laRegione
23.07.21 - 17:14
Aggiornamento: 19:27

Patriziato di Carasso, ok ai 1,67 milioni per la sua casa

L'assemblea ha dato il via libera al credito per effettuare lavori di manutenzione, risanamento energetico e messa in sicurezza del palazzo patriziale

patriziato-di-carasso-ok-ai-1-67-milioni-per-la-sua-casa
Il palazzo patriziale

Via libera dal Patriziato di Carasso al credito di 1,67 milioni di franchi necessario per effettuare lavori di manutenzione, risanamento energetico e messa in sicurezza della casa patriziale. Concretamente gli interventi prevedono il risanamento e decontaminazione da amianto e Pcb; il rifacimento delle vetrate al piano terreno; il rifacimento della pavimentazione del porticato; il risanamento delle facciate sud e nord, ritocchi su quelle est-ovest e schermature solari; il rifacimento del tetto e la messa in sicurezza dell’edificio (fuoco). Il palazzo patriziale è stato inaugurato nel 1969 e gli ultimi lavori di manutenzione sono avvenuti negli anni 2000-2001.

L'Assemblea patriziale che si è tenuta giovedì 22 luglio (alla quale erano presenti 30 cittadini) ha anche approvato altri messaggi. Ha ad esempio deciso di concedere 15'000 franchi per la progettazione dei lavori di manutenzione e risanamento dell’alpe della Monda. Lavori necessari per garantire anche in futuro l'esercizio dell'alpeggio. L'assemblea ha anche accolto il credito di 21'000 franchi per la posa di una tenda da sole presso la terrazza del bar da Rosa presso il Centro Prati che andrà a sostituire gli attuali ombrelloni. Una tenda a bracci telescopici che fungerà da riparo dalle intemperie ma anche dal sole.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Mendrisiotto
1 ora
Laveggio, i giorni passano e i problemi restano
Nelle acque del fiume si nota ancora la presenza di materiale argilloso. Segnalazione all’Ufficio caccia e pesca
Ticino
2 ore
Nel 2050 obiettivo -90% di emissioni di CO² e consumi dimezzati
Il governo mette in consultazione il nuovo Piano energetico e climatico cantonale. Zali: ‘Allungare il passo, no a tasse e divieti. Sì agli incentivi’
Bellinzonese
3 ore
Lattodotto, elettrodotto e acquedotto per l’Alpe Angone-Crestumo
Il Consiglio di Stato chiede di stanziare un contributo cantonale massimo di quasi 840mila franchi, per un investimento complessivo di 2,35 milioni
Ticino
3 ore
‘Uno statuto speciale per gli agenti della Polizia cantonale’
Mozione dei deputati del Centro Claudio Isabella e Giorgio Fonio: occorre un regolamento maggiormente consono alle esigenze di servizio
Bellinzonese
4 ore
Il lupo banchetta vicino alle case di Dalpe: ‘Siamo preoccupati’
Il Cantone segnala la predazione odierna di un cervo. Il sindaco attende dal governo una risposta ai timori e indicazioni su come comportarsi
Locarnese
4 ore
Ronco s/Ascona, le stime di spesa inducono fiducia
Preventivo 2023 rassicurante, grazie anche a un forte gettito d’imposta; aumentano spese e introiti. La capacità di autofinanziamento è buona
Ticino
6 ore
Il Cantone ricorre a Instagram per favorire il voto dei giovani
La campagna ‘Io faccio la mia parte’ si rivolge soprattutto alle fasce di elettori dai 18 ai 30 anni con un nuovo canale social e un sito rinnovato
Ticino
9 ore
Via la mascherina obbligatoria nelle strutture sociosanitarie
Le direttive del medico cantonale si trasformano in raccomandazioni. Stop anche ai dati settimanali su contagi, ospedalizzazioni e decessi legati al Covid
Locarnese
10 ore
Ascona-Locarno nella top 20 delle mete turistiche
A livello europeo le due località sul Verbano si contenderanno l’ambito riconoscimento attribuito da ‘EuropeanBestDestinations’ per il 2023
Bellinzonese
10 ore
Decolla quest’anno la Via Francisca del Lucomagno
Pronto il tratto ticinese del percorso storico fra Costanza e Pavia: in primavera la posa della segnaletica fino a Ponte Tresa
© Regiopress, All rights reserved