio di esperti, chiamato a valutare le varie soluzioni, era stata condivisa dal Municipio, il quale aveva poi incaricato il team interdisciplinare di affinare le proposte e di allestire gli atti pianificatori, trasmessi al Cantone nell’ottobre 2020.

Il concetto si fonda sull’idea di creare un ecoquartiere a carattere residenziale e misto, completato da importanti contenuti pubblici (di tipo sociale, culturale ed educativo), dove si punti sulla valorizzazione degli spazi aperti (pubblici e privati) e su sistemi di risparmio energetico per le costruzioni e la mobilità in generale.

L’Esame preliminare del Dipartimento del territorio sostiene appieno questi principi e giudica quindi in modo positivo il piano d’indirizzo presentato, formulando delle considerazioni su elementi puntuali che saranno ora oggetto di approfondimento da parte del Municipio e degli specialisti che si occupano della variante di Pr.

In ossequio ai disposti della Legge sullo sviluppo territoriale, in parallelo il Municipio procederà al deposito degli atti per l’informazione e la partecipazione della popolazione. Chiunque sia interessato, potrà consultare tali atti per la durata di un mese, a partire dal prossimo primo giugno, previo appuntamento presso i Servizi del territorio. In aggiunta, il Municipio annuncia che verrà indetta nella sala del Consiglio comunale il prossimo 14 giugno, alle 20, una serata pubblica, durante la quale verranno presentati i documenti di variante. Ognuno potrà poi presentare delle osservazioni scritte che saranno valutate nell’ambito della stesura finale dei documenti, i quali saranno poi presentati e discussi in Consiglio comunale tramite il relativo Messaggio municipale.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
comparto ex macello locarno riqualifica
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
14 min
Insieme a luglio arrivano i radar
La polizia comunica in quali località verranno effettuati settimana prossima i controlli della velocità mobili e semi-stazionari.
Luganese
20 min
Plan B Lugano, il governo: ‘Rischio ridotto di riciclaggio’
Rispondendo a un’interrogazione, il Consiglio di Stato smorza le preoccupazioni in virtù della natura locale delle transazioni in criptovalute
Mendrisiotto
22 min
Occhi puntati su Simonetta Sommaruga. ‘Ne sono cosciente’
Dalle corsie A2 ad AlpTransit, la direttrice del Datec sa che le resistenze dei momò sono forti e le aspettative elevate
Bellinzonese
32 min
Si cerca Giuseppe Brioschi, è scomparso martedì da Bellinzona
La polizia prega chiunque dovesse vederlo di chiamare il Comando allo 0848 25 55 55.
Ticino
52 min
Carceri, agenti di custodia cercansi: aperto il concorso
Il direttore Laffranchini parla a laRegione del numero di assunzioni che potrebbero esserci. Il 20 luglio serata informativa a Rivera
Ticino
1 ora
La campagna ‘Montagne sicure’ allarga il raggio d’azione
Quest’anno particolare attenzione a segnaletica dei sentieri, e-bike, cani da protezione delle greggi e vacche nutrici. Gobbi: ‘Collaborazione importante’
Bellinzonese
2 ore
Centro sci nordico, fallita la società incaricata della gestione
La Sagl responsabile di ristorante e albergo ha depositato i bilanci. A pesare sarebbero i costi di gestione. Questa sera l’assemblea della Sa.
Gallery
Ticino
5 ore
Da Sciaffusa a Mendrisio: il Consiglio federale in Ticino
Prima la visita a Tenero, poi lo spostamento nel Sottoceneri. Dove, dopo la parte ufficiale, i sette ‘saggi’ hanno incontrato la popolazione.
Mendrisiotto
5 ore
Zigzag in autostrada, multati vari motociclisti
La Polizia cantonale ha riscontrato 31 infrazioni durante alcuni controlli fatti a maggio e giugno.
Bellinzonese
8 ore
‘Sua figlia ha avuto un incidente’, ma è una truffa
Una sedicente poliziotta al telefono ha chiesto, invano, a una 78enne del Bellinzonese 50mila franchi per evitare a sua figlia la prigione
© Regiopress, All rights reserved