laRegione
29.01.21 - 11:19

Automobili, camion e bus: crollo immatricolazioni 2020

Ai minimi da 24 anni a questa parte. Il calo è del 18%, In netto aumento sono risultate però le moto nonché le vetture elettriche e ibride.

automobili-camion-e-bus-crollo-immatricolazioni-2020
In discesa, senza freno (Keystone)

Nel 2020 sono stati immatricolati in Svizzera 336'841 nuovi veicoli a motore: si tratta della cifra più bassa degli ultimi 24 anni e rispetto al 2019 si è assistito a un calo del 18%. In netto aumento sono risultate però le moto nonché le vetture elettriche e ibride. 

Il calo è stato particolarmente marcato nei mesi di confinamento parziale della scorsa primavera. Il numero d'immatricolazioni è sceso (su base annua) del 34% in marzo, del 58% in aprile e del 38% in maggio. A partire da giugno le flessioni sono state comprese fra il 15% e l'1%. Nell'intero anno la diminuzione è stata particolarmente marcata per le automobili (-24%) e i veicoli per il trasporto di merci (-19%), mentre meglio è andata ad autobus e camper, nonché soprattutto alle motociclette: 50'120 quelle nuove, il 18% in più dell'anno precedente.

Per quanto riguarda le vetture il quadro è assai variegato. Mentre quelle a benzina e diesel segnano rispettivamente -38% e -35%, i veicoli con propulsione alternativa hanno proseguito la crescita osservata negli ultimi anni: le immatricolazioni di automobili elettriche sono aumentate del 50%, arrivando a 19'765 unità, quelle delle ibride addirittura del 79%, raggiungendo quota 47'196. Se si sommano le automobili elettriche e quelle ibride ricaricabili (plug-in) si arriva a 34'204, pari al 14% del totale delle vetture giunte sulle strade. 

Nell'anno in esame sono anche diminuite le emissioni di CO2 dei nuovi veicoli. Mentre le nuove immatricolazioni di automobili che emettono più di 95 grammi di CO2 per chilometro percorso sono calate del 32%, quelle di automobili con emissioni inferiori sono aumentate del 76%. Tuttavia, nel 2020, le automobili che emettevano più di 95 grammi rappresentavano ancora la stragrande maggioranza delle nuove immatricolazioni, ovvero l'81%.

Nonostante il forte calo dei nuovi veicoli, nel 2020 il parco totale ha inoltre continuato a crescere. Per quanto riguarda le automobili, il volume totale è aumentato dello 0,7% (+34'383), raggiungendo quota 4'658'335. Il tasso di motorizzazione è invece rimasto stabile. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
53 min
Governo: ‘bel regalo’ o ‘brutta sorpresa’, stampa divisa
La nomina di chi ha preso il posto di Simonetta Sommaruga fa discutere: i pro e i contro del mondo del giornalismo
Svizzera
16 ore
Tra sorpresa e preoccupazione, le reazioni dei deputati ticinesi
Elezioni dei consiglieri federali, Storni (Ps): ‘Pensavo che la questione linguistica avrebbe prevalso’. Marchesi (Udc): ‘Vedrei bene Rösti all’Ambiente’.
Svizzera
18 ore
La centrale elettrica di riserva è una priorità
La Confederazione firma i contratti con i principali gruppi che la costituiranno. A disposizione 280 MW di potenza
Svizzera
19 ore
90 anni, i bastoni da trekking e un figlio consigliere federale
Hanni Rösti non si è voluta perdere l’elezione del figlio: ‘Sono sempre di buon umore, ma oggi un po’ di più’
Svizzera
20 ore
Allarme rientrato a Palazzo federale e nelle sue adiacenze
Il dispositivo d’emergenza era scattato poco prima di mezzogiorno per un oggetto sospetto. Poi rivelatosi innocuo
Svizzera
20 ore
Un nuovo virus trasmesso dalle zecche anche in Svizzera
Oltre alla meningoencefalite c’è anche l’Alongshan. In fase di sviluppo un test diagnostico per individuarlo
Svizzera
22 ore
Palazzo federale, area sgomberata per oggetto sospetto
L’allarme è scattato poco prima di mezzogiorno. Chiarimenti sono in corso da parte delle forze dell’ordine
Svizzera
22 ore
Alain Berset presidente della Confederazione per il 2023
Per il socialista friborghese un’elezione non brillante: 140 voti per lui. Succederà a Ignazio Cassis
Svizzera
23 ore
Buste paga più pesanti per i dipendenti della Roche
Il ritocco al salario (del 2,3%), che diventerà effettivo dal 1° aprile, interesserà 14’200 dipendenti
Svizzera
1 gior
Abbattuto il maschio dominante del branco del Beverin
La sua uccisione risale all’8 novembre. Dieci giorni dopo il resto del branco si è messo in movimento
© Regiopress, All rights reserved