laRegione
06.09.22 - 15:41

Stangata elettricità: 261 franchi in più per famiglia nel 2023

Lo ha comunicato oggi la Commissione federale dell’energia elettrica. Aumenti anche per le piccole e medie imprese

Ats, a cura di Red.Web
stangata-elettricita-261-franchi-in-piu-per-famiglia-nel-2023
Keystone

Dopo l’attesa "stangata" dei premi malattia, le famiglie si vedranno recapitare nel 2023 un bolletta per la corrente superiore (circa 261 franchi) all’anno corrente. Il motivo? Il rincaro del gas dovuto alla guerra in Ucraina e la diminuita capacità delle centrali atomiche francesi.

Lo ha comunicato oggi la Commissione federale dell’energia elettrica (ElCom). In soldoni, stando ai valori mediani calcolati dall’ElCom, un nucleo familiare tipo, con un consumo annuo di 4’500 chilowattora, l’anno prossimo pagherà mediamente 27 centesimi per chilowattora (ct./kWh), ovvero circa 5,8 ct./kWh in più rispetto ad oggi. La fattura annuale sarà quindi pari a 1’215 franchi (+261 franchi).

I costi per l’utilizzo della rete aumenteranno marginalmente: per un nucleo familiare tipo del 7%, da 9,9 ct./kWh a 10,5 ct./kWh. Le tariffe energetiche per le famiglie cresceranno da 7,9 ct./kWh a 13,1 ct./kWh (+64%). I tributi agli enti pubblici aumenteranno da 0,9 ct./kWh a 1,0 ct./kWh per nucleo familiare (+11%). Il supplemento rete per incoraggiare le energie rinnovabili rimane invariato al massimo legale di 2,3 ct./kWh.

Il comune svizzero in cui l’elettricità costerà meno è Zwischbergen, in Vallese, con 8,49 ct./kWh, mentre a sborsare la cifra più alta saranno gli abitanti della sangallese Gaiserwald con 58,76 ct./kWh.

I dati diffusi oggi si basano sulle tariffe per il 2023 comunicate all’ElCom dai circa 630 gestori della rete di distribuzione svizzera. Le tariffe sono composte dai prezzi per l’utilizzazione della rete, dalle tariffe dell’energia, dai tributi agli enti pubblici e dal supplemento rete.

Anche per le piccole e medie imprese i costi di rete, il supplemento di rete e i prezzi dell’energia sono in aumento. Ciò significa che il prezzo totale mediano dovrebbe salire del 27%. Tuttavia, i prezzi variano all’interno della Svizzera tra i gestori di rete, a volte in modo considerevole, il che è dovuto principalmente a grandi differenze nell’approvvigionamento di energia (quota di produzione propria, strategia di approvvigionamento).

L’ElCom spiega i motivi di una simile progressione col fatto che, dalla metà del 2021, sul mercato all’ingrosso si è osservato un forte aumento dei prezzi in tutta Europa. Le ragioni sono da ricercare negli alti prezzi del gas, che sono aumentati in modo straordinario in seguito alla guerra in Ucraina. Il forte aumento dei prezzi del carbone, gli elevati prezzi del CO2 e la capacità produttiva inferiore alla media delle centrali nucleari francesi hanno avuto un effetto trainante sui prezzi.

Poiché il mercato svizzero dell’elettricità è strettamente legato a quello europeo, gli aumenti dei prezzi riguardano anche la Svizzera: molte società di fornitura di corrente acquistano gran parte dell’elettricità sul mercato all’ingrosso. A causa dei prezzi di mercato più elevati, ora hanno costi di approvvigionamento energetico più alti, che poi ripercuotono sui clienti della fornitura di base, ad esempio le famiglie, attraverso tariffe più alte.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 min
Inabilità al lavoro, impennata delle malattie mentali
Sensibile aumento dei casi di incapacità lavorativa. E non è solo colpa del burnout: altri tipi di diagnosi si psicologiche si fanno largo
Svizzera
6 min
Penuria di sostanze chimiche, laghi a rischio inquinamento
La scarsa reperibilità di sostanze anti-fosforo mettono in difficoltà gli impianti di depurazione svizzeri
Svizzera
1 ora
‘Il no allo Spazio economico è stata una decisione sbagliata’
Per il presidente dei Verdi liberali Jürg Grossen, con i bilaterali ‘le relazioni con l’Unione europea sono come una caldaia piena di buchi’
Svizzera
2 ore
Ecco la proposta: un arrocco Cassis-Berset
È l’idea avanzata dal Partito socialista: uno scambio nella conduzione dei dipartimenti degli Esteri e dell’Interno
Svizzera
4 ore
Successione di Sommaruga e Maurer, mercoledì il giorno ‘x’
La lunga giornata che sfocerà nell’elezione dei due nuovi consiglieri federali inizierà alle 8 con la seduta a camere riunite
Svizzera
4 ore
Fuga di dati, la perdita di fiducia è enorme
Un avvocato specializzato in questo ambito torna sulla vicenda che vede protagonista il Dipartimento cantonale di giustizia zurighese
Svizzera
5 ore
I ticket a due sono la regola, a tre l’eccezione
Elezione in Consiglio federale: istruzioni per l’uso in vista dell’elezione dei nuovi consiglieri federali
Svizzera
6 ore
Tre persone travolte da una slavina: morto un 24enne
Incidente in montagna con esito letale nei Grigioni, lungo la via che dal passo della Flüela porta al Piz Radönt
Svizzera
6 ore
Caduta fatale su un crinale nella regione di Grandvillard
A perdere la vita è stato un escursionista 21enne, precipitato per circa 400 metri in prossimità del Vanil Noir, nel canton Friborgo
Svizzera
7 ore
I conti in tasca ai Consiglieri federali
Per ciascuno dei ‘sette saggi’ uno stipendio annuo di 456mila franchi, auto di rappresentanza, auto di servizio e abbonamento generale in 1a classe
© Regiopress, All rights reserved