laRegione
24.12.20 - 18:06

Navigazione: 'Riassumeremo appena rinnovato il Consorzio'

La replica della Società navigazione del lago di Lugano dopo i licenziamenti di tutti i marinai nel bacino del Verbano.

navigazione-riassumeremo-appena-rinnovato-il-consorzio
Foto Ti-Press

"Snl (Società navigazione del lago di Lugano, ndr.) confida nel buon esito delle trattative e continua a lavorare per consolidare le attività in essere e per migliorare l’offerta di navigazione nello spirito di un rilancio della navigazione sui laghi ticinesi". È con un comunicato stampa di pochi paragrafi che la Società navigazione del lago di Lugano prende posizione sulla notizia del licenziamento di 8 marinai di stanza a Locarno e che garantivano l'operatività dei battelli nella bacino elvatico del Lago Maggiore. La società si dice pronta a "riassumere tutto il personale disponibile appena definiti gli accordi di rinnovo dei contratti consorziali e ricevute le necessarie autorizzazioni". Il tutto "in costante coordinamento con le autorità Federali, Cantonali e Comunali". Ammesso che si trovi una soluzione.

Trattative in questo senso sono in corso. Senza un'intesa transfrontaliera, in scadenza a fine dicembre, la competenza tornerebbe in mano italiana, secondo quanto stabilito dalla concessione in essere. "Le trattative per il rinnovo degli accordi di collaborazione sul bacino svizzero del lago Maggiore sono in corso a livello ministeriale – si legge ancora nella nota – ed in data 23 dicembre 2020 è stato trovato un accordo di principio per una proroga fino al 28 febbraio 2020".

L’operatività della linea Locarno Magadino "è garantita anche oltre il 31 dicembre 2020", si aggiunge nel comunicato stampa, anche se non è chiaro quale personale sarà impiegato per far viaggiare i battelli, visti i licenziamenti dei dipendenti locarnesi. Abbiamo posto la domanda alla società, senza per ora una risposta. È probabile che si impiegherà il personale operante sul Ceresio.

Leggi anche:

Navigazione Lago Maggiore, licenziati tutti i dipendenti

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
5 ore
‘I detenuti con misure terapeutiche vanno adeguatamente seguiti’
La richiesta al governo delle commissioni ‘Giustizia’ e ‘Carceri’ è ora nero su bianco. La mozione firmata da tutti i gruppi parlamentari
Ticino
6 ore
‘Avanti’, la porta è aperta a tutti
Presentato il nuovo movimento fondato da Mirante e Roncelli dopo le dimissioni dal Partito socialista. ‘Una forza di centro sinistra, moderna e aperta’
Luganese
7 ore
Pura, condannata a 4 anni la donna che accoltellò l’ex marito
La Corte ha accolto integralmente le richieste di pubblica accusa e accusatore privato, sostenendo che l’imputato abbia mentito per costruirsi un alibi
Ticino
7 ore
Primo incontro fra partiti sul dopo Carobbio agli Stati
Domani rendez-vous tra i vertici cantonali delle forze politiche rappresentate a Berna. Per scongiurare un ‘bel pasticcio’, Farinelli dixit
Grigioni
7 ore
Val Calanca, strada forse riaperta prima del weekend
Nella migliore delle ipotesi i lavori di sgombero inizieranno domani. Anche oggi il meteo ha ostacolato la valutazione dei rischi di nuovi scoscendimenti
Luganese
8 ore
Sottrasse mezzo milione a un conoscente, ma non fu riciclaggio
Appropriazione indebita: inflitti 15 mesi di carcere, sospesi con la condizionale, a un 39enne comparso di fronte alle Assise criminali di Lugano
Bellinzonese
9 ore
Ultima tappa per completare la fibra ottica nel Bellinzonese
Amb e Swisscom comunicano che l’anno prossimo saranno connessi anche a Pianezzo, Paudo, Claro, Gudo, Moleno e Preonzo
Bellinzonese
9 ore
‘Via Roggia dei Mulini rimarrà sicura anche con le palazzine’
Il Municipio di Bellinzona risponde all’interpellanza di Boscolo e Sansossio, confermando che il comparto rientra nella mobilità sostenibile
Ticino
9 ore
‘Il nuovo accordo fiscale è molto favorevole per i frontalieri’
Lo scrive in una lettera ai giornali lombardi il ministro dell’Economia italiano Giorgetti, che fa il punto della situazione sull’annoso dossier
Luganese
10 ore
Lugano-Montarina, Villa Ganser e Casa Walty salvate dalla Stan
Il Tribunale amministrativo cantonale accoglie il ricorso presentato contro la licenza concessa dal Municipio per un progetto edilizio
© Regiopress, All rights reserved