laRegione
Gabriele Putzu
Svizzera
09.12.15 - 15:120

Il Consiglio di Stato: 'Grazie Norman'

Esprimendo preoccupazione per l'assenza di un rappresentante della Svizzera italiana in Consiglio federale, il Consiglio di Stato ringrazia Norman Gobbi per essersi messo in gioco. Ecco il comunicato stampa:

“Il Consiglio di Stato – che lo scorso 18 novembre 2015 aveva ufficialmente invitato il gruppo UDC a sostenere la candidatura di Norman Gobbi – intende esprimere il proprio dispiacere per la mancata elezione del Presidente del Governo ticinese nell’Esecutivo federale. Dalla partenza di Flavio Cotti, nel 1999, la Svizzera di lingua e cultura italiana attende di essere nuovamente rappresentata nel Governo federale. Porre fine a questa prolungata assenza è un’esigenza per salvaguardare l’identità e la forza del nostro Paese, da sempre distintosi per il rispetto delle diverse componenti culturali e linguistiche e il coinvolgimento delle minoranze. Il Consiglio di Stato esprime un sentito ringraziamento a Norman Gobbi, che ha avuto l’occasione di dimostrare la propria preparazione durante le audizioni avvenute nelle ultime settimane. La disponibilità manifestata dal Presidente del Governo attraverso questa candidatura ha senz’altro permesso di aumentare l’attenzione del Paese verso le peculiarità che contraddistinguono il contesto socio-economico ticinese. Il Consiglio di Stato coglie infine l’occasione per congratularsi con i Consiglieri federali rieletti e con il neoeletto Consigliere federale Guy Parmelin. L’auspicio del Governo ticinese è che il neoeletto Consigliere federale possa dare seguito – insieme agli altri colleghi di Governo – agli intenti di attenzione e riguardo nei confronti del Canton Ticino, così come espresso oggi davanti all’Assemblea federale. Il Governo augura al nuovo Consiglio federale un buon inizio di legislatura”.

Tags
consiglio
governo
stato
consiglio stato
norman
norman gobbi
ticinese
gobbi
TOP NEWS Svizzera
© Regiopress, All rights reserved