laRegione
04.09.22 - 16:03

Botta e risposta tra animalisti e Migros su allevamento di polli

A tre settimane dal voto sull’iniziativa, Tier im Fokus punta il dito contro il gigante arancione della grande distribuzione e tre stabilimenti Micarna

Ats, a cura di Red.Web
botta-e-risposta-tra-animalisti-e-migros-su-allevamento-di-polli
Keystone
Protagoniste, loro malgrado, delle discussioni

A poche settimane dalla votazione federale sull’allevamento intensivo, l’organizzazione Tier im Fokus (Tif) punta il dito contro Migros e tre stabilimenti vallesani di Micarna. Un video pubblicato oggi dall’organizzazione mostra polli spennati e agonizzanti. Il grande distributore respinge le accuse.

Dalle riprese si vedono animali stressati che si beccano, provocando ferite sanguinanti o addirittura la morte, si legge in una nota di Tif, che ha lanciato una petizione per allevamenti ‘senza torture’. In una nota, l’organizzazione parla di 25 milioni di pulcini negli stabilimenti vallesani di Sierre, Saillon e Vernayaz.

L’organizzazione fa parte dell’alleanza all’origine dell’iniziativa contro l’allevamento intensivo, sulla quale gli aventi diritto saranno chiamati a votare il 25 settembre.

Interpellata dall’agenzia Keystone-Ats, la federazione delle cooperative Migros (Fcm) afferma che non ci sono prove verificabili che il video sia stato effettivamente filmato in uno degli stabilimenti in questione in Vallese. L’azienda ritiene inoltre che le linee guida legali siano rispettate nelle fattorie Micarna e gli allevamenti sono regolarmente ispezionati da terzi.

Ci limitiamo a constatare che qualcuno è entrato in un allevamento di animali da ingrasso senza autorizzazione e che di conseguenza gli animali si sentono disturbati e stressati, aggiunge ancora la Fcm.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
47 min
‘Il no allo Spazio economico è stata una decisione sbagliata’
Per il presidente dei Verdi liberali Jürg Grossen, con i bilaterali ‘le relazioni con l’Unione europea sono come una caldaia piena di buchi’
Svizzera
1 ora
Ecco la proposta: un arrocco Cassis-Berset
È l’idea avanzata dal Partito socialista: uno scambio nella conduzione dei dipartimenti degli Esteri e dell’Interno
Svizzera
3 ore
Successione di Sommaruga e Maurer, mercoledì il giorno ‘x’
La lunga giornata che sfocerà nell’elezione dei due nuovi consiglieri federali inizierà alle 8 con la seduta a camere riunite
Svizzera
4 ore
Fuga di dati, la perdita di fiducia è enorme
Un avvocato specializzato in questo ambito torna sulla vicenda che vede protagonista il Dipartimento cantonale di giustizia zurighese
Svizzera
4 ore
I ticket a due sono la regola, a tre l’eccezione
Elezione in Consiglio federale: istruzioni per l’uso in vista dell’elezione dei nuovi consiglieri federali
Svizzera
5 ore
Tre persone travolte da una slavina: morto un 24enne
Incidente in montagna con esito letale nei Grigioni, lungo la via che dal passo della Flüela porta al Piz Radönt
Svizzera
6 ore
Caduta fatale su un crinale nella regione di Grandvillard
A perdere la vita è stato un escursionista 21enne, precipitato per circa 400 metri in prossimità del Vanil Noir, nel canton Friborgo
Svizzera
7 ore
I conti in tasca ai Consiglieri federali
Per ciascuno dei ‘sette saggi’ uno stipendio annuo di 456mila franchi, auto di rappresentanza, auto di servizio e abbonamento generale in 1a classe
Svizzera
7 ore
Sotto l’albero mattoncini Lego e console di gioco
A poche settimane dal Natale, Digitec Galaxus fa una radiografia dei regali più gettonati per chi fa spesa online
Svizzera
8 ore
Nella foresta di Welschenrohr ci sono anche i bisonti europei
È articolato sulla durata di dieci anni il progetto che mira alla reintroduzione dell’animale nel Giura solettese
© Regiopress, All rights reserved