laRegione
23.09.21 - 11:46
Aggiornamento: 18:25

Case anziani Bellinzona, ‘se la proposta arriva da noi...’

L’Mps critica il voto d’irricevibilità della sua mozione sulle camere singole ‘mentre il Municipio sta riflettendo sulla medesima ipotesi’

case-anziani-bellinzona-se-la-proposta-arriva-da-noi
Ti-Press
Giuseppe Sergi

A larghissima maggioranza il Consiglio comunale di Bellinzona ha ritenuto martedì sera irricevibile la mozione del Movimento per il socialismo che chiedeva di eliminare le camere doppie nelle case anziani cittadine, lasciando comunque questa possibilità per gli ospiti che lo desiderassero. Irricevibile perché – come suggerito dal Municipio nelle proprie osservazioni sposate in toto dalla Commissione Edilizia nella relazione sottoposta al plenum – il tema sarebbe di competenza cantonale e non comunale. “Ai sensi della Legge sanitaria – sostengono Esecutivo e commissari – le strutture sanitarie sono sottoposte alla vigilanza e al monitoraggio del Cantone e per operare devono ottenere un’autorizzazione dopo aver soddisfatto precisi criteri. Parimenti in base alla Legge sugli anziani il Consiglio di Stato rileva i bisogni e fissa l’ordine di priorità degli interventi da sostenere nel settore delle case anziani”. In sala Giuseppe Sergi (Mps) ha invano contestato questo piano di valutazione battendosi per la ricevibilità. E in un odierno comunicato stampa rincara la dose evidenziando che ancora una volta una proposta dell’Mps è stata archiviata solo perché proveniente da quel fronte politico. Tuttavia durante la discussione il municipale Giorgio Soldini, capodicastero Anziani e ambiente, “ha affermato addirittura che la proposta dell’Mps gli sembrava corretta e che lo stesso Municipio stava riflettendo per muoversi nella stessa direzione in un prossimo futuro”, scrive Sergi concludendo che “se è il Municipio a portare avanti questa proposta va benissimo; se invece è l’Mps a proporla, essa diventa irricevibile. Complimenti”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere
Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
1 ora
‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’
Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
10 ore
Tra l’Alabama e il Ticino
L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
10 ore
Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico
Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
Ticino
10 ore
Jaquinta Defilippi e Quattropani dichiarano fedeltà alle leggi
Dopo la loro elezione a magistrati da parte del Gran Consiglio. Lei procuratrice pubblica, lui pretore di Leventina
Ticino
11 ore
Un ottobre da... radar
Tutti i punti osservati speciali dalla Polizia cantonale della settimana fra il 3 e il 9 ottobre: occhio alla velocità
Bellinzonese
12 ore
Camorino, servono 2,5 milioni in più per il Centro polivalente
Il Consiglio di Stato chiede un credito suppletorio ai già stanziati 11 milioni: ‘Necessario aumentare le superfici degli alloggi’ per richiedenti l’asilo
Luganese
12 ore
Lugano, disavanzo di 5,3 milioni nel Preventivo 2023
Dato positivo, ma da relativizzare, spiega Foletti, considerando il nuovo sistema di calcolo. Moltiplicatore d’imposta: si propone di lasciarlo al 77%
Ticino
13 ore
‘Serve una lista forte’, Mirante critica la direzione Ps
Per l’esponente socialista la proposta di lista che la direzione presenterà al Congresso del 13 novembre si basa su un ragionamento ‘fallace a azzardato’
Locarnese
13 ore
Locarno, licenziato l’agente dei presunti atti d’esibizionismo
L’esecutivo cittadino ha comunicato in giornata la decisione presa. Il poliziotto, dal canto tuo, ricorrerà al Consiglio di Stato
© Regiopress, All rights reserved