laRegione
11.06.22 - 11:59
Aggiornamento: 12:36

Incontriamoci a Berna: la carica delle 160 sindache

Il 16% circa dei comuni svizzeri è diretto da una donna. Per loro il primo incontro nella capitale federale promosso da Simonetta Sommaruga

Ats, a cura de laRegione
incontriamoci-a-berna-la-carica-delle-160-sindache
Keystone
La direttrice del Datec, sindaca di Köniz dal 1998 al 2005

Circa 160 sindache di comuni svizzeri si sono incontrate oggi a Berna per scambiare esperienze e instaurare contatti interregionali. L’evento – il primo di tal genere – è stato organizzato su iniziativa dalla consigliera federale Simonetta Sommaruga, che vuole dare maggiore visibilità alla presenza femminile nelle realtà locali.

La responsabile del Datec, il dipartimento federale dei trasporti e delle altre infrastrutture, è stata a sua volta attiva come municipale di Köniz (Be) fra il 1998 e il 2005: forte di questa esperienza ha espresso parole di apprezzamento per il lavoro svolto dalle sindache, riferisce lo stesso Datec in un comunicato odierno.

"I progetti realizzati nelle città e nei comuni hanno effetti su tutto il Paese, in quanto queste entità costituiscono le strutture basilari della Svizzera", afferma la 62enne, citata nella nota. "È quindi particolarmente importante che anche nelle città e nei comuni le donne partecipino attivamente alla vita pubblica".

La Svizzera conta poco meno di 2’150 comuni, circa 350 dei quali (16%) diretti da una donna, stando a un rilevamento effettuato due anni or sono. In seno al Consiglio nazionale e al Consiglio federale la presenza femminile è molto più marcata. "Nei comuni vi è pertanto un potenziale non utilizzato per quanto riguarda la partecipazione delle donne", sostiene Sommaruga. "Un potenziale che dovremmo sfruttare appieno per il nostro paese, per il nostro futuro e per tutta la popolazione".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 min
Mezzi pubblici: arriva la nuova ‘carta giornaliera risparmio’
A partire dal 2024 niente più contingente per comune e la limitazione ai propri abitanti
Svizzera
2 ore
Credit Suisse chiude in rosso: perdita di 7,3 miliardi
Un 2022 da dimenticare per la grande banca svizzera
Svizzera
14 ore
I pirati (informatici) salgono sui convogli delle Ffs
L’ex regia federale è finita nel mirino degli hacker. Ma la compagnia assicura: ‘Operazioni ferroviarie e dati dei clienti non sono stati toccati’
Svizzera
15 ore
Tracce di listeria in due tipi di formaggio
Sono stati rinvenuti in diversi lotti del francese Gaperon d’Auvergne e della Tomette des Alpes
Svizzera
17 ore
Bonus milionari se la ristrutturazione andrà in porto
Li avrebbe promessi ai suoi 500 manager Credit Suisse. Che domani annuncerà i risultati del quarto trimestre e dell’intero anno
Svizzera
18 ore
Meteonews avverte: fazzoletti a portata di mano
Brutte notizie per gli allergici: il rialzo delle temperature previsto nei prossimi giorni porterà un’aumento dei pollini nell’aria
Svizzera
18 ore
‘A Iskenderun ci davano poche speranze, e invece...’
Il fiuto dei cani svizzeri per ritrovare i superstiti sotto le macerie del terremoto in Turchia. Al lavoro due squadre alternate sull’arco di 24 ore
Svizzera
20 ore
Il carnevale non è divertente per i cani
Gli animali sono esposti a troppo stress, soprattutto a livello uditivo: guggen e petardi non fanno bene agli amici a quattro zampe
Svizzera
23 ore
A Lucerna Migros ti porta la spesa a casa col furgone autonomo
A beneficiare della novità, ancora in fase di sperimentazione, sono i dipendenti di Schindler, colosso industriale degli ascensori e delle scale mobili
Svizzera
1 gior
Anche gli svizzeri a rischio di inondazioni
I mutamenti climatici aggravano il problema di chi abita all’interno delle vie di sfogo delle acque in caso di tracimazione. A rischio 700mila persone
© Regiopress, All rights reserved