laRegione
Sierre
Langenthal
19:33
 
01.12.22 - 18:00
Aggiornamento: 18:21

Con un po’ di fortuna la Croazia manda a casa il Belgio

La sfida tra secondi e terzi dell’ultimo Mondiale termina 0-0 e spedisce i balcanici agli ottavi e i Diavoli rossi a casa

con-un-po-di-fortuna-la-croazia-manda-a-casa-il-belgio
Il momento del palo colpito al 60’ da Lukaku

Il Belgio ci ha provato con la forza della disperazione, in particolare nella ripresa con l’ingresso di Lukaku, che ha avuto almeno tre grandi occasioni per segnare, ma che non ne ha sfruttata nemmeno una. La Croazia è invece parsa accontentarsi del pareggio, impensierendo Courtois solo con qualche tiro che non ha creato troppi grattacapi al portiere del Real Madrid, ma alla fine ha avuto ragione.

Con il rapido vantaggio del Marocco questa partita si è rapidamente trasformato in una sorta di sedicesimo di finale, in cui il pareggio avrebbe qualificato la Croazia. Le occasioni sono però scarseggiate, nel primo tempo le due squadre si sono preoccupate prevalentemente di non mettersi in una situazione complicata subendo reti, anche se il Belgio, costretto appunto a vincere, ha provato a fare più gioco, creando però una sola occasione da rete, fallita da Mertens. La Croazia non ha nemmeno creato molto, con un tiro fuori di Perisic in apertura, uno di Juranovic e un rigore tolto alla Croazia per un fuorigioco millimetrico.

Alla pausa Lukaku prende il posto di Mertens e si fa subito vedere con un colpo di testa parato da Livakovic. Immediata la reazione croata con il tiro di Kovacic, deviato in angolo da Courtois, che poi ferma anche Brozovic e Modric. Lukaku colpisce poi un clamoroso palo al 60’ dopo un tentativo di Carrasco.

Nei minuti finali il Belgio attacca disperatamente e si gioca la carta Eden Hazard e si crea una nuova clamorosa occasione al 90’ con Lukaku che si ritrova la palla sul petto, senza tuttavia riuscire a imprimere al pallone la giusta forza per superare Livakovic. Al 91’ è invece decisivo l’anticipo di Gvardiol sull’attaccante dell’Inter. Finisce a reti inviolate e i balcanici possono così festeggiare, mentre il Belgio deve fare le valigie.

Croazia - Belgio (0-0) 0-0
Croazia:
Livakovic; Juranovic, Lovren, Gvardiol, Sosa; Modric, Brozovic, Kovacic; Kramaric (64’ Pasalic), Livaja (64’ Petkovic), Perisic.
Belgio: Courtois; Meunier (87’ Eden Hazard), Alderweireld, Vertonghen, Castagne; Dendoncker (71’ Tielemans), Witsel; De Bruyne, Mertens (46’ Lukaku), Carrasco (71’ Doku); Trossard (59’ Thorgan Hazard).
Arbitro: Taylor (Inghilterra)
Note: 43’984 spettatori. Al 60’ palo di Lukaku. Ammonito: 67’ Dendoncker.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Basket
4 min
Nancy Fora: ‘Importante la cultura del lavoro’
La cestista ticinese spiega i segreti dei successi dell’Elfic Friborgo, squadra che in Svizzera non ha praticamente rivali
Basket
40 min
Mercoledì di nuovo in campo Lugano e Massagno
La Sam vincitrice della Coppa di Lega ospita il Neuchatel, mentre i Tigers ricevono il Vevey forse privo di Sefolosha
Tennis
58 min
Golubic subito sconfitta a Lione
Ancora a secco di successi in un tabellone principale nel 2023 la trentenne tennista rossocrociata
Tennis
13 ore
Djokovic più forte di tutti e di tutto
Il serbo ha conquistato l’Open australiano mostrando, oltre a una netta superiorità tecnica, pure una forza mentale impressionante
Calcio
20 ore
Gattuso lascia il Valencia
Il campione del mondo 2006, 14° in classifica nel campionato spagnolo, se ne va in accordo col club
Hockey
20 ore
Addio a Bobby Hull
Una delle leggende della Nhl - e dei Chicago Blackhawks - si è spenta lunedì a 84 anni
Calcio
22 ore
‘Situazione difficile, aiuteremo i giocatori’
Dopo il fallimento del Fc Chiasso, i sindacati hanno incontrato i calciatori e hanno spiegato loro come muoversi per far valere i propri diritti
CROSS
1 gior
Roberto Delorenzi vince a Moghegno
La prova generale dei Campionati svizzeri di cross 2024 nobilitata dalla presenza di alcuni talenti confederati protagonisti delle prove di Cross Cup
BASKET
1 gior
Juwann James, quando il senso del dovere è più forte del dolore
Asterischi a margine della finale di Sbl Cup vinta dalla Spinelli Massagno. Lo statunitense avrebbe meritato il riconoscimento di Mvp
COSE DELL’ALTRO MONDO
1 gior
Eagles e Chiefs staccano il biglietto per il Super Bowl
Philadelphia supera San Francisco colpito dalla sfortuna, Kansas City si prende la rivincita su Cincinnati grazie a uno stupido fallo
© Regiopress, All rights reserved