laRegione
08.12.22 - 12:58
Aggiornamento: 19:05

Il Bellinzona e una sconfitta che regala speranze

Le ticinesi sconfitte 3-1 in casa dal Köniz nel campionato cadetto. Coach Mirandi: ‘Meritavamo di andare almeno al tiebreak’

il-bellinzona-e-una-sconfitta-che-regala-speranze

È di 3-1 per le bernesi il risultato finale della partita disputata sabato tra Bellinzona e Köniz. Nonostante l’esito negativo, il Bellinzona ha avuto una buona reazione e prestazione, che lascia ottimismo per le prossime partite. Primo set non dei migliori per la squadra di casa, che con un po’ di timore ha permesso alle bernesi la conquista del primo parziale senza troppe difficoltà. Una reazione significativa da parte del Bellinzona nel secondo set ha reso la partita più combattuta e interessante e ha permesso alla squadra di capitan Gonzalez di vincere il secondo parziale. Un terzo set fotocopia del primo, un calo di concentrazione e un ritmo altalenante della squadra di casa hanno di nuovo permesso la vittoria facile del set per le avversarie. Quarto parziale combattuto, un recupero di 5 punti da parte del Bellinzona sul finale ha dato la speranza di riuscire a raggiungere il tiebreak, ma dei buoni attacchi del Köniz sulla fine del set gli hanno garantito la vittoria.

«Sicuramente meritavamo di arrivare almeno al tiebreak – commenta coach Mirandi –. Abbiamo iniziato un po’ timorose, poi la reazione c’è stata e anche forte. Eravamo in emergenza per le molte assenze, ma le ragazze hanno giocato una gara di livello. Alcune sbavature hanno permesso alle avversarie di portare a casa il risultato. A fine gara ho fatto i complimenti a tutte, perché non si sono fatte schiacciare dalle difficoltà. Nel quarto set hanno ripreso un parziale di 5 punti con grande carattere. Continuo a ribadire che questa è la strada giusta; nonostante il risultato, ottima prestazione».

Dopo un weekend di pausa, la prossima partita si terrà sabato 17 dicembre in trasferta ad Aadorf.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
2 ore
L’hockey stravagante di Sankt Moritz ’48
75 anni fa, al termine di una lunga pausa forzata, per ospitare i primi Giochi dopo la pace ritrovata furono scelte la Svizzera e le nevi engadinesi
il dopopartita
7 ore
L’Ambrì espugna Zugo ‘con la testa e con la lotta’
Uno spunto di Heed dopo 14" di overtime regala la decima vittoria da due punti ai suoi. Pestoni: ‘Ora sottovalutare l’Ajoie sarebbe un errore gigantesco’.
IL DOPOPARTITA
7 ore
Lugano in bianco in un martedì nero. ‘Questione di feeling’
Cinque schiaffi nel primo tempo, triste primato di una partita che si spegne subito. Gianinazzi ‘Probabilmente, un domani gestirei la cosa diversamente’
Altri sport
7 ore
Hockey su prato, Lugano promosso in Serie B Indoor
Decisivi i due successi ottenuti contro Grasshopper e Berna al torneo finale di Prima Lega a Zurigo
Hockey
9 ore
Tim Heed regala due punti d’oro all’Ambrì Piotta
Ottima prestazione dei leventinesi a Zugo: la sfida ha premiato la truppa di Cereda, vittoriosa 3-2 dopo l’overtime
Hockey
9 ore
Nuovo tonfo del Lugano, gode il Friborgo
Dolorosa sconfitta per la truppa di Luca Gianinazzi: ospiti padroni totali alla Cornèr Arena e vincenti per 6-1, con cinque gol nei primi 20’.
Unihockey
12 ore
Ticino fermato dal Kloten
I bellinzonesi, sconfitti in casa dai Jets 7-3, chiudono settimi in classifica e sfideranno nei playoff l’Ad Astra
sci nordico
12 ore
Campionati regionali, vince un... varesino
Fra le donne successo di Manuela Leonardi di Bedretto, fra le ragazze vince Anna Pronzini e fra i ragazzi Levin Arduser
Basket
12 ore
Nancy Fora: ‘Importante la cultura del lavoro’
La cestista ticinese spiega i segreti dei successi dell’Elfic Friborgo, squadra che in Svizzera non ha praticamente rivali
Basket
13 ore
Mercoledì di nuovo in campo Lugano e Massagno
La Sam vincitrice della Coppa di Lega ospita il Neuchatel, mentre i Tigers ricevono il Vevey forse privo di Sefolosha
© Regiopress, All rights reserved