laRegione
08.10.21 - 16:37
Aggiornamento: 19:23

L’Mps torna su Orlandi: fu lui la gola profonda su Ghiggia?

Inchiesta sullo smercio di targhe, nuova interpellanza al governo sulla parentesi professionale dell’ex politico Udc all’Ufficio della migrazione

l-mps-torna-su-orlandi-fu-lui-la-gola-profonda-su-ghiggia
Chiesti lumi al governo (Ti-Press)

Norman Gobbi l’ha ‘raccontata tutta’ quando il 21 settembre in Gran Consiglio ha risposto all’interpellanza Mps che chiedeva lumi sulle modalità d’assunzione, alla Sezione della circolazione, dell’ormai ex funzionario Simone Orlandi licenziato in tronco poche settimane prima poiché reo confesso nell’inchiesta sullo smercio illegale di targhe? Secondo il Movimento per il socialismo, che torna oggi sull’argomento con un’interpellanza-bis, il consigliere di Stato nell’assicurare in Parlamento la correttezza nella procedura d’assunzione avrebbe sottaciuto una puntata precedente di non poco conto, qualora fosse confermata: “Da quanto abbiamo potuto appurare – scrivono i tre granconsiglieri Matteo Pronzini, Simona Arigoni e Angelica Lepori – sembra che le cose siano andate diversamente dalla ricostruzione ufficiale della vicenda. L’approdo di Orlandi alla Sezione della circolazione, su cui abbiamo ricevuto una risposta a dir poco evasiva, avrebbe ora una diversa spiegazione”.

Le 13 segretarie e badanti frontaliere

Durante le esperienze fatte come soccorritore volontario dapprima in seno a Tre Valli Soccorso e successivamente alla Croce Verde di Bellinzona, Orlandi – già in quel periodo attivo politicamente nell’Udc dapprima a Claro e poi nella Bellinzona aggregata – si annuncia all’Ufficio regionale di collocamento: “E per miracolo o forse essendo del partito giusto – scrivono i tre deputati nell’interpellanza – viene ‘piazzato’ al Dipartimento delle istituzioni di Gobbi e più precisamente alla Sezione della popolazione, Ufficio della migrazione”. Dove, sempre stando all’Mps che chiede conferme precise al governo, sarebbe accaduto qualcosa di anomalo: “Sfruttando la sua posizione sarebbe venuto a conoscenza di informazioni sensibili, dal punto di vista politico, che avrebbe poi ‘fatto uscire’. Ci riferiamo in particolare alle notizie relative alle segretarie e badanti frontaliere al servizio dell’avvocato Battista Ghiggia, già candidato nell’autunno 2019 al Consiglio degli Stati per la Lega dei Ticinesi. Sappiamo tutti come poi finì la lotta fratricida fra Lega e Udc”, col ticket spazzato via dalle iniziali rivelazioni del ‘Caffè’, che per primo aveva parlato di una segretaria frontaliera alle sue dipendenze, e da quelle successive della ‘Regione’ che aveva indicato l’assunzione di 13 persone residenti oltre confine fra il 2005 e il 2018.

Via il ticket e ascesa politica di Orlandi

Rivelazioni che fecero scalpore finendo per favorire il democentrista Marco Chiesa eletto in pompa magna al Consiglio degli Stati. Mentre Orlandi in quella elezione si classificò secondo miglior votato in Ticino nella lista Giovani Udc in corsa al Consiglio nazionale. Orlandi che l’anno prima aveva assunto il coordinamento dell’Udc per Bellinzonese e valli, e che proprio nel 2019 era diventato membro della Direttiva cantonale come organizzatore degli eventi dell’Udc Ticino; un’ascesa verticale che lo aveva infine portato nel luglio 2020 ad assumere la presidenza dell’Udc di Bellinzona e a venire eletto questa primavera in Consiglio comunale. Tutte cariche politiche cui il 34enne ha ora rinunciato con l’apertura dell’inchiesta penale sulle targhe. Secondo l’Mps l’ex politico sarebbe dunque stato scoperto (il condizionale è d’obbligo) a passare a qualcuno le informazioni sulle 13 dipendenti frontaliere di Ghiggia, e perciò sarebbe stato “trasferito” dalla Sezione della popolazione a quella della circolazione, sempre del Dipartimento delle istituzioni di Gobbi. Tuttavia l’Mps potrebbe sbagliarsi e fra le due esperienze professionali di Orlandi alle Istituzioni non esistere alcuna correlazione. Da quanto ci risulta, infatti, Orlandi non è stato trasferito alla Sezione della circolazione: vi è entrato, da disoccupato, dopo aver partecipato al concorso aperto in seguito a un posto (a nomina) resosi vacante. Dopo il periodo alla Sezione della popolazione (interrottosi per motivi da chiarire) era dunque disoccupato, iscritto all’Urc. L’Mps potrebbe anche sbagliarsi in relazione all’altra circostanza: Orlandi cioè potrebbe non essere affatto la gola profonda all’origine del tramonto politico di Ghiggia.

L’atto parlamentare propone una raffica di domande con le quali i tre granconsiglieri chiedono di conoscere tempistiche e modalità d’assunzione. Compresa la richiesta a sapere se per l’eventuale fuga di notizie il Dipartimento di Gobbi o i preposti uffici abbiano svolto un’inchiesta amministrativa, e se sì con quale esito.

Leggi anche:

Inchiesta targhe: intascati da Orlandi 30mila franchi

Caso targhe, Gobbi su Orlandi: ‘Era stato assunto regolarmente’

Tutte le frontaliere di Battista Ghiggia

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
GALLERY
Mendrisiotto
8 ore
Il parco delle gole della Breggia si fa più inclusivo
Inaugurato un percorso per ipovedenti nell’area del mulino del Ghitello. Stella: ‘È un patrimonio da difendere, ma anche rendere accessibile a tutti’.
Ticino
8 ore
Premi cassa malati, Marco Chiesa (Udc) insiste e interroga Berna
Il presidente nazionale democentrista segue De Rosa e chiede al Consiglio federale perché nel calcolo per il ’23 non siano stati calcolati ’20 e ’21
Luganese
10 ore
Cornaredo, ‘tabula rasa’ pronta sulla carta
Presto in pubblicazione a Lugano e Porza il Piano di quartiere del comparto B1a. Previsti edifici misti di altezza tra i 30 e i 60 metri
Grigioni
10 ore
A Mesocco non si ripresenta il sindaco Christian De Tann
In corsa per la carica di capo dell’esecutivo alle elezioni comunali del 30 ottobre vi sono John Seghezzi, Fausto a Marca e Mattia Ciocco
Locarnese
11 ore
Il giudice sul pedofilo: ‘È solo la punta dell’iceberg’
Un 77enne del Sopraceneri condannato a 8 anni di carcere per ripetuti atti sessuali con fanciulli e con persone inette a resistere tra il 2000 e il 2021
Bellinzonese
12 ore
Dai ruderi è nato un auditorium: inaugurazione a Biasca
Ultimati i lavori della struttura concertistica e per eventi culturali che potenzia l’offerta dell’attigua Casa Cavalier Pellanda
Ticino
13 ore
Ticino capitale del turismo sostenibile, ‘è la sfida del futuro’
Questa settimana si tiene l’Adventure travel world summit, l’evento più importante a livello internazionale per la promozione di una ‘nuova visione’
Locarnese
13 ore
Bracconieri in Vallemaggia, la Federazione prende le distanze
La Fcti condanna senza mezzi termini i deplorevoli atti compiuti da un gruppo di persone nemmeno in possesso di una licenza venatoria
Bellinzonese
14 ore
Municipio di Bodio favorevole alla fusione con Giornico
Una decisione unanime che permette di avviare l’iter per un’aggregazione ridotta rispetto al progetto che comprendeva anche Pollegio e Personico
Ticino
18 ore
Vaccinazioni di richiamo autunnali in Ticino dall’11 ottobre
Le informazioni sono già disponibili sul sito ufficiale dedicato alle vaccinazioni www.ti.ch/vaccinazione
© Regiopress, All rights reserved