laRegione
17.08.21 - 10:50
Aggiornamento: 12:45

Leonardo e Sofia i nomi più popolari nella Svizzera italiana

A livello ticinese è una conferma. A livello svizzero, Noah, seguito da Matteo, ha estromesso Liam dal primo posto. Lo comunica l'Ufficio federale di statistica

Ats, a cura de laRegione
leonardo-e-sofia-i-nomi-piu-popolari-nella-svizzera-italiana
Un riassunto (Keystone)

Sofia per le femminucce, Leonardo per i maschietti. Sono questi i nomi più popolari nella Svizzera italiana per i nati nell'anno 2020, secondo i dati forniti dall'Ufficio federale di statistica (Ust). È dal 2015 che questi due nomi figurano al primo posto di questa speciale classifica. A livello federale spiccano invece Mia e Noah. Nella Svizzera italiana, dopo Sofia (con 31 neonate che portano questo nome), salgono sul podio anche Alice (25) e Aurora (25). Tra i bambini figurano invece Leonardo (49), Alessandro (21), Liam ed Enea (entrambi 20).

Prendendo in considerazione i dati di tutta la Svizzera, nel 2020 sono nate 461 bambine che sono poi state chiamate Mia. Seguono Emma (407 neonate) e Mila (350). Tra i maschietti sono stati registrati 507 Noah, 372 Liam e 359 bambini di nome Matteo. Noah e Mia sono anche i nomi maggiormente utilizzati nella Svizzera tedesca, mentre in Romandia ci sono Emma e Gabriel in cima alla graduatoria. Nella Svizzera retoromancia, sebbene con numeri esigui, i nomi più utilizzati per le femminucce sono Daria, Laura, Lea, Lorena e Yuna, mentre tra i neonati Levin e Nic.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
11 min
Al via la visita in Svizzera del presidente italiano Mattarella
Il Presidente della Repubblica incontrerà il presidente della Confederazione Cassis e i consigliere federali Sommaruga, Amherd e Parmelin
Svizzera
12 ore
Consiglio degli Stati, Brigitte Häberli-Koller eletta presidente
La turgoviese del Centro prende il posto di Thomas Hefti (Plr/Gl) che ha deciso di non presentarsi alle elezioni federali del prossimo ottobre
Svizzera
12 ore
Pirati della strada, pene severe ma eccezioni possibili
Dopo il Nazionale, marcia indietro anche agli Stati sull‘attenuazione delle pene. Si introducono però attenuanti per chi sgarra per la prima volta
Svizzera
12 ore
Saranno quasi 200 i milioni di franchi destinati all’ambiente
Lo ha deciso il Consiglio degli Stati per 29 voti a 16, approvando una proposta di minoranza della verde Adèle Thorens Goumaz
Svizzera
17 ore
Nessuna sanzione disciplinare contro Roger Köppel
Il consigliere nazionale Udc era sospettato di aver violato il segreto d’ufficio per alcune dichiarazioni sul suo canale video
Svizzera
23 ore
Circolazione e cure infermieristiche nel menu invernale a Berna
Al via la sessione invernale che eleggerà anche i consiglieri federali in sostituzione di Maurer e Sommaruga e i nuovi presidenti delle due Camere
Svizzera
1 gior
Oggi a Berna il tradizionale mercato delle cipolle
Nella capitale un centinaio di pullman turistici da tutta la Svizzera e dall’estero
elezioni cantonali
1 gior
Svitto: il Plr difende il seggio nel governo al ballottaggio
Damian Meier si è infatti imposto sulla concorrente dei Verdi liberali Ursula Lindauer. Il governo locale è interamente in mano ai partiti borghesi
alle urne
1 gior
Clima, tasse e giustizia: si è votato in otto Cantoni
Riforma giudiziaria nei Grigioni. A Basilea Città, zero emissioni di gas serra dal 2037. Deduzioni fiscali aumentate per la cassa malati nel Canton Zurigo
Svizzera
2 gior
Sergio Mattarella in visita di Stato nella Confederazione
All’ordine del giorno le relazioni bilaterali, la situazione della guerra in Ucraina, la politica europea e il Consiglio di sicurezza dell’Onu
© Regiopress, All rights reserved