laRegione
Lucerna
1
Young Boys
0
2. tempo
(1-0)
Winterthur
1
Lugano
0
2. tempo
(1-0)
Thun
0
Xamax
0
2. tempo
(0-0)
Torino
1
Udinese
0
fine
(0-0)
Fiorentina
Bologna
18:00
 
Zurigo
1
Ambrì
0
3. tempo
(0-0 : 0-0 : 1-0)
Kloten
3
Berna
2
2. tempo
(1-0 : 2-2)
GCK Lions
0
Winterthur
1
1. tempo
(0-1)
Ticino Rockets
0
Langenthal
1
1. tempo
(0-1)
Visp
3
Olten
0
1. tempo
(3-0)
La Chaux de Fonds
1
Dra.gosier-ga
0
1. tempo
(1-0)
Turgovia
1
Sierre
0
1. tempo
(1-0)
QATAR 2022
26.11.22 - 16:19

La Polonia vince, l’Arabia Saudita si mangia le mani

La compagine europea in rete con Zielinski e Lewandowski, quella asiatica domina ma sbaglia un rigore con Al Dawsari. Szczesny migliore in campo

la-polonia-vince-l-arabia-saudita-si-mangia-le-mani

Dopo la vittoria contro l’Argentina, all’Arabia Saudita non è riuscito il secondo miracolo. È infatti stata superata 2-0 dalla Polonia, con reti di Zielinski nel primo tempo e Lewandowski nel secondo (per l’attaccante del Barcellona si tratta del primo gol in una fase finale di un Mondiale). Nonostante il risultato finale, i sauditi non hanno demeritato. Anzi, hanno fatto molto di più rispetto all’avversario e avrebbero sicuramente meritato almeno un pareggio. Con quel calcio veloce e sfrontato che già aveva messo alle corde l’Argentina, gli uomini di Hervé Renard hanno costantemente tenuto sotto pressione i polacchi, i quali hanno trovato il gol del vantaggio all’39’, in pratica alla loro prima puntata offensiva. Alla fine, però, il migliore in campo per la formazione europea è stato il portiere Szcszesny, all’immagine della doppia parata, sul rigore battuto da Al Dawsari e sul tap in successivo ad opera di Al Buraikan (45’). Il poritere della Juventus si è distinto anche nella ripresa, quando i sauditi hanno accentuato la pressione e si sono creati ancora delle ottime occasioni per il meritatissimo pareggio. Con il passare dei minuti, la Polonia ha trovato gli spazi necessari per affacciarsi sul fronte offensivo e prima del raddoppio di Lewandowsi (82’), favorito da un grosso errore in impostazione di Al Malki ha centrato una traversa con Milik e un palo con lo stesso Lewandowski.

Alla fine, la Polonia si ritrova al comando del gruppo C con quattro punti – in attesa della sfida serale tra Messico e Argentina – e a un passo dalla qualificazione, senza tuttvia convincere, perché se è vero che alla fine le occasioni sono fioccate, per oltre un’ora di gioco è rimasta in balia di un Arabia Saudita che ha dimostrato come la vittoria sull’Argentina non sia stata il frutto di un caso.

Polonia - Arabia Saudita (1-0) 2-0

Reti: 39’ Zielinski 1-0. 82’ Lewandowski 2-0.

Polonia: Szczesny; Cash, Glik, Kiwior, Bereszynski; Zielinski (63’ Kaminski), Krychowiak, Bielik, Frankowski; Milik (71’ Piatek), Lewandowski.

Arabia Saudita: Al-Owais; Abdulhamid, Al-Amri, Al-Bulaihi, Al-Breik (65’ Al-Ghannam); Al-Malki (85’ Al-Aboud), Kanno; Al-Buraikan, Al-Najei (46’ Al-Abed/95’ Bahebri), Salem Al-Dawsari; Al-Shehri (85’ Nasser Al-Dawsari).

Arbitro: Sampaio (Brasile)

Note: 44’259 spettatori. Al 45’ Szczesny para un rigore di Salem Al Dawsari. Al 63’ traversa di Milik. Al 66’ palo di Lewandowski. Ammoniti: 15’ Kiwior. 16’ Cash. 19’ Milik. 20’ Al-Malki. 45’ Al-Amri.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Calcio
52 min
Bellinzona ancora senza identità
I granata cedono alla distanza anche contro il Wil e le parti alte della classifica si fanno sempre più lontane
Hockey
19 ore
Grazie a Klok il Lugano decolla e atterra sopra il Kloten
Dopo lo Zugo, i bianconeri mettono sotto anche gli Aviatori e salgono al nono posto in classifica, strappandolo proprio alla formazione zurighese
Tennis
20 ore
Stan ottiene il punto decisivo: Svizzera alle finali di Davis
In svantaggio 2-1 dopo la sconfitta nel doppio, i rossocrociati ribaltano la sfida con la Germania grazie ai successi di Hüsler e Wawrinka
Sci
1 gior
A Chamonix lo slalom parla svizzero: primo Zenhäusern, 3° Yule
Due svizzeri sul podio dello slalom per la prima volta dal 1978. Fuori il francese Noel, in testa dopo la prima manche. Primo podio greco con Ginnis
IL DOPOPARTITA
1 gior
‘Volevamo questa reazione’. E il Lugano torna decimo
I bianconeri battono lo Zugo per la quarta volta (su quattro) e si riscattano dopo la partitaccia con il Friborgo. Guerra: ‘Ma non è ancora finita’
IL DOPOPARTITA
1 gior
Ambrì ancora beffato. ‘Sono tre punti buttati’
I biancoblù pagano il 2-0 e vengono sconfitti dall’Ajoie nonostante un largo dominio. Chlapik: ‘Usiamo la rabbia per reagire a Zurigo’.
Tennis
1 gior
Davis, dopo il venerdì Svizzera e Germania sull’1-1
Il successo di Hüsler non basta: nulla da fare per Stan Wawrinka nel duello con il numero uno tedesco Alexander Zverev
Hockey
1 gior
Ambrì, una sconfitta che non ci voleva
La compagine biancoblù si è inchinata all’Ajoie davanti ai propri tifosi: all’overtime decide tutto un gol di Frossard.
Hockey
1 gior
Il Lugano rialza la testa a Zugo e torna a casa con tre punti
Gli uomini di Luca Gianinazzi riescono nuovamente a prevalere sui campioni svizzeri: 4-1 il risultato finale alla BossardArena
CALCIO
1 gior
Il nuovo ‘Nacho’ ha sete di riscatto
Dopo un anno difficile sul piano personale e deludente in campo, Ignacio Aliseda è tornato sereno: ‘Voglio mostrare al Lugano tutte le mie qualità’
© Regiopress, All rights reserved