laRegione
02.09.21 - 10:59
Aggiornamento: 03.09.21 - 15:26

Locarno, grazie ai lavori al nido verranno accolti più bebè

Conclusa la prima tappa d'interventi di risanamento e manutenzione alla struttura per l'infanzia: nuovi pavimenti, illuminazione, cucina

locarno-grazie-ai-lavori-al-nido-verranno-accolti-piu-bebe
Ci si ammoderna per accogliere i piccoli cittadini (foto archivio Ti-Press)

Pavimenti con nuove superfici e illuminazione led sono solo due degli interventi apportati nelle scorse settimane alla struttura del nido dell'infanzia di Locarno, al civico 18 di via V. D'Alberti. Grazie agli ammodernamenti, l'asilo potrà accogliere piccoli ospiti in più.

La prima tappa dei lavori di risanamento e manutenzione, divisi sui tre livelli della struttura interessando vari settori, sono stati conclusi celermente ed entro i tempi prestabiliti. A partire dallo scorso 23 agosto, infatti, bambini e famiglie sono stati accolti nell'asilo risanato. Gli interventi, organizzati e diretti dalla Sezione edilizia pubblica della Città, si sono concentrati soprattutto sulle opere di pavimentazione, con la posa delle nuove superfici in resina e in sughero; l’esecuzione dei nuovi plafoni ribassati metallici e la relativa sostituzione dell’illuminazione a incandescenza con tecnologia Led; la posa delle nuove cucine d’appoggio e il risanamento dei rivestimenti ceramici dei bagni. Nel locale tecnico è stato sostituito il vetusto impianto di riscaldamento e all’esterno è stata sostituzione la pavimentazione in asfalto.

Grazie ad alcune modifiche interne, il nido dell’infanzia è stato autorizzato ad accogliere più neonati, in totale la struttura può ospitare fino a 70 bambini al giorno dagli 0 ai 4 anni. A livello cantonale, il nido dell’infanzia della Città di Locarno è l’istituto più grande del Ticino.

Con la proficua collaborazione tra i vari servizi della Città, nella seconda fase di risanamento che sarà eseguita durante la prossima estate, è prevista la conclusione delle opere di risanamento e manutenzione straordinaria.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
20 min
Si (ri)alza forte, la Vos da Locarno
Lo storico coro cerca il rilancio dopo un periodo difficile dovuto in particolare alla pandemia, che ne ha dimezzato gli effettivi. ‘Ma l’entusiasmo c’è’
Ticino
5 ore
Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani
Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
5 ore
Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’
La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’.
Grigioni
12 ore
Parco Calanca avanti tutta: il sì dell’associazione alla Charta
L’assemblea dei delegati ha votato all’unanimità lo strumento pianificatorio. Il 29 gennaio parola alla popolazione. Se avallato, il dossier andrà a Coira
Luganese
12 ore
Massagno, si è spento Paolo Grandi
Aveva 82 anni. Promotore e presidente dell’associazione Carlo Cattaneo, fondò la delegazione ticinese dell’Accademia italiana della cucina
Mendrisiotto
14 ore
Per l’ente turistico un ‘Preventivo 2023 prudente’
Molte incertezze date dalla situazione internazionale. Previsto un disavanzo di oltre 60mila franchi. Circa i pernottamenti il 2022 si prospetta positivo.
Grigioni
14 ore
Grono mira a rendere meno cara la vita ai suoi cittadini
Popolazione preoccupata in particolare dall’aumento della bolletta elettrica. Moltiplicatore: il Municipio propone di ridurlo al 90%
Luganese
15 ore
Lugano, carovita al 2,5% per i dipendenti della Città
Il Municipio adegua le scale salariali del personale e il presidente della Commissione Fabio Schnellmann esprime soddisfazione
Bellinzonese
15 ore
Esplode la spesa ‘perché il Municipio non ha fatto i compiti’
Preventivo ’23 di Bellinzona: la maggioranza Plr, Sinistra e Centro della Gestione giudica troppo blanda la spending review e teme misure drastiche
Locarnese
16 ore
Il Museo di Val Verzasca nominato all’EMYA 2023
Tra i sette istituti culturali svizzeri iscritti per il prestigioso riconoscimento europeo vi è anche la struttura con sede a Sonogno
© Regiopress, All rights reserved