laRegione
30.11.22 - 15:54
Aggiornamento: 22:25

Mattarella auspica Berna in programmi europei di ricerca

Per il presidente italiano ‘una collaborazione che si inserisce nel più ampio contesto europeo e contribuisce allo sviluppo del nostro continente’

Ats, a cura di Red.Web
mattarella-auspica-berna-in-programmi-europei-di-ricerca
Keystone
Sorrisi non solo di circostanza

Il presidente della repubblica italiana Sergio Mattarella ha concluso oggi la sua due giorni in Svizzera con una visita al Politecnico federale di Zurigo spezzando una lancia in favore di un reintegro a pieno titolo della Confederazione nei programmi di ricerca europei.

Oggi, qui, "una folta presenza di studenti, ricercatori e docenti italiani rispecchia la ricchezza della collaborazione scientifica e tecnologica fra la Svizzera e l’Italia, una delle dimensioni più rilevanti del nostro partenariato bilaterale", ha affermato Mattarella.

"Una collaborazione che si inserisce pienamente nel più ampio contesto europeo e contribuisce allo sviluppo economico e al progresso civile e sociale del nostro continente, grazie anche alla preziosa partecipazione delle università svizzere ai programmi europei nel settore della ricerca e della formazione, come Horizon Europe e Erasmus+, che mi auguro possa presto riprendere a pieno titolo nel quadro di un rinnovato dialogo con Bruxelles", ha aggiunto.

Il presidente della Confederazione Ignazio Cassis ha da parte sua ripercorso gli anni della fondazione dell’ETHZ, sotto l’egida del consigliere federale ticinese Stefano Franscini, e ha sottolineato il suo legame con l’Italia e con il Ticino. Membro del governo nazionale tra il 1848 e il 1857, Franscini è considerato il "padre del Politecnico", ma rappresenta anche la comunità italofona in Svizzera.

Accordo sui frontalieri vicino a ratifica

Rispondendo a una domanda di un giornalista svizzero in merito all’accordo sui frontalieri, Mattarella ha sottolineato che il disegno di legge di ratifica "è già in Senato all’esame della commissione esteri e l’iter di approvazione parlamentare sarà certamente molto veloce".

"Per quanto riguarda poi la rimozione della Svizzera dalla black list l’incontro tra i due ministri, svizzero e italiano, competenti lascia prevedere una rapida soluzione positiva nell’arco dei prossimi mesi", ha aggiunto, dopo che Cassis aveva sottolineato l’importanza che la Svizzera sparisca dalla lista dei paradisi fiscali.

Coltivare relazioni tra Svizzera e Ue

Ieri Mattarella è stato ricevuto a Berna con gli onori militari in presenza del Consiglio federale in corpore. In una conferenza stampa tenuta in serata aveva affermato in merito alle relazioni tra Svizzera e unione europea (Ue) che "è vivo auspicio dell’Italia che il confronto possa presto riprendere su nuove e più robuste basi".

A suo dire "lo sviluppo di relazioni sempre più strette tra Berna e l’Unione europea non solo non va abbandonato ma, anzi va coltivato con ancora maggiore convinzione. Unione europea e Confederazione sono partner necessari, affidabili, amici, interdipendenti, uniti da un destino comune dettato dalla appartenenza alla civiltà europea".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
3 ore
Addio carta: il Canton Berna si dà al digitale
Dal primo marzo le autorità comunicheranno, salvo rare eccezioni, unicamente attraverso i mezzi elettronici
Svizzera
7 ore
Ringier istituisce gruppo di lavoro su missione giornalistica
Alla ‘task force’ il compito di sviluppare una dichiarazione che i caporedattori saranno chiamati a dover rispettare
Svizzera
8 ore
Marco Chiesa sollecita la congiunzione delle liste con il Plr
Per il presidente dll’Udc è l’unico modo per evitare l’avanzata della sinistra. Che non risparmia di critiche
Svizzera
9 ore
I Verdi puntano a diventare la terza forza politica del Paese
Dall’assemblea di Ginevra, il presidente Balthasar Glättli non lesina critiche all’indirizzo dell’Udc e della sua posizione in materia energetica
Svizzera
10 ore
Sale la tensione con la Cina? Le Pmi svizzere delocalizzano
A causa della delicata situazione, le aziende battenti bandiera rossocrociata si orientano su piazze produttive in Vietnam, Thailandia e India
Svizzera
12 ore
L’Udc pronta a dar battaglia a ‘cultura woke’ e immigrazione
Adunata dei delegati a Bülach per lanciare l’anno elettorale 2023. Piatto forte dell’assemblea discussioni sul genere e approvvigionamento energetico
Svizzera
1 gior
Sarebbe riuscita l’iniziativa per la responsabilità ambientale
I Giovani Verdi annunciano di aver raccolto oltre 100mila firme. Il concetto di ‘limite naturale’ al centro della proposta di modifica costituzionale.
Svizzera
1 gior
Giornalista scopre monumento nazista nel cimitero di Coira
Ha fatto parte del culto dell’eroe con cui Hitler ha giustificato la guerra, scrive la Srf. Le autorità non ne erano a conoscenza.
Svizzera
1 gior
Nel programma Udc la lotta agli uffici per la parità di genere
Anticipate le linee guida per le Federali: ‘Preoccupazione’ per gli asterischi nei testi, niente soldi alle istituzioni che sostengono ‘ideologie’
Svizzera
1 gior
Prodotti bio troppo cari: bocciata la proposta di Mister prezzi
Stefan Meierhans ha proposto ai rivenditori una ‘soluzione amichevole’, subito però rispedita al mittente
© Regiopress, All rights reserved