laRegione
11.02.22 - 16:06
Aggiornamento: 16:52

‘L’allentamento delle misure sovraccaricherebbe il sistema’

L’Associazione svizzera delle infermiere e degli infermieri tira il campanello d’allarme. ‘Nel 2021 i posti vacanti erano 12’300’

Ats, a cura de laRegione
l-allentamento-delle-misure-sovraccaricherebbe-il-sistema
Ti-Press
Tendenza aggravata dalla pandemia

Anche se la variante Omicron ha ridotto il carico sui reparti di terapia intensiva, la revoca delle misure anti-Covid fa temere un ulteriore sovraccarico per il personale infermieristico. È il campanello d’allarme che lancia l’Associazione svizzera delle infermiere e degli infermieri (Asi), preoccupata dal fatto che già ora la pandemia ha portato all’aggravamento della carenza di personale sanitario.

Dopo due anni di pandemia, il personale sanitario è esausto, scrive in una nota l’Associazione svizzera delle infermiere e degli infermieri. Le assenze e i posti vacanti si stanno accumulando in tutti i settori di cura, mentre negli ospedali riprendono gli interventi rimandati. La prevista fine delle misure pandemiche significa che molti interventi saranno riavviati. «Ci aspettiamo un ulteriore aumento del carico di lavoro», sottolinea la presidente dell’Asi Sophie Ley.

L’organizzazione mantello del personale di cura prende comunque posizione sul fatto che le restrizioni debbano essere tolte tutte in una volta o per gradi. Chiede però i mezzi affinché gli assistenti possano esercitare la loro professione in condizioni migliori, se non altro riequilibrando il lavoro e le vacanze.

Peggioramento della carenza

Le richieste dell’Asi non sono nuove, ma la pandemia le ha accentuate. Secondo le cifre presentate dall’organizzazione mantello, «nel 2021 i posti vacanti nel settore dell’assistenza erano 12’300, ossia 1’000 in più rispetto allo stesso periodo del 2019. Solo nel settore infermieristico, la cifra raggiunge le 6’000 unità».

A livello globale, il Consiglio internazionale degli infermieri stima che 13 milioni di professionisti dovranno essere assunti nel prossimo decennio a causa della pressione della malattia e degli assistenti che lasceranno la professione a causa della pandemia. «Cifre che, rispetto al pre-Covid, sono raddoppiate».

A novembre, il popolo svizzero aveva approvato l’iniziativa sugli infermieri. «Stiamo ancora aspettando un segnale forte dalle autorità per la sua attuazione».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Gli F-35 si comprano e gli oppositori si vestono da lutto
La manifestazione oggi a Berna per denunciare “la farsa democratica” riguardo alla decisione del Consiglio federale di acquistare i jet da combattimento
Svizzera
3 ore
Se il vaccino è ‘da buttare’
Sono oltre 10milioni le dosi di Moderna che la Confederazione ha acquistato per contrastare il Covid e che mercoledì... sono scadute
Svizzera
8 ore
Axpo e quell’aiuto non ancora utilizzato
Il gruppo ha ottenuto dalla Confederazione il credito d’emergenza per far fronte all’impennata dei prezzi nel settore energetico
Svizzera
8 ore
L’alternativa è il pellet. Ma meglio fare scorta per tempo
SvizzeraEnergia vara la campagna ‘Zero spreco’: ecco qualche consiglio utile per evitare un inverno (giocoforza) freddo
Svizzera
23 ore
È allarme riscaldamento: ‘Fate il pieno del tank al più presto’
L’obiettivo? Contribuire al raggiungimento del risparmio volontario del 15% dei consumi di gas stabilito dal governo sull’esempio dell’Ue
Svizzera
1 gior
Luce verde all’export di munizioni in Qatar
Il Consiglio federale ha avallato la richiesta di esportazione di armamenti per il cannone di bordo del jet Eurofighter
Svizzera
1 gior
Crisi energetica, svizzeri ancora sordi agli inviti al risparmio
Malgrado le esortazioni a un uso più parsimonioso, il consumo di elettricità nel nostro Paese resta stabile
Svizzera
1 gior
Microplastiche nell’ambiente, bisogna fare di più
Il governo rinuncia a nuove misure, ma c’è un potenziale di miglioramento. Ogni anno in Svizzera sono circa 14’000 le tonnellate disperse
Svizzera
1 gior
Si schianta contro il guardrail sotto l’effetto dell’alcol
L’incidente, che ha avuto per protagonista un giovane, si è verificato poco prima di mezzanotte a Samedan
Svizzera
1 gior
Bilancia dei pagamenti, +11 miliardi nel secondo trimestre
Eccedenza di quasi 1 miliardo inferiore rispetto allo stesso periodo del 2021 per la Banca nazionale svizzera
© Regiopress, All rights reserved