laRegione
29.06.21 - 14:44

‘Si vuole mettere un freno all’opposizione’

L'Mps di Bellinzona critica il vademecum sul funzionamento del Consiglio comunale allegato alla convocazione della seduta di Cc di domani sera

si-vuole-mettere-un-freno-all-opposizione
Ti-Press

"Non ci siamo mai fatti grandi illusioni sulle istituzioni della democrazia liberal-borghese; ma quello a cui assistiamo (le stesse tendenze le notiamo anche a livello cantonale) è una rimessa in discussione sempre più evidente degli stessi principi proclamati dai tenutari della democrazia liberale, a cominciare da quello della divisione dei poteri". A scriverlo è il Movimento per il socialismo (Mps) in un comunicato stampa nel quale critica il 'vademucum' sul funzionamento del Consiglio comunale che è stato allegato alla convocazione della prossima seduta prevista domani sera. "Le indicazioni fornite in questo vademecum corrispondono alla legislazione in atto e alla sua interpretazione. Ma appare evidente che questa 'prima' da parte del Municipio è rivolta in particolare al gruppo Mps-Verdi, reo di aver cominciato questa legislatura all’insegna della contestazione di regole la cui unica giustificazione è che “si è sempre fatto così” (Branda dixit)", scrive l'Mps. Secondo il movimento "questa sortita, apparentemente tesa a richiamare le regole di funzionamento del Cc, vuole in realtà essere un richiamo all’ordine a chiunque abbia velleità di fare opposizione utilizzando tutti gli strumenti a quali è possibile ricorrere. D’altronde alcuni municipali pontificano dalle terrazze dei bar della città sul fatto che 'si deve mettere un freno alla possibilità di intervento di Pronzini e dell’Mps': una dimostrazione di scarsa furbizia, oltre che di stupidità politica. Così si moltiplicano le riunioni 'segrete', come quella di alcuni giorni fa (alla quale sono stati invitati solo i partiti presenti in Municipio) per accordarsi sulle candidature da proporre nei diversi enti" in occasione della seduta di domani. Per l'Mps "tutto questo, certo fissato nella Legge organica comunale e nei relativi regolamenti, ci conferma che è di fatto il Municipio a decidere quando, cosa e come si discuterà in Consiglio comunale. In altre parole, è l’Esecutivo che decide modi e tempi dell’attività del Legislativo. Bella prova di democrazia!".
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
4 ore
‘Appalti internazionali, si chieda il certificato anti-mafia’
Con una mozione Ermotti-Lepori e altri deputati invitano il Consiglio di Stato a modificare il regolamento della legge sulle commesse pubbliche
Luganese
4 ore
Lugano, crisi in vista: nel 2023 -20% di reddito disponibile
Un rapporto della Statistica urbana prevede tempi duri per i cittadini di Lugano qualora l’attuale crisi perdurasse con la stessa intensità
Luganese
4 ore
Manno, datore di lavoro a processo per omicidio colposo
I fatti riguardano la morte di un suo dipendente nel 2017, caduto da circa 6 metri di altezza mentre lavorava. Secondo la difesa è colpa della vittima
Ticino
5 ore
Ffs, aumentano i passeggeri e i treni in transito in Ticino
Roberta Cattaneo: ‘Alle 70mila persone sui Tilo dobbiamo aggiungere le molte che usano Ir e Ic’. Zali: ‘Traffico passeggeri incrementato del 15%’
Ticino
5 ore
‘È una risposta concreta ai bisogni degli anziani’
La commissione parlamentare Sanità e sicurezza sociale firma il rapporto di Lorenzo Jelmini favorevole alla Pianificazione integrata
Ticino
6 ore
Malattie trasmissibili: esclusione da centri diurni e colonie
La nuova direttiva del medico cantonale estende il campo di applicazione. Giorgio Merlani: ‘Chiediamo il massimo scrupolo’
Mendrisiotto
6 ore
Oggi il punto di riferimento è l’Ente regionale per lo sport
A un anno dal varo si è già risposto ai bisogni del territorio. A cominciare dalla logistica. Lurati: ‘Il 2023 sarà il vero Anno zero’
Mendrisiotto
7 ore
Con ‘Gnammaggio e l’ApeRitivo’ alla scoperta della Val di Spinee
Pubblicato il quinto racconto per bambini scritto da Moreno Colombo. L’opera contiene anche dei disegni da colorare
Locarnese
7 ore
Locarnese: ‘Periferie e agglomerato, parti dello stesso albero’
Presentati i risultati di uno studio sulla demografia e il parco immobiliare di Onsernone, Verzasca, Vallemaggia e Centovalli. Con proposte di rilancio
Ticino
9 ore
I formaggi ticinesi premiati in Svizzera e nel mondo
Il ‘Merlottino’ della Lati ha ottenuto la medaglia di bronzo ai ‘World Cheese Awards’. Diversi premi anche a livello nazionale
© Regiopress, All rights reserved