laRegione
nessun-aumento-dei-prezzi-dei-trasporti-pubblici-nel-2022
Ti-Press
Obiettivo: mantenere gli utenti/clienti dopo l’interruzione dovuta al coronavirus
Svizzera
04.05.21 - 15:400
Aggiornamento : 16:52

Nessun aumento dei prezzi dei trasporti pubblici nel 2022

Il settore per la quinta volta consecutiva mantiene invariate le tariffe. Un rincaro in tempi di coronavirus ‘sarebbe un segnale sbagliato’.

Berna – I prezzi dei trasporti pubblici non aumenteranno l'anno prossimo. Le aziende del settore e le comunità tariffaria rinunciano per il quinto anno consecutivo a un aumento generale. Lo ha annunciato oggi Alliance Swisspass.

Quest'ultima organizzazione, che riunisce 250 imprese di trasporto e 18 comunità, si sta adoperando affinché la clientela ritorni ad utilizzare i trasporti pubblici dopo l'interruzione dovuta alla pandemia di coronavirus. "Sarebbe un segnale sbagliato quello di chiedere ai clienti di mettere le mani nei loro portafogli", afferma Christian Plüss, presidente del Consiglio strategico dell'Alliance SwissPass e Ceo di AutoPostale SA, citato in una nota.

A suo avviso, mantenendo i prezzi immutati, il settore contribuisce alla ripresa economica e al trasferimento, rispettoso del clima, dalla strada alla ferrovia.

Gratis sino a 6 anni

In alcuni casi l'offerta sarà addirittura ancora più vantaggiosa: a partire dal 12 dicembre 2021, i bambini fino ai sei anni viaggeranno sempre gratis, anche se non accompagnati da un adulto.

Inoltre, è previsto che il cosiddetto "assortimento risparmio" venga completato con il cambio di classe risparmio. "Analogamente ai noti biglietti risparmio, i viaggiatori potranno acquistare online, a prezzi scontati, cambi di classe a prezzi ridotti per taluni collegamenti", viene precisato nella nota.

Due miliardi di perdite

Dall'inizio della pandemia, nel marzo 2020, le aziende di trasporto pubblico hanno subito una perdita finanziaria che si avvicina ai 2 miliardi di franchi. Ogni mese i mancati guadagni ammontavano in media a circa 140 milioni di franchi.

"Il settore è quindi riconoscente per il pacchetto di misure di sostegno pubbliche di quasi 900 milioni di franchi", ha sottolineato l'Alliance SwissPass.

Parallelamente le aziende di trasporto e le comunità tariffarie hanno dato il loro contributo, non solo indennizzando gli abbonati con oltre 100 milioni di franchi, ma anche realizzando da parte loro dei risparmi e liberando riserve finanziarie.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
14 ore
Vranckx, Ceo di Swiss: 'Di nuovo redditizi dall'estate'
La compagnia aerea a inizio mese aveva annunciato il taglio della propria flotta e una riduzione di 650 impieghi a tempo pieno
Svizzera
14 ore
Positivi dopo il vaccino: in Svizzera sono 129 su 1,2 milioni
Secondo la Nzz am Sonntag entro la fine di giugno Swissmedic potrebbe autorizzare i vaccini contro il Covid-19 per gli adolescenti
Svizzera
16 ore
Il Ps svizzero: più importanza alla base del partito
I due copresidenti Mattea Meyer e Cédric Wermuth vogliono creare un consiglio di partito di circa 80 membri responsabile della direzione strategica
Svizzera
1 gior
Nuove dosi Moderna in Svizzera
Dopo un inizio in sordina, ora il ritmo delle vaccinazioni sta aumentando. Lunedì arriverà anche Pfizer
Svizzera
1 gior
Ginevra, manifestazione di solidarietà verso la Palestina
Trecento persone si sono riunite per esprimere il proprio sostegno al popolo palestinese. Anche a Basilea si è svolto un ritrovo
Svizzera
1 gior
Vallese, caduta fatale sul ghiacciaio del Grenz. Morto 31enne
A circa 3'600 metri di quota, un ponte di neve ha ceduto, facendo precipitare la vittima
Svizzera
1 gior
Manifestazione non autorizzata in Appenzello Esterno
Diverse centinaia di persone si sono riunite per protestare, in maniera pacifica, contro le misure anti-covid
Svizzera
1 gior
"Un comitato direttivo paritetico per misure anti-pandemia"
È ciò che auspicano i Cantoni, la cui proposta è quella di creare un organo di gestione che valuti la situazione e reagisca rapidamente a livello nazionale
Svizzera
1 gior
Neuchâtel, positivo al covid il 23% degli allievi di una scuola
Si tratta, in totale, di 37 scolari e cinque insegnanti. Tutte le classi sono state messe in quarantena
Svizzera
1 gior
Terrorismo, nuova legge: le ragioni del ‘sì’ e del ‘no’
Le vodesi Jacqueline de Quattro (Plr) e Virginie Cavalli (Verdi liberali) si confrontano in un faccia a faccia sulle norme sottoposte a referendum il 13 giugno
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile