laRegione
Lucerna
1
Young Boys
1
fine
(1-0)
Winterthur
1
Lugano
0
2. tempo
(1-0)
Thun
1
Xamax
0
2. tempo
(0-0)
Fiorentina
1
Bologna
1
1. tempo
(1-1)
Zurigo
1
Ambrì
2
fine
(0-0 : 0-0 : 1-1 : 0-1)
Kloten
3
Berna
2
fine
(1-0 : 2-2 : 0-0)
GCK Lions
0
Winterthur
1
2. tempo
(0-1 : 0-0)
Ticino Rockets
1
Langenthal
2
2. tempo
(0-1 : 1-1)
Visp
4
Olten
1
2. tempo
(3-0 : 1-1)
La Chaux de Fonds
4
Dra.gosier-ga
3
2. tempo
(1-0 : 3-3)
Turgovia
1
Sierre
0
2. tempo
(1-0 : 0-0)
29.11.22 - 22:44

Lugano, prestazione convincente, Zugo annichilito

Quinta vittoria in sei incontri: i bianconeri confermano i progressi delle ultime settimane, vincendo 4-1

Tio/Sport, a cura di Red.Sport
lugano-prestazione-convincente-zugo-annichilito
keystone

Tornare immediatamente al successo per dimenticare il ko di Friborgo e per confermare i passi avanti delle ultime settimane: questo era l’obiettivo del Lugano, impegnato sul sempre difficile ghiaccio della corazzata Zugo. Grazie a una prestazione solida, compatta, frizzante e in generale molto convincente, Fazzini e compagni si sono imposti per 4-1.

Quella odierna è stata la partita dei rientri per la truppa ticinese, che ha potuto riabbracciare Kaski, Arcobello e Schlegel fra i pali. In sovrannumero Bennett, in pista con i Ticino Rockets.

È stato un avvio da sogno quello inscenato dai bianconeri, in rete due volte in 113 secondi. Nella prima circostanza Granlund ha messo il fiocco finale a un’azione corale della sua linea, mentre nella seconda è stato Herburger a segnare con Genoni (un po’ troppo distratto questa sera) fuori causa.

Al 10‘07’’, dopo tanto Lugano, Martschini ha dimezzato lo scarto in situazione di powerplay: la sua conclusione, sulla quale Schlegel poteva fare di più, è finita in fondo al sacco. Un gol che non ha spaventato più di tanto gli uomini di Luca Gianinazzi, i quali poco più di tre minuti più tardi sono tornati a +2 con l’opportunista Josephs. Da annotare prima del 20’ un palo colpito da Elia Riva.

Nel periodo centrale i campioni svizzeri in carica - desiderosi di cambiare l’inerzia del match - hanno alzato il ritmo rendendosi maggiormente pericolosi, senza però riuscire a bucare nuovamente gli ospiti. Particolarmente ghiotta l’occasione capitata a Geisser, sulla quale un attento Schlegel ci ha messo una pezza, permettendo ai suoi di guadagnare il secondo riposo sempre in avanti di due.

Al 45’ Mirco Müller ha poi mancato la grande occasione per archiviare la pendenza, colpendo il palo (il secondo di serata per i suoi). Nel prosieguo di tempo il complesso di Gianinazzi ha controllato con autorità i Tori fino al 60’, portando a compimento la missione. Un successo abbellito ulteriormente dalla rete porta vuota siglata da Thürkauf, tornato in gol dopo un’eternità.

Un’affermazione convincente su tutta la linea per i bianconeri, saliti a quota 32 punti in classifica. La crescita continua...

ZUGO-LUGANO 1-4 (1-3, 0-0, 0-1)
Reti: 00’45’’ Granlund (Arcobello, Connolly) 0-1; 1’53’’ Herburger (Kaski) 0-2; 10’07’’ Martschini (Kreis, 5c4) 1-2; 13’17’’ Josephs (Morini, Andersson) 1-3; 56’56’’ Thürkauf 1-4.
LUGANO: Schlegel; Müller, Alatalo; Riva, Andersson; Guerra, Kaski; Villa; Granlund, Arcobello, Connolly; Carr, Thürkauf, Zanetti; Müller, Herburger, Fazzini; Josephs, Morini, Gerber; Bedolla.
Penalità: 1x2’ Zugo; 2x2’ Lugano.
Note: Bossard Arena, 6’979 spettatori; Arbitri: Stricker, Vikman; Fuchs, Gnemmi.

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
HC Aspi Capitals
10388
2
LucHC Lions
10262
3
Sparta Becherovka
9991
4
TrigoAce1
9890
5
FHM2223
9869
6
thibault_gav
9824
7
Team Belozoglu
9817
8
HC Kaski Male
9765
9
Team7
9706
10
Poitu
9630
TOP NEWS Sport
CICLOCROSS
33 min
Van der Poel batte Van Aert e torna campione del mondo
A Hoogerheide, l’olandese vince l’eterno duello con il rivale belga e conquista il suo quinto titolo, succedendo nell’albo d’oro al britannico Pidcock
Calcio
1 ora
Bellinzona ancora senza identità
I granata cedono alla distanza anche contro il Wil e le parti alte della classifica si fanno sempre più lontane
Hockey
20 ore
Grazie a Klok il Lugano decolla e atterra sopra il Kloten
Dopo lo Zugo, i bianconeri mettono sotto anche gli Aviatori e salgono al nono posto in classifica, strappandolo proprio alla formazione zurighese
Tennis
20 ore
Stan ottiene il punto decisivo: Svizzera alle finali di Davis
In svantaggio 2-1 dopo la sconfitta nel doppio, i rossocrociati ribaltano la sfida con la Germania grazie ai successi di Hüsler e Wawrinka
Sci
1 gior
A Chamonix lo slalom parla svizzero: primo Zenhäusern, 3° Yule
Due svizzeri sul podio dello slalom per la prima volta dal 1978. Fuori il francese Noel, in testa dopo la prima manche. Primo podio greco con Ginnis
IL DOPOPARTITA
1 gior
‘Volevamo questa reazione’. E il Lugano torna decimo
I bianconeri battono lo Zugo per la quarta volta (su quattro) e si riscattano dopo la partitaccia con il Friborgo. Guerra: ‘Ma non è ancora finita’
IL DOPOPARTITA
1 gior
Ambrì ancora beffato. ‘Sono tre punti buttati’
I biancoblù pagano il 2-0 e vengono sconfitti dall’Ajoie nonostante un largo dominio. Chlapik: ‘Usiamo la rabbia per reagire a Zurigo’.
Tennis
1 gior
Davis, dopo il venerdì Svizzera e Germania sull’1-1
Il successo di Hüsler non basta: nulla da fare per Stan Wawrinka nel duello con il numero uno tedesco Alexander Zverev
Hockey
1 gior
Ambrì, una sconfitta che non ci voleva
La compagine biancoblù si è inchinata all’Ajoie davanti ai propri tifosi: all’overtime decide tutto un gol di Frossard.
Hockey
1 gior
Il Lugano rialza la testa a Zugo e torna a casa con tre punti
Gli uomini di Luca Gianinazzi riescono nuovamente a prevalere sui campioni svizzeri: 4-1 il risultato finale alla BossardArena
© Regiopress, All rights reserved