laRegione
consiglio-federale-contro-le-camere-sulle-pigioni-ridotte
Svizzera
18.09.20 - 15:210
Aggiornamento : 20:33

Consiglio federale contro le Camere sulle pigioni ridotte

Pronto il disegno di legge che consente agli esercizi commerciali di pagare il 40% degli affitti durante il lockdown

La legge per permettere agli esercizi commerciali di pagare solo il 40% della pigione per tutto il periodo del "lockdown" è pronta per l'esame parlamentare. Il Consiglio federale continua però ad essere fortemente contrario a tale disposizione, tanto che nel messaggio licenziato oggi afferma di non voler chiedere alla Camere di approvare il disegno di legge.

In una nota, il governo ribadisce la propria posizione espressa finora, cioè di non voler intervenire nei rapporti di diritto privato tra locatari e locatori. Già durante i dibattiti in parlamento, poi sfociati in una mozione che chiedeva appunto la riduzione delle pigioni, il consigliere federale Guy Parmelin aveva detto di preferire soluzioni amichevoli tra le parti e rinviato alla possibilità per i gestori di far capo a crediti agevolati per superare il momento difficile.

Dopo che le due Camere hanno approvato la mozione citata, il governo non ha avuto scelta e ha dovuto preparare un disegno di legge. Quest'ultimo si riallaccia direttamente al testo delle due mozioni presentate dalle Commissioni, precisa l'esecutivo nella nota.

L'esecutivo non manca di sottolineare come la procedura di consultazione abbia dato risultati contrastati: undici Cantoni, due partiti e le associazioni economiche, immobiliari e dei locatori respingono il disegno di legge. Lo approvano invece otto Cantoni, quattro partiti, l'Unione delle città svizzere, le organizzazioni dei locatari nonché le associazioni del settore della ristorazione e le associazioni professionali. Le singole disposizioni sono inoltre state criticate da entrambe le parti, che considerano il progetto o eccessivo o troppo moderato.

La legge licenziata oggi prevede uno sconto del 40% dell'affitto ai ristoratori e gestori di altre attività accessibili al pubblico. Tale soluzione vale fino a un tetto massimo di 20 mila franchi di affitto mensile ed è valida per il periodo in cui sono costrette a restare chiuse a causa delle misure disposte dalle autorità. Per chi ha dovuto solo ridurre l'attività, questa soluzione si applicherebbe per due mesi al massimo.

Per le pigioni comprese tra 15 e 20 mila franchi, le parti - affittuario e proprietario - possono decidere di non applicare il presente disciplinamento (clausola opt-out). Eventuali accordi già conclusi tra le parti restano inoltre validi. La legge prevede anche che i locatori potranno chiedere un'indennità alla Confederazione nei casi di rigore.
 
 

TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 gior
Coronavirus e sport, incontro mercoledì a Berna
La tavola rotonda è stata convocata dalla consigliera federale Viola Amherd a seguito della nuova situazione sanitaria
Svizzera
1 gior
Covid, fioccano le misure cantonali per contenere i contagi
Cantone per Cantone ecco i giri di vite decisi oggi da diversi Esecutivi cantonali. I Grigioni riattivano lo Stato maggiore di condotta
Svizzera
1 gior
'Serve una norma per regolare l'home office'
Lo sostiene l'Unione sindacale svizzera, secondo cui nel nostro paese esistono lacune su protezione della salute e materiale d'ufficio
Svizzera
1 gior
Coronavirus, 'Se non si agisce subito, sarà il collasso'
Secondo il capo della task force federale, a questo ritmo gli ospedali saranno pieni entro inizio novembre. Kuster: 'Messi peggio di tutti i paesi vicini'
Grafici
Svizzera
1 gior
Covid, superata soglia 6'500 casi. Un tampone su 4 positivo
In Svizzera nelle ultime 24 ore si sono registrati 6'634 nuovi contagi (tasso di positività al 26,5%), 117 nuovi ricoveri e 10 decessi
Svizzera
1 gior
Escursionista muore sul Grosser Mythen
Incidente in montagna nel Canton Svitto. A perdere la vita un 69enne recuperato dalla Rega
Svizzera
1 gior
La giornata della solidarietà permette di raccogliere 4 milioni
'La popolazione ha dato prova di grande generosità' per aiutare le persone colpite dalla pandemia nei paesi più poveri
Svizzera
1 gior
Sondaggio Ssr: prossime votazioni verso un doppio sì
Al voto ci sono due iniziative popolari: per vietare il finanziamento di materiale bellico e per imprese a tutela di persone e ambiente
Svizzera
1 gior
'Nuovo lockdown in Svizzera sempre più probabile'
Secondo il direttore del Centro di ricerca congiunturale del Eth, Jan-Egbert Sturm, un mini-confinamento sarebbe un'utopia
Svizzera
2 gior
Accordo quadro, Calmy-Rey: 'Non firmate, prendiamoci del tempo'
Secondo l'ex direttrice del dipartimento affari esteri l'accordo naufragherebbe di fronte al popolo. Prima bisogna quindi costruire un consenso interno
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile