laRegione
12.08.20 - 14:41

Covid, la Confederazione prevede un deficit di 3,1 miliardi

Le stime di Berna per il 2020 vedono calare le entrate di 5,2 miliardi. La pandemia dovrebbe costare all'erario 17,8 miliardi

Ats, a cura de laRegione
covid-la-confederazione-prevede-un-deficit-di-3-1-miliardi
Ti-Press

La crisi del Covid pesa sulle finanze della Confederazione. Per l'anno in corso è atteso un disavanzo di 3,1 miliardi di franchi nel bilancio ordinario, a fronte di un'eccedenza preventivata di 300 milioni, ha indicato oggi il Consiglio federale. Il deficit di finanziamento dovrebbe toccare i 20,9 miliardi.

Per arginare la pandemia: 17,8 miliardi. Meno di quanto disponibile

Stando alla prima proiezione per il 2020, le misure straordinarie per arginare la pandemia costeranno 17,8 miliardi, si legge in una nota del governo. In base alle informazioni disponibili, non tutte le risorse stanziate - 30,9 miliardi - saranno pertanto effettivamente impiegate.

Va ricordato che per attenuare le conseguenze della crisi, l'esecutivo ha autorizzato lo stanziamento straordinario di 20,2 miliardi per l'assicurazione contro la disoccupazione, 5,3 miliardi per l'indennità di perdita di guadagno per i lavoratori autonomi e 2,3 miliardi per l'acquisto di materiale sanitario da parte dell'esercito. Un miliardo è stato sbloccato per coprire le perdite dovute alle fideiussioni provenienti dai crediti transitori.

Meno entrate per 5,2 miliardi

Le entrate ordinarie dovrebbero ammontare a 70,4 miliardi, 5,2 miliardi in meno rispetto a quanto preventivato. Gli ammanchi maggiori dovrebbero essere rappresentati dall'imposta federale diretta (-2 miliardi) e dall'IVA (-2,8 miliardi). Una parte delle entrate di quest'ultima dovrebbe essere riscossa solo nel 2021. Il previsto calo del 6,7% del PIL nominale si riflette sul gettito Iva.

Dato che a causa della crisi del coronavirus la Confederazione rinuncia agli interessi moratori fino a fine 2020, si ipotizza che verranno rimandati agli anni successivi pagamenti di imposte per 2,2 miliardi.
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
23 sec
La disoccupazione ‘Seco’ sale al 2,2%, il Ticino al quinto posto
I dati della Segreteria di Stato per l’economia non includono chi ha esaurito il diritto a ricevere le prestazioni o si trova a beneficio dell’assistenza
Svizzera
11 ore
Ottanta soccorritori svizzeri partiti verso Turchia e Siria
In serata sono decollati da Zurigo anche otto cani da ricerca e 18 tonnellate di materiale con destinazione le aree disastrate dal potentissimo sisma
Svizzera
16 ore
L’uomo è ancora visto come responsabile del reddito familiare
Secondo un sondaggio, uomini e donne concordano sul fatto che un padre dovrebbe lavorare a una percentuale maggiore rispetto a una madre
Svizzera
18 ore
In Svizzera un sisma come quello in Turchia sarebbe catastrofico
Le norme antisismiche elvetiche sono basate su terremoti di magnitudo massima inferiore alle scosse in Turchia: ma la probabilità è estremamente bassa
Svizzera
19 ore
Jelmoli si ristruttura, centinaia di dipendenti interessati
Nessun operatore interessato a gestire la struttura, e Swiss Prime Site, l’attuale proprietario, ne annuncia una profonda ristrutturazione
Svizzera
20 ore
Terremoto in Turchia, echi anche nel nostro Paese
Le prime onde sismiche sono state registrate anche dalla stazione di misurazione di Zurigo, circa 6 minuti dopo la scossa principale
Svizzera
21 ore
Berna accoglie l’appello lanciato dalle autorità turche
La Catena svizzera di salvataggio (composta da un’ottantina di persone) è pronta a partire alla volta delle zone colpite dal violento terremoto
Svizzera
21 ore
La migrazione degli anfibi minacciata dal cambiamento climatico
Non bastava il pericolo di essere investiti durante gli spostamenti verso il luogo di deposizione: il riscaldamento globale ne sconvolge la riproduzione
Svizzera
22 ore
Sostegno e aiuti dalla Svizzera alle vittime del terremoto
Mano tesa del nostro Paese verso Turchia e Siria. Lo indica il presidente della Confederazione Alain Berset con un ‘cinguettio’
Svizzera
23 ore
Dopo il passaporto, è la carta d’identità a rifarsi il look
Il nuovo documento sarà disponibile a partire dal 3 marzo. Quelli emessi prima avranno comunque validità fino alla loro scadenza
© Regiopress, All rights reserved