laRegione
22.05.22 - 16:46

Attivisti per il clima arrivati a Davos, ma scarsa affluenza

I presenti hanno manifestato contro il World economic forum e chiesto che la natura e le persone siano di nuovo al centro dell’economia

Ats, a cura de laRegione
attivisti-per-il-clima-arrivati-a-davos-ma-scarsa-affluenza
Keystone

Una cinquantina di attivisti per il clima, partiti ieri da Küblis (Gr), hanno raggiunto Davos (Gr) per protestare contro il Forum economico mondiale (Wef), che prende il via oggi nella località grigionese. Gli organizzatori speravano tuttavia in una presenza più massiccia.

"Wef, riunione di assassini", hanno scandito i manifestanti a Davos. I presenti hanno chiesto che la natura e le persone siano di nuovo al centro dell’economia, invece dell’avidità di ottenere di più. A loro avviso, bisogna alzare la voce durante il Forum mondiale, dove solo i ricchi possono farsi sentire.

L’obiettivo degli organizzatori era però di mobilitare più gente. "Impareremo dai nostri errori", ha dichiarato all’agenzia Keystone-Ats Gianna Catrina, portavoce dell’alleanza Strike Wef. Nemmeno l’arrivo di rappresentanti della Gioventù socialista (Giso), che oggi hanno dimostrato con gli attivisti, ha attirato una grande folla. L’evento verrà comunque riproposto anche l’anno prossimo: "Riusciremo a portare molte più persone", ha promesso l’addetta stampa.

In totale, i partecipanti alla manifestazione anti Wef erano circa 70. "Si sta celebrando un matrimonio tossico tra le élite dirigenziali e i governi: è ora di divorziare", ha detto la presidente della Giso Ronja Jansen. "La democrazia si ferma alle porte degli affari", ha proseguito, sottolineando che è unicamente il denaro ad avere voce in capitolo e chiedendo la fine del capitalismo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Anche gli svizzeri a rischio di inondazioni
I mutamenti climatici aggravano il problema di chi abita all’interno delle vie di sfogo delle acque in caso di tracimazione. A rischio 700mila persone
Svizzera
3 ore
Kutter dal centro paraplegici di Nottwil: ‘Ce la faremo!’
Il consigliere nazionale zurighese twitta un messaggio di ottimismo dopo l’incidente sugli sci costatogli la frattura di due vertebre cervicali
Svizzera
4 ore
I Cantoni potrebbero restare per anni senza i soldi della Bns
È quanto affermano gli economisti dell’Ubs. La probabilità di una distribuzione salirà di nuovo sopra il 50% soltanto nel 2026
Svizzera
5 ore
Nel 2022 il 66% in più di traffico aereo in Svizzera
Il dato si sta riavvicinando a quello del periodo pre-pandemico distaccandosi solo del 12% rispetto al 2019
Svizzera
6 ore
Syndicom: basta molestie e sessismo nelle redazioni
Sulla scia delle rivelazioni su casi di mobbing e sessismo presso una testata del gruppo Tamedia, il sindacato dei media reclama un cambio di cultura
Svizzera
6 ore
Niente da fare per l’iniziativa per pensioni eque
I promotori gettano la spugna: l’obiettivo delle 100mila firme entro il 7 marzo resta una chimera
Svizzera
6 ore
Grindelwald, fiamme in una stazione della seggiovia
L’incendio si è sviluppato nella struttura a valle dell’impianto di risalita ‘Schilt’. Chiusa per motivi di sicurezza anche la vicina ‘Grindel’
Svizzera
7 ore
Dipendenze Svizzera contro la vendita notturna di alcolici
La Fondazione rileva come nei cantoni in cui dalle 21 alle 6 non è in vendita l’alcol, a parte il vino, i ricoveri dei giovani sian diminuiti del 30%
Svizzera
9 ore
La disoccupazione ‘Seco’ sale al 2,2%, il Ticino al quinto posto
I dati della Segreteria di Stato per l’economia non includono chi ha esaurito il diritto a ricevere le prestazioni o si trova a beneficio dell’assistenza
Svizzera
20 ore
Ottanta soccorritori svizzeri partiti verso Turchia e Siria
In serata sono decollati da Zurigo anche otto cani da ricerca e 18 tonnellate di materiale con destinazione le aree disastrate dal potentissimo sisma
© Regiopress, All rights reserved