laRegione
la-giornata-della-solidarieta-permette-di-raccogliere-4-milioni
Ap
Svizzera
23.10.20 - 08:120
Aggiornamento : 20:12

La giornata della solidarietà permette di raccogliere 4 milioni

'La popolazione ha dato prova di grande generosità' per aiutare le persone colpite dalla pandemia nei paesi più poveri

Oltre quattro milioni di franchi sono stati raccolti ieri nel corso della Giornata nazionale di solidarietà dedicata alle persone colpite dalla pandemia di coronavirus nel mondo. L'importo delle donazioni ricevute ha raggiunto 4'016'886 franchi, ha dichiarato ieri sera, poco dopo le 23, la Catena della Solidarietà in un comunicato. "Anche se la Svizzera stessa è colpita dalla crisi e molte persone sono in difficoltà, la popolazione ha dato prova di grande generosità", ha sottolineato l'organizzazione.

Il denaro, raccolto nell'ambito della giornata di solidarietà "Coronavirus International", sarà utilizzato per sostenere le organizzazioni umanitarie che combattono la crisi legata alla pandemia di coronavirus nei Paesi più poveri.

"Nei Paesi particolarmente fragili, la crisi ha spesso conseguenze drammatiche aumentando le diseguaglianze sociali e la povertà", aveva indicato ieri mattina la consigliera federale Simonetta Sommaruga lanciando la raccolta fondi. La presidente della Confederazione aveva sottolineato che in Svizzera è buona abitudine guardare oltre le proprie frontiere, anche in momenti difficili.

La Catena della solidarietà ha organizzato l'evento con 18 ONG partner con l'aiuto di SSR e di alcune radio private che hanno sostenuto l'azione. Dall'inizio di luglio l'organizzazione ha messo a disposizione due milioni di franchi dal suo fondo d'urgenza per progetti di associazioni partner in numerosi Paesi.

L'organizzazione umanitaria ha selezionato 15 Paesi particolarmente fragili come Haiti, Mozambico o Siria, dove contagi di massa avrebbero effetti devastanti. Se i fondi lo permetteranno, verranno finanziati progetti anche in altre regioni, come ad esempio zone di guerra.
 
 

TOP NEWS Svizzera
Svizzera
5 ore
Vacanze di natale, 19% in meno di prenotazioni in Svizzera
Svizzera Turismo preannuncia una stagione invernale difficile, con un calo delle prenotazioni del 19% per il periodo natalizio e del 28% per febbraio
Zurigo
5 ore
Rapinatore incriminato per assassinio dopo 23 anni
Un cittadino italiano 77enne già in carcere per una brutale rapina a Thun, è stato incriminato nel canton Zurigo per l'assassinio di un'anziana donna nel 1997
Svizzera
6 ore
Tentata estorsione a Berset, inchiesta sul ruolo dell'Mpc
L'Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico vuole chiarire se esso ha seguito le regole nel caso della denuncia del ministro dell'interno
Svizzera
8 ore
In Svizzera nel week-end 9'751 casi, 410 ricoveri, 213 morti
Sotto quota 10'000 i nuovi contagiati nelle ultime 72 ore. Il tasso di positività in calo di quasi due punti e mezzo, al 16,7%.
Svizzera
10 ore
Hiv, un terzo di infezioni in meno rispetto al 2019
Lo ha annunciato la radio svizzerotedesca SRF, che basandosi sulle cifre provvisorie dell'Ufficio federale della sanità pubblica, fa stato di "soli" 236 casi
Svizzera
10 ore
Oltre la metà della popolazione è sotto al reddito medio
L'Ufficio federale di statistica ha pubblicato i dati relativi al 2018 che parlano di una somma di un'economia domestica elvetica di 7069 franchi al mese
Svizzera
11 ore
Pandemia costerà tra 1,7 e 2,6 miliardi agli ospedali svizzeri
Accelererà inoltre cambiamenti strutturali già in atto. È quanto emerge da uno studio pubblicato dalla società di consulenza per la revisione e la gestione PwC
Svizzera
1 gior
A Ginevra pompieri e giardinieri aiutano pompe funebri
La responsabile del Dicastero della coesione sociale e della solidarietà indica che il Comune ha ingaggiato del personale e sta cercando di reclutarne ancora
Svizzera
1 gior
Berset vittima di un tentativo di estorsione
Il caso è stato reso pubblico durante il fine settimana dalla "Weltwoche" ed è stato confermato dal Ministero pubblico della Confederazione
Svizzera
1 gior
'Preoccupa la mortalità, ma stiamo andando nella buona direzione'
La direttrice dell'Ufsp Anne Lévy guarda con ottimismo all'evoluzione della pandemia, ma avverte: ‘ridurre ricoveri e morti. Altrimenti dovremo inasprire le misure’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile