laRegione
11.02.22 - 12:16
Aggiornamento: 14:40

Viabilità piazza Governo a Bellinzona esposta al pubblico

Due progetti (uno comunale e l’altro cantonale) per la riorganizzazione viaria del comparto sono in pubblicazione al Dicastero territorio e mobilità

viabilita-piazza-governo-a-bellinzona-esposta-al-pubblico
Infografica laRegione

I progetti per l’introduzione dei 20 km/h in piazza Governo a Bellinzona e per la riorganizzazione viaria del comparto sono in pubblicazione. Possono dunque essere consultati dalla popolazione recandosi al Dicastero territorio e mobilità in via al Ticino 6 a Sementina, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 11 e dalle 14 alle 16, previo appuntamento telefonico al numero 058 203 15 00.

Zona d’incontro a 20 km/h con precedenza ai pedoni

I progetti riguardano lo stesso comparto, ma sono due perché uno è di competenza comunale, mentre l’altro è di competenza cantonale. Nel primo caso si tratta dell’introduzione di una cosiddetta zona d’incontro (20 km/h con precedenza ai pedoni) in piazza Governo “con lo scopo di aumentarne la qualità di vita e favorire rispetto ad oggi la mobilità alternativa e quindi gli spostamenti pedonali e ciclabili”, si legge in un comunicato diramato oggi dalla Città. Con questo cambiamento, approvato dal Consiglio comunale lo scorso 25 ottobre, “i pedoni in particolare potranno usufruire di tutto lo spazio pubblico a disposizione e avranno diritto di precedenza su ogni altro mezzo, la cui conduzione dovrà quindi essere adattata alla nuova situazione”.

Svolta a sinistra al nodo di viale Franscini-via Motta-via Zorzi

Il progetto cantonale, invece, “ha lo scopo di velocizzare il trasporto pubblico e gestire meglio la viabilità attorno al centro storico di Bellinzona”, si precisa nella nota. Un progetto che è “inserito nel Programma d’agglomerato del Bellinzonese di seconda generazione (Pab 2) e in quanto tale cofinanziato anche dalla Confederazione”. Concretamente, l’accesso veicolare al centro storico avverrà “principalmente da viale Stefano Franscini-via Jauch e da piazza Indipendenza-via Dogana e non più su via Ghiringhelli e via Orico. Su quest’ultima, così come in vicolo Sottocorte, sarà permesso unicamente il servizio a domicilio con entrata da piazza Governo, mentre al nodo di viale Stefano Franscini-via E. Motta-via Zorzi, diversamente da oggi, sarà permessa la svolta a sinistra per i veicoli provenienti da nord, oltre alla svolta a destra per chi proviene da sud”. Verrà inoltre introdotto il senso unico attorno a piazza Governo, ma non su via Dogana (tra quest’ultima e piazza Indipendenza). A ciò va poi aggiunto che “al trasporto pubblico verrà data ulteriore priorità anche grazie all’uscita ad esso dedicata, insieme ai residenti della via medesima, da vicolo Sottocorte verso nord e all’introduzione di un’ulteriore corsia preferenziale su via Zorzi verso sud”. Nell’ambito della riorganizzazione della mobilità veicolare, la Città segnala anche l’introduzione di una nuova generazione di semafori “con la sostituzione di tutti gli impianti tra Camorino e Arbedo”.

Leggi anche:

Bellinzona, la viabilità di piazza Governo cambia passo

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
14 min
Arogno, il sentiero resta: respinto il ricorso di Franco Masoni
L’ex consigliere agli Stati riteneva illegittimo il ‘declassamento’ di una strada sterrata per raggiungere la sua proprietà
Luganese
17 min
Origlio, l’avventura di un negozietto di paese
Peter Murer per 22 anni lo ha gestito guadagnandosi l’affetto della gente. Ora lascia ma ‘Bondì’ resterà
Luganese
12 ore
Direttore arrestato, ‘bisogna cogliere i segnali d’allarme’
Secondo il criminologo Franco Posa allievi, docenti e genitori devono poter far affidamento su una rete esterna per evitare situazioni spiacevoli
Ticino
12 ore
‘Cdm, competenze da ampliare o meccanismi da rivedere’
Consiglio della magistratura, lettera del governo alla commissione parlamentare Giustizia e diritti. Nicola Corti: spunti di riflessione interessanti
Ticino
12 ore
Rincari: ‘Non si scarichino le responsabilità su chi è malato’
A fronte di un aumento dei premi di cassa malati che si prospetta vertiginoso, per Acsi, cliniche private, Eoc, medici e farmacisti serve cambiare sistema
Luganese
22 ore
Lugano prevede di adeguare il rincaro del 3%
Lo annuncia il Municipio nella risposta all’interrogazione presentata dalla sinistra. La decisione definitiva verrà presa il prossimo dicembre
gallery
Bellinzonese
23 ore
Morobbia: dopo 20 anni e 22 milioni, inaugurato l’acquedotto
Entrato in funzione questa estate, in passato era stato contestato dalla Città e oggi produce anche elettricità per oltre mille abitanti
Ticino
1 gior
Le settimane passano, ma non i radar, ed è ottobre
Comune per comune i punti ‘osservati speciali’ dell’azione di controllo della velocità in un’ottica di prevenzione
Bellinzonese
1 gior
Stazione di Biasca senza biglietteria, per il CdS va bene così
Sportelli fisici usati solo dal 5% dei viaggiatori: il governo non entra nel merito della decisione adottata dalle Ffs
Bellinzonese
1 gior
Nuove scuole a Lodrino entro il 2028
Il progetto Meta si è aggiudicato il concorso per la progettazione del comparto scolastico. Investimento complessivo di 38 milioni di franchi
© Regiopress, All rights reserved