laRegione
risultato-d-esercizio-2021-positivo-per-l-avs
Keystone
02.06.22 - 14:34
Ats, a cura de laRegione

Risultato d’esercizio 2021 positivo per l’Avs

Si tratta di un aumento di circa un terzo rispetto all’anno precedente. Ciò è dovuto principalmente alle entrate supplementari generate dalla riforma

L’Avs ha ottenuto nel 2021 un risultato d’esercizio positivo di 2,583 miliardi di franchi. Si tratta di un aumento di circa un terzo rispetto all’anno precedente, quando si era fermato a 1,9 miliardi. Il risultato di ripartizione, si evince dal rapporto annuale pubblicato oggi, è ammontato dal canto suo a 880 milioni.

Quest’ultimo dato si ottiene sottraendo le spese (47 miliardi) alle entrate (47,9 miliardi). Aggiungendo 1,7 miliardi (+52% su base annua) derivati dai redditi da investimenti, si ottiene un risultato d’esercizio vicino a 2,6 miliardi.

Il risultato di ripartizione è positivo per il secondo anno di fila. L’eccedenza è principalmente dovuta alle entrate supplementari generate dalle misure della riforma fiscale e finanziamento dell’Avs (Rffa), in particolare l’aumento del tasso di contribuzione dal 1° gennaio 2020.

Stando a quanto comunicato oggi dall’Ufficio federale delle assicurazioni sociali (Ufas), gli effetti a corto termine della pandemia su entrate e uscite dell’AVS "non sono chiaramente osservabili sul piano statistico". Le conseguenze sul lungo periodo restano al momento sconosciute.

Secondo le cifre di dicembre 2021, 2,47 milioni di persone in totale hanno ricevuto una rendita di vecchiaia (+1,3%). A queste vanno aggiunti i 207’100 cittadini che hanno beneficiato di una rendita per superstiti.

Globalmente, l’anno scorso sono state versate rendite Avs per 43,5 miliardi. Quelle completive (per figli e congiunti) hanno toccato quota 254 milioni, mentre quelle per superstiti (vedovi e orfani) i 2 miliardi.

Per quel che concerne le entrate, gli assicurati hanno contribuito con 35,1 miliardi, prima fonte di finanziamento davanti ai 9,5 miliardi sborsati dalla Confederazione. Circa 3 miliardi sono pervenuti dall’imposta sul valore aggiunto.

La media di una rendita in Svizzera è stata nel 2021 di 1’876 franchi, con comunque sensibili variazioni tra quella minima (1’195 franchi) e quella massima (2’390). Per le persone celibi, si attestava a 1’882 franchi per gli uomini e a 1’911 per le donne, per quelle sposate (nei casi in cui solo uno dei due partner ne avesse diritto) a 2’012 e 1’537 franchi. Per divorziati e separati la media oscillava invece fra i 1’900 e i 2’000 franchi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
assicurazioni sociali avs
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
8 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
Svizzera
8 ore
Al Ps dell’Inselspital il dolore si calma con la realtà virtuale
Un’équipe dell’ospedale bernese ha testato degli occhiali che portano virtualmente il paziente in ambienti rilassanti. I risultati sono incoraggianti
Svizzera
9 ore
Le Ffs si preparano alla Street Parade con vari treni aggiuntivi
Un orario speciale verrà inoltre adottato sulla rete notturna della Comunità dei trasporti di Zurigo
Svizzera
10 ore
Pollini, il 2022 anno eccezionale per precocità e abbondanza
In Ticino quelli del nocciolo sono presenti dalla fine di dicembre 2021. Vari i record in tutta la Svizzera
Svizzera
12 ore
Dopo l’incendio, il Kunsthaus abbassa il prezzo d’ingresso
Questo per compensare l’offerta ridotta durante i lavori, che dureranno alcuni mesi. La causa del rogo: l’autocombustione di un dispositivo a batteria
Svizzera
15 ore
Due morti in un incidente stradale sul Bernina
Durante un sorpasso un’auto si è scontrata con una moto. La polizia cerca testimoni
Svizzera
1 gior
Zurigo, viaggiatori infastiditi dalla puzza in stazione centrale
Gli odori sono causati dai bioreattori delle toilette dei nuovi treni Dosto, oltre che dal gran caldo. Le Ffs assicurano che il problema verrà risolto
Svizzera
1 gior
Tra cinque anni l’area alpina europea troppo piccola per il lupo
Dopodiché ci sarà un’autoregolazione. Secondo il Gruppo lupo svizzero una maggiore regolamentazione della specie non riuscirà a bloccarne la crescita
Svizzera
1 gior
Scoperto un altro scheletro su un ghiacciaio in Vallese
I resti sono stati ritrovati nei giorni scorsi nella regione di Saas Fee. Gli esperti di medicina legale sono al lavoro
Svizzera
1 gior
Engadina, presenza quasi certa di tre orsi
Sono stati osservati tramite le fototrappole. In assenza di test del Dna, non è possibile certificare con sicurezza che si tratti di esemplari differenti.
© Regiopress, All rights reserved