laRegione
17.06.21 - 14:01

Rafael Nadal si ferma: niente Wimbledon né Olimpiadi

Forfait dello spagnolo per i prossimi due appuntamenti-chiave in calendario: “Devo ascoltare il mio corpo, se voglio continuare a essere competitivo”

rafael-nadal-si-ferma-niente-wimbledon-ne-olimpiadi
Keystone
Rafael Nadal non giocherà a Wimbledon né alle Olimpiadi

Con un post pubblicato sui social, Rafael Nadal fa sapere che non giocherà il torneo di Wimbledon (28 giugno-11 luglio), né parteciperà alle Olimpiadi (dal 24 luglio).

“È una decisione non facile da prendere; ma dopo aver ascoltato il mio corpo e aver discusso con il mio team – scrive su Instagram – ho capito che la decisione giusta, se voglio estendere la mia carriera sportiva e continuare a fare ciò che mi rende felice: competere al massimo livello e continuare a lottare per sfide professionali e personali in modo competitivo. Il fatto che quest'anno ci siano solamente due settimane tra Roland Garros e Wimbledon, non consente al mio corpo di recuperare dalla stagione, sempre esigente, sulla terra battuta. Gli ultimi due sono stati mesi di grande sforzo e la decisione che ho preso è improntata al medio e lungo termine”.

Lo spagnolo – battuto in una combattuta semifinale da Novak Djokovic al Roland Garros – reputa di essere a un momento della sua carriera di atleta in cui “la prevenzione di qualsiasi tipo di eccesso, che potrebbe impedirmi di continuare a lottare per i titoli, è una parte importante”. Per il maiorchino, vincitore, come Roger Federer, di venti tornei Slam, rinunciare ai Giochi Olimpici non è stata una scelta adottata a cuor leggero. “Hanno sempre significato molto e, come sportivo, sono sempre stati una priorità. Ho avuto la fortuna di viverli intensamente in tre occasioni, vivendo l'ambiente che ogni atleta vuole sentire almeno una volta e avendo l'onore di rappresentare il mio Paese”.

Potrebbe interessarti anche
TENNIS
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CROSS
1 ora
Roberto Delorenzi vince a Moghegno
La prova generale dei Campionati svizzeri di cross 2024 nobilitata dalla presenza di alcuni talenti confederati protagonisti delle prove di Cross Cup
BASKET
3 ore
Juwann James, quando il senso del dovere è più forte del dolore
Asterischi a margine della finale di Sbl Cup vinta dalla Spinelli Massagno. Lo statunitense avrebbe meritato il riconoscimento di Mvp
COSE DELL’ALTRO MONDO
4 ore
Eagles e Chiefs staccano il biglietto per il Super Bowl
Philadelphia supera San Francisco colpito dalla sfortuna, Kansas City si prende la rivincita su Cincinnati grazie a uno stupido fallo
Hockey
6 ore
Il Davos rinforza la difesa con Aaron Irving
Il ventiseienne canadese arriva dal SaiPa in Finlandia e si è accordato con i gialloblù fino al termine della stagione
Calcio
8 ore
Un mese di stop per Allan Arigoni
Il terzino del Lugano ha subito una lussazione acromion-clavicolare di secondo grado della spalla sinistra
IL DOPOPARTITA
19 ore
Sono le situazioni a rendere speciale il ‘Rappi’
Un ottimo Lugano costretto alla resa dal powerplay sangallese. Gianinazzi: ‘Dobbiamo crescere in boxplay e stare alla larga dalla panchina’
HOCKEY
21 ore
Il powerplay del Rapperswil è micidiale, Lugano battuto
La trasferta sangallese ha interrotto la striscia positiva dei bianconeri, sconfitti per 5-2 dagli uomini allenati da Stefan Hedlund
VOLLEY
22 ore
Sconfitto in campionato, il Lugano si rifà in Coppa
Le bianconere cedono strada all’Aesch Pfeffingen, prima di conquistare il biglietto per le semifinali nell’inedito derby con le ragazze di Bellinzona
BASKET
1 gior
La Coppa della Lega è della Spinelli Massagno
A Montreux si è imposta 73-69 contro il Vevey, grazie a una grande prova di Marko Mladjan, Williams e Galloway. Infortunio per Sefolosha
IL DOPOPARTITA
1 gior
L’Ambrì oltre i tre punti. ‘Abbiamo ritrovato la costanza’
I biancoblù rientrano da Langnau con tre punti d’oro sulla strada verso i preplayoff. ‘Ma restano altre 11 battaglie. Rüfenacht? Fisicamente è messo bene’
© Regiopress, All rights reserved