laRegione
29.09.21 - 17:07
Aggiornamento: 30.09.21 - 12:16

Da Coira non è tutto: dopo El Niño ecco i fratelli Von Arx

Ex leggende bernesi del Davos, Reto e Jan prenderanno in mano le sorti della formazione grigionese che nel 2008 aveva lasciato l’hockey professionistico

da-coira-non-e-tutto-dopo-el-nino-ecco-i-fratelli-von-arx
Keystone
Già, a volte ritornano

Prima l’annuncio di El Niño, al secolo Nino Niederreiter, la stella grigionese dei Minnesota Wild fresco d’ingresso nel consiglio d’amministrazione del Coira, squadra che l’ha lanciato e che oggi gioca nella terza serie dell’hockey svizzero, la MySportsLeague. Quindi tocca all’ufficializzazione dell’arrivo sulla panchina retica di due personalità ben note, ovvero Reto e Jan Von Arx, i quali pur essendo originari dell’Emmental, nei Grigioni sono diventati quasi un’istituzione, dopo ben diciannove stagioni con la maglia del Davos. Tuttavia, Reto e Jan Von Arx, dopo aver appeso i pattini al chiodo ormai sei anni or sono possono essere comunque considerati come delle leggende anche a livello nazionale, visto che il primo, oggi quarantacinquenne, ha totalizzato ben 1’004 partite nella massima Lega (e oltre un centinaio con la maglia della Nazionale, dove è stato pure assistente di Patrick Fischer ai campionati del mondo del 2016, in Russia), mentre il quarantatreenne Jan si è fermato, si fa per dire, a quota 959.

«La direzione sportiva dell’Ehc Coira – si legge nella nota stampa della società della capitale grigionese che, fondata nel lontano 1993, nella sua storia è stata promossa a quattro riprese in Lega nazionale A (nel 1984, nel 1986, nel 1991 e, infine, nel 2000) – dopo un intenso processo di selezione ha deciso di affidare da mercoledì prossimo, 4 ottobre, a Reto e Jan Von Arx la conduzione della prima squadra. Reto, eletto a tre riprese Mvp del massimo campionato con il Davos (nel 2003, nel 2006 e nel 2009) s’incaricherà di dirigere l’attacco, mentre suo fratello Jan, leggendario difensore, si occuperà del reparto arretrato. I responsabili della società sono convinti che questa soluzione garantirà lo sviluppo della squadra nel miglior modo possibile, facendo pure in modo di assicurare nuovi impulsi a tutta la società».

Da qui a dire che, per il ritorno in Lega nazionale, da dove il club dell’Hallenstadion manca ormai dal 2008, anno del fallimento che trascinò la squadra dalla B al campionato amatoriale, il passo sembrerebbe davvero breve...

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
LucHC Lions
1892
2
Faerjestad TS
1866
3
Drinkteam
1860
4
EHL Wolves
1838
5
KISS of DEATH
1801
6
HC KWAY
1787
7
AmStars
1786
8
Bidus
1786
9
H C LUPPOLO
1781
10
Rapid Mutzel 2
1780
TOP NEWS Sport
Storie mondiali
3 ore
Mondiali ’98, Jean-Marie Le Pen e la Francia multicolore
Il successo dei Galletti nel Mondiale del 1998, cavalcato o misconosciuto a seconda delle fazioni, si portò appresso diverse implicazioni politiche
CALCIO
13 ore
Gonzalo Higuain annuncia il ritiro
L’attaccante argentino, vicecampione del mondo 2014, chiuderà la carriera al termine della stagione di Mls con l’Inter Miami
CALCIO
15 ore
La settimana della verità per Gerardo Seoane
Il Bayer Leverkusen confrontato con il peggior inizio di stagione da 40 anni a questa parte. Il tecnico lucernese obbligato a vincere con Porto e Schalke
CALCIO
17 ore
Anche 32 bambini tra le vittime del massacro di Malang
Delle 125 vittime, la più giovane aveva due o tre anni. Il governo indonesiano formerà una commissione d’inchiesta, molte Ong chiedono sia indipendente
Calcio
18 ore
Scontri allo stadio: quattro arresti e sedici perquisizioni
I fatti risalgono al 23 ottobre 2021 dopo la partita di calcio che opponeva l’Fc Zurigo e il Grasshopper e dove vi fu uno scambio di materiale pirotecnico
hockey
1 gior
Con cinismo e solidità l’Ambrì espugna Zugo
Le doppiette di Bürgler e Heim e il gol di Shore alla Bossard Arena, regalano ai biancoblù un weekend da cinque punti che li proietta al quarto posto
HCAP
1 gior
L’Ambrì giganteggia in trasferta: Zugo espugnata
Gli uomini di Luca Cereda hanno prevalso 5-4, doppiette per Spacek e Bürgler.
CALCIO
1 gior
Bellinzona tradito dai dettagli, lo Sciaffusa ringrazia
Granata sconfitti al Comunale (e i tifosi contestano la gestione del club). Inutile la rete di Pollero, determinante l’espulsione di Izmirlioglu
Calcio
1 gior
Prima vittoria casalinga stagionale del Lugano
I bianconeri, pur soffrendo, riescono a battere 1-0 il Servette
TENNIS
1 gior
A Sofia, Marc-Andrea Hüsler conquista il suo primo titolo Atp
Lo zurighese ha superato in due set il danese Holger Rune. In settimana sarà impegnato nell’Atp 500 di Astana da 61esimo giocatore del ranking mondiale
© Regiopress, All rights reserved