laRegione
09.03.21 - 22:01
Aggiornamento: 23:46

Servette a forza cinque, l'Ambrì si deve arrendere

Prima sconfitta stagionale per i leventinesi contro le Aquile di Ginevra, trascinate da un Omark in grande spolvero. Decidono le situazioni speciali.

di Grégoire Macheret
servette-a-forza-cinque-l-ambri-si-deve-arrendere
Eric Fehr non lascia scampo a Ciaccio: è il gol del 4-0 (Keystone)

Stavolta nulla da fare per i biancoblù contro il Ginevra. In un martedì sera in cui l'Ambrì si presenta alle Vernets con una formazione molto simile a quella dello scorso derby. L’unica modifica di rilievo è la presenza in porta di Ciaccio al posto di Conz. Dal Pian subentra invece a Neuenschwander in qualità di tredicesimo attaccante. Sempre out Nättinen. Il Ginevra è orfano di Tömmernes e Maurer.  

La sfida inizia subito in salita per l’Ambrì, costretto a capitolare dopo nemmeno 5’. Le Couiltre, abilmente servito da Omark, fa secco l’incolpevole Ciaccio, La sfida è equilibrata, ma gli ospiti non riescono quasi mai a rendersi pericolosi dalle parti di Descloux, Il miglior spunto è di Perlini, autore di una bella azione personale non coronata però dal successo Il Ginevra al 18’ in doppia superiorità numerica raddoppia con Asselin, alla sesta rete in quattro partite con la maglia delle Aquile. Nella circostanza la seconda penalità, inflitta a Ngoy, appare oltremodo fiscale, ma a nulla servono le proteste biancoblù.  

La siutazione precipita ulteriormente nella frazione centrale. Il Ginevra non fa moltissimo, ma quando agisce lo fa con scaltrezza e classe. Al 25’ in inferiorità numerica Fehr si ritrova a tu per tu con Ciaccio e segna la terza rete. Tante le penalità, ma il powerplay biancoblù non è all’altezza della situazione a differenza di quello locale. In 5 contro 4 arriva al al 35’ la doppietta di Fehr, servito alla grande da Omark, Cereda rimescola un po’ i blocchi d’attacco, lasciando invariato solo quello di Kostner, Trisconi e Mazzolini. Quest’ultimo, il più generoso dei leventinesi, colpisce un palo. Stessa sorte per Omark sul finire di tempo. 
Il terzo tempo è pura cosmesi, l’Ambrì fallisce delle buone occasioni con Fora, Flynn e Perlini, dall’altra parte è invece più scaltro Miranda che al 49’ segna la rete del definitivo 5 a 0. Una vittoria in definitiva giusta anche nel punteggio.  

Ginevra Servette - Ambrì Piotta (2-0 2-0 1-0) 5-0

Reti: 4'10'' Le Coultre (Omark) 1-0. 17'56'' Asselin (Fehr/esp. Fohrler e Ngoy) 2-0. 24'31'' Fehr (esp. Richard!) 3-0. 34'25'' Fehr (Omark, Asselin/esp. Müller) 4-0. 48'42'' Miranda 5-0.

Ginevra Servette: Descloux; Völlmin, Jacquemet; Le Coultre, Karrer; Kast, Mercier; Smons; Vermin, Richard, Rod; Omark, Winnik, Miranda; Asselin, Fehr, Moy; Vouillamoz, Smirnovs, Berthon; Patry.

Ambrì Piotta: Ciaccio; Fischer, Hächler; Zaccheo Dotti, Fora; Pezzullo, Fohrler; Ngoy; Perlini, Flynn, Kneubuehler; Incir, Cajka, Zwerger; Müller, Novotny, Grassi; Mazzolini, Kostner, Trisconi; Dal Pian.

Arbitri: Lemelin (Usa), Mollard; Schlegel, Burgy

Note: partita a porte chiuse. Penalità: Ginevra Servette 5 x 2'; Ambrì Piotta 6 x 2'. Tiri: 36-27 (13-7, 12-6, 11-14). Ginevra Servette senza Tömmernes, Guebey, Maurer (infortunati), Arnaud Riat e Fritsche (in soprannumero); Ambrì Piotta privo di Isacco Dotti, Bianchi, Goi, Nättinen (infortunati) e D'Agostini (stagione finita). Servette dal 25' senza Winnik (colpito da una discata). 

 

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
HC Aspi Capitals
9985
2
LucHC Lions
9922
3
Sparta Becherovka
9622
4
thibault_gav
9531
5
FHM2223
9504
6
TrigoAce1
9466
7
Team Belozoglu
9431
8
Team7
9385
9
HC Kaski Male
9365
10
Poitu
9248
TOP NEWS Sport
IL DOPOPARTITA
4 ore
Sono le situazioni a rendere speciale il ‘Rappi’
Un ottimo Lugano costretto alla resa dal powerplay sangallese. Gianinazzi: ‘Dobbiamo crescere in boxplay e stare alla larga dalla panchina’.
HOCKEY
6 ore
Il powerplay del Rapperswil è micidiale, Lugano battuto
La trasferta sangallese ha interrotto la striscia positiva dei bianconeri, sconfitti per 5-2 dagli uomini allenati da Stefan Hedlund
VOLLEY
7 ore
Sconfitto in campionato, il Lugano si rifà in Coppa
Le bianconere cedono strada all’Aesch Pfeffingen, prima di conquistare il biglietto per le semifinali nell’inedito derby con le ragazze di Bellinzona
BASKET
10 ore
La Coppa della Lega è della Spinelli Massagno
A Montreux si è imposta 73-69 contro il Vevey, grazie a una grande prova di Marko Mladjan, Williams e Galloway. Infortunio per Sefolosha
IL DOPOPARTITA
11 ore
L’Ambrì oltre i tre punti. ‘Abbiamo ritrovato la costanza’
I biancoblù rientrano da Langnau con tre punti d’oro sulla strada verso i preplayoff. ‘Ma restano altre 11 battaglie. Rüfenacht? Fisicamente è messo bene’
Calcio
11 ore
Acb, anno nuovo e problemi vecchi
Prestazione davvero deludente dei granata, sconfitti senza appello in casa dall’Yverdon (0-2)
Tennis
12 ore
Doppio colpo per Novak Djokovic
Il serbo a Melbourne fa suo il primo Slam dell’anno e riconquista la vetta dell’Atp. Fra le donne vince la bielorussa Sabalenka
Bob
13 ore
Bronzo mondiale per Vogt e Michel
A Sankt Moritz, nel bob a due, arriva la prima medaglia iridata per la Svizzera dal 2016
SCI ALPINO
15 ore
Mikaela Shiffrin si ferma a sei centesimi dal record di Stenmark
Nella Repubblica Ceca la statunitense chiude lo slalom alle spalle della tedesca Lena Dürr. Migliore elvetica, Michelle Gisin con il nono posto
Tennis
16 ore
Ventiduesimo Slam per l’insaziabile Djokovic
A Melbourne il serbo piega il greco Stefanos Tsitsipas in soli 3 set: 6-3, 7-6 (7/4), 7-6 (7/5)
© Regiopress, All rights reserved