laRegione
21.09.21 - 17:48
Aggiornamento: 18:06

Caso targhe, Gobbi su Orlandi: ‘Era stato assunto regolarmente’

Il consigliere di Stato risponde infastidito all’Mps assicurando che il funzionario ‘non aveva con me alcun legame e non era mio corregionale’

caso-targhe-gobbi-su-orlandi-era-stato-assunto-regolarmente
Il ministro delle Istituzioni sotto pressione (Ti-Press)

Simone Orlandi, l’ormai ex funzionario dell’Ufficio immatricolazioni alla Sezione della circolazione, licenziato un mese fa poiché reo confesso nell’inchiesta penale sullo smercio illegale di targhe interessanti, era stato assunto con regolare concorso pubblico? Alle domande poste in Gran Consiglio dal Movimento per il socialismo (Mps) ha risposto oggi pomeriggio il direttore delle Istituzioni, Norman Gobbi, visibilmente infastidito. Sia per i dubbi insinuati dall’Mps sulla regolarità della procedura, sia per l’attacco in salsa politica essendo il consigliere di Stato e Orlandi della medesima area politica (Lega il primo ma a suo tempo, ricordiamo, candidato democentrista al Consiglio federale; ormai ex presidente della sezione Udc di Bellinzona e Valli il secondo, oltre che ex consigliere comunale turrito avendo dimissionato ora dalla carica assunta in aprile).

Concorso interno annullato

Alla domanda Gobbi ha risposto sì: «Come da prassi è stato aperto un concorso interno all’Amministrazione cantonale al quale, in base alla Legge organica dei dipendenti dello Stato, potevano candidarsi unicamente i collaboratori incaricati, nominati oppure ex apprendisti entro due anni dall’ottenimento dell’attestato di capacità. Vi hanno partecipato cinque candidati, nessuno dei quali, per motivi diversi, è risultato essere idoneo alla funzione. Perciò è stato annullato il concorso interno ed è stata aperta di ricerca di profili negli Uffici regionali di collocamento, tramite procedura di assunzione senza concorso per persone in cerca d’impiego». In questo ambito, ha proseguito Gobbi, Simone Orlandi «è stato ritenuto idoneo in base al titolo di studio e alla sua esperienza di contatto con l’utenza, tant’è che fino all’apertura dell’inchiesta penale non erano emersi in precedenza problemi a suo carico».

Pronzini: ‘Guarda caso...’

Sollecitato dal deputato Matteo Pronzini – secondo cui «guarda caso la procedura di assunzione presso gli Urc ha infine favorito un corregionale del nostro consigliere di Stato» – questi ha risposto ancor più infastidito di prima ricordando la distinzione fra Lega e Udc (vedi tuttavia quanto scritto sopra, ndr) e ribadendo che Orlandi «ha tradito la fiducia di chi gli ha dato l’opportunità di essere assunto dallo Stato». Ha quindi insistito sulla «grande fortuna di venire assunti come collaboratori amministrativi», sebbene in classe 2 che è fra le più basse. Rivolgendosi a Pronzini, il capo delle Istituzioni si è poi detto ferito per le sue affermazioni, assicurando che Orlandi «non aveva con me alcun legame». In ogni caso «quando la fiducia viene tradita non c’è perdono, tant’è che abbiamo subito disdetto il rapporto di lavoro». Sulla classe 2 Pronzini ha dal canto suo ricordato la proposta Mps di abolirla per garantire a tutti i dipendenti dello Stato 13 mensilità di 4’000 franchi come salario base. Se questo possa mettere al riparo dalla tentazione di commettere illeciti (Orlandi ha motivato il suo agire con un periodo difficile della sua vita, ovvero un tenore al di sopra delle sue possibilità) è tuttavia ancora tutto da dimostrare.

Leggi anche:

Circolazione: due account e una dozzina di targhe smerciate

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
58 min
Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere
Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
58 min
‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’
Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
9 ore
Tra l’Alabama e il Ticino
L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
9 ore
Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico
Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
Ticino
9 ore
Jaquinta Defilippi e Quattropani dichiarano fedeltà alle leggi
Dopo la loro elezione a magistrati da parte del Gran Consiglio. Lei procuratrice pubblica, lui pretore di Leventina
Ticino
11 ore
Un ottobre da... radar
Tutti i punti osservati speciali dalla Polizia cantonale della settimana fra il 3 e il 9 ottobre: occhio alla velocità
Bellinzonese
11 ore
Camorino, servono 2,5 milioni in più per il Centro polivalente
Il Consiglio di Stato chiede un credito suppletorio ai già stanziati 11 milioni: ‘Necessario aumentare le superfici degli alloggi’ per richiedenti l’asilo
Luganese
11 ore
Lugano, disavanzo di 5,3 milioni nel Preventivo 2023
Dato positivo, ma da relativizzare, spiega Foletti, considerando il nuovo sistema di calcolo. Moltiplicatore d’imposta: si propone di lasciarlo al 77%
Ticino
12 ore
‘Serve una lista forte’, Mirante critica la direzione Ps
Per l’esponente socialista la proposta di lista che la direzione presenterà al Congresso del 13 novembre si basa su un ragionamento ‘fallace a azzardato’
Locarnese
12 ore
Locarno, licenziato l’agente dei presunti atti d’esibizionismo
L’esecutivo cittadino ha comunicato in giornata la decisione presa. Il poliziotto, dal canto tuo, ricorrerà al Consiglio di Stato
© Regiopress, All rights reserved