laRegione
Calcio
23.01.19 - 09:120

Altro che saetta, Usain Bolt (nel calcio) è una meteora

Il 32enne giamaicano ex re dello sprint non cercherà più un ingaggio per poter coltivare il sogno di diventare un professionista del pallone

Essere l'uomo più veloce del mondo non è bastato a Usain Bolt per costruirsi una carriera nel mondo del calcio. L'otto volte campione olimpico nello sprint nonché detentore del record del mondo di 100 e 200 m, ha ammesso che non cercherà più un ingaggio per poter coltivare il proprio sogno di giocare in una squadra di calcio. ”È stata una buona esperienza, che mi ha divertito – le parole del 32enne giamaicano, che dopo aver appeso le scarpette chiodate al chiodo nel 2017 ha sostenuto diversi allenamenti e provini in giro per il mondo, fino alla doppietta in amichevole con gli australiani dei Central Coast Mariners, non sufficiente però per strappare il contratto con il club australiano –. Ci ho anche creduto, ma alla fine mi sono reso conto che non era possibile. Ho imparato la lezione. Cosa farò in futuro? Diventerò un uomo d’affari, la mia vita sportiva si è chiusa“.

Tags
mondo
calcio
usain bolt
bolt
TOP NEWS Sport
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile