laRegione
parcheggio-vietato-il-tf-riduce-multa-da-910-a-40-franchi
Keystone
09.09.21 - 14:38
Aggiornamento : 15:25

Parcheggio vietato, il Tf riduce multa da 910 a 40 franchi

Accolto il ricorso di un'automobilista sanzionata per aver violato, a dire del Canton Lucerna, non la legge sulla circolazione ma un divieto giudiziale

Ats, a cura de laRegione

Una lucernese che non aveva digerito una multa di 910 franchi inflittale per aver superato il tempo di parcheggio di 28 minuti è andata fino al Tribunale federale (Tf) dove la sanzione è stata ridotta a 40 franchi.

L'automobilista aveva parcheggiato la sua auto in un parcheggio a pagamento. Aveva alimentato il parchimetro fino alle 19.51. Un vigile aveva constatato che il veicolo era ancora lì alle 20.19. La donna ha ammesso l'infrazione ed era pronta a pagare la solita multa di 40 franchi.

Tuttavia il ministero pubblico del cantone di Lucerna non era d'accordo. Nell'ottobre 2018 ha emesso un decreto d'accusa non per aver violato la Legge federale sulla circolazione stradale (LCStr) ma per aver violato un divieto giudiziale. Ha inflitto una multa di 60 franchi e ha aggiunto 800 franchi di spese e 50 franchi di risarcimento all'accusatore privato, ossia una somma complessiva di 910 franchi.

L'accusatore privato non era altro che il Cantone di Lucerna, proprietario del terreno dove si trovava il parcheggio. Un cartello indicava anche che, per decisione del giudice, il parcheggio era vietato alle persone non autorizzate nei giorni lavorativi tra le 6.00 e le 17.00. Al di fuori di questo periodo, il parcheggio era espressamente consentito dietro pagamento di una tassa.

L'automobilista ha invocato questa autorizzazione davanti al Tf. In una sentenza pubblicata oggi, il tribunale ha constatato che il parcheggio è aperto a una cerchia imprecisata di persone durante le ore non di punta. Deve quindi essere considerato uno spazio pubblico ed essere soggetto alla Legge federale sulla circolazione stradale. Chiunque parcheggi durante questo periodo contravviene alla LCStr e non al divieto giudiziale.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
lucerna parcheggio vietato tribunale federale
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
9 ore
Ventenne al volante ubriaco e senza patente, era recidivo
La polizia friburghese ha sequestrato la macchina. Il giovane sarà denunciato al Ministero pubblico.
Svizzera
11 ore
Vaiolo delle scimmie: primo caso in Svizzera
Si tratta di una persona residente nel canton Berna che è stata esposta al virus all’estero
gallery
Svizzera
13 ore
Basilea, polizia disperde gli oppositori di un raduno Udc
Le forze dell’ordine hanno cercato di tenere lontani dallo stand del partito politico i dimostranti del gruppo ‘Basel Nazifrei’
Svizzera
15 ore
Bancomat fatto esplodere nel Giura bernese
I malviventi sono fuggiti in auto. L’ammontare della refurtiva non è ancora noto.
gallery
Svizzera
17 ore
Grigioni, camminata di protesta contro il World economic forum
Polizia e organizzatori si aspettavano maggiore affluenza. In programma altre manifestazioni in varie città svizzere
Svizzera
18 ore
Schianto contro il portale della galleria, muore automobilista
L’incidente è avvenuto a Küttigen, nel canton Argovia. Il veicolo ha preso fuoco subito dopo lo schianto.
gallery
Svizzera
18 ore
Scontri a Zurigo per una manifestazione contro il Wef
L’appello a scendere in piazza ieri per opporsi al World economic forum era stato lanciato su internet
commercio al dettaglio
1 gior
Princìpi e realtà, la Migros a un bivio
I 2,28 milioni di soci votano fino al 4 giugno sulla revoca del divieto di vendere alcolici. Analisi, contesto e reportage.
Svizzera
1 gior
‘2,2 miliardi in più per ridurre i premi di cassa malati’
È quanto prevede il controprogetto all’iniziativa socialista sui premi di assicurazione malattia adottato dalla Commissione sanità del Nazionale
Svizzera
1 gior
Violenza domestica, si allontani l’autore dal tetto familiare
La Commissione affari giuridici al Nazionale ha approvato due mozioni che estende a livello nazionale il principio già in vigore in diversi cantoni
© Regiopress, All rights reserved