laRegione
30.11.20 - 16:28

Gordola, covid e maltempo, due fardelli sul preventivo

Secondo le stime il 2021 presenterà un marcato deficit; la pandemia e i due nubifragi hanno lasciato il segno sulle finanze. Ma la progettualità non si ferma

gordola-covid-e-maltempo-due-fardelli-sul-preventivo
(Archivio Ti-Press)

L'emergenza covid, con le sue nefaste conseguenze non solo a livello di salute pubblica, bensì anche finanziarie; i danni del maltempo, che hanno lasciato ferite visibili – a mesi di distanza ancora – sul territorio, martoriato a più riprese. Sono queste, purtroppo, le premesse che stanno alla base dell'elaborazione del preventivo 2021 del Comune di Gordola. Sì, perché per capire e far quadrare le stime di spesa del prossimo anno, l'Amministrazione guidata da sindaco Damiano Vignuta ha dovuto “riavvolgere” la storia dei principali eventi che hanno caratterizzato il 2020. Da una parte la pandemia (e il relativo lockdown) ha portato a una sostanziale diminuzione del gettito fiscale; dall'altra i due nubifragi che hanno causato disastri per centinaia di migliaia di franchi, obbligando l'autorità a intervenire tempestivamente. Morale della favola, Gordola si ritroverà a dover fare i conti con un deficit che si aggirerà sui 2 milioni di franchi. Non pochi.

Controllo delle spese e tesoretto, così gli investimenti si possono affrontare

Il preventivo, che si presenta con la sua nuova veste (fa la sua apparizione il modello contabile armonizzato MCA2, introdotto dal Cantone già qualche anno fa, con i Comuni che si stanno adeguando), lascia comunque spazio anche all'ottimismo (sempre che l'emergenza covid non si trascini ulteriormente nel tempo). Ne è un esempio la politica degli investimenti, in linea con passato, che non si ferma: l'Amministrazione intende investire in opere pubbliche grossomodo 4,5 milioni (tenuto conto anche di quelli della locale Azienda idrica, che passa ora sotto il cappello del Comune, pur mantenendo la sua propria contabilità). Come rileva il sindaco, l'attenta politica di controllo delle uscite e il tesoretto a capitale proprio consentono il passo. Si osserva inoltre una riduzione marcata del conto ammortamenti, alla quale fa purtroppo da contraltare una crescita assai rilevante dell spese per il trasporto pubblico (scelta cantonale, sulla quale non si discute e che come tale va accettata).
Intanto il programma di mandato dell'attuale Municipio sta per giungere al termine. Ad aprile vi sarà il rinnovo dei poteri. Damiano Vignuta ritiene che gli obiettivi di legislatura prefissati con i suoi colleghi (e dal legislativo) siano stati raggiunti. Le infrastrutture necessarie alla crescita e allo sviluppo economico ci sono. Determinante sarà, anche in futuro, l'unità d'intenti. Le scelte condivise portano infatti a percorsi operativi più veloci.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
3 ore
Fra i 17 e i 27 milioni per la nuova piscina di Trevano
La notizia è trapelata a margine dell’assemblea dell’Ente regionale di sviluppo del Luganese. Passi in avanti per il Parco regionale del Camoghè.
Mendrisiotto
5 ore
Un territorio raccontato attraverso tredici storie di vita
Le conversazioni del poeta Massimo Daviddi e i ritratti del fotografo Aldo Balmelli in un libro che restituisce lo sguardo dei protagonisti
Ticino
6 ore
Tetto ai premi di cassa malati, Carobbio: ‘Grave non parlarne’
Per la consigliera agli Stati il ‘no’ all’entrata in materia è ‘un brutto segnale’. Chiesa: ‘rifiutiamo il principio, e per il Ticino cambierebbe poco’
Luganese
7 ore
Lugano, il futuro del fiume Cassarate passa dal Liceo 1
Per la riqualifica un’inedita collaborazione fra Dipartimento del territorio e ragazzi dell’istituto scolastico, fra nuovi accessi e un percorso didattico
Ticino
8 ore
Vigilanza sulla Procura federale, proposta Fiorenza Bergomi
La Commissione giudiziaria sottopone le proprie indicazioni all’Assemblea federale in vista delle nomine in programma per il 14 dicembre
Ticino
8 ore
Targhe, Dadò: ‘Colpa del governo’. Gobbi: ‘Sei in malafede’
Caos imposta di circolazione, dopo il ritiro dei decreti da parte del Consiglio di Stato è botta e risposta al fulmicotone, tra accuse e puntualizzazioni
Mendrisiotto
9 ore
Scontro fra due auto a Rancate, nessun ferito
Il sinistro è avvenuto poco dopo mezzogiorno sulla strada cantonale.
Bellinzonese
10 ore
Cade col quad nel fiume a Traversa: morto 29enne bleniese
La vittima ha fatto un volo di dieci metri nel greto del torrente Fruda: stava facendo lavori di giardinaggio accanto alla casa di famiglia
Bellinzonese
11 ore
Cima Piazza, più sicurezza grazie a una staccionata più lunga
Il Municipio di Bellinzona ha deciso di aderire parzialmente alle preoccupazioni delle famiglie in merito al parco di Giubiasco
Bellinzonese
12 ore
Nei bandi svelate cifre e atout della nuova Officina Ffs
Castione: sulle opposizioni le Ffs mirano a trovare una soluzione condivisa entro fine 2022. Confermati centrale a cippato, tetti verdi e fotovoltaico
© Regiopress, All rights reserved